Perchè Modificare i Virus e Avere Centrali Nucleari può Salvare Molte Vite Umane

_χρόνος διαβασματός : [ < 1 minute

Quando avrete sicuramente visto i video racconti dei laboratori di virologia che modificano i virus, li ricombinano, li programmano, etc. avete sicuramente pensato “ma è da pazzi”. Purtroppo, o per fortuna, no, è da persone super-intelligenti che possiamo chiamare a gran voce “Salvatori dell’Umanità“.

Sono a conoscenza di questa tecnica dal 2015.
Un pericoloso Virus come l’HIV viene “rimasterizzato“, programmato per non essere quel pericoloso tanto che basta, e viene utilizzato per uccidere particolari cellule cancerogene come quelle della Leucemia.
Come vettore viene utilizzato un Isotopo radioattivo che come un timer decadrà distruggendo oltre che sè stesso anche il virus, come fosse una bomba a tempo.
L’Isotopo utilizzato ha una vita molto breve, può essere estratto dalle scorie radioattive “fresche”, o si possono creare centrali nucleari apposite per produrre questi isotopi.
Direi che è sbalorditivo.

Sapere che questa tecnica è di gran lunga superiore alla chemioterapia, e va più in avanti della radioterapia è di conforto. Ma lo sconforto viene per l’arretratezza della società al riguardo.
Ed a proposito, anche in radioterapia si usano Isotopi, e data la scarsezza di questi, visto che le centrali nucleari le stanno chiudendo ovunque, persino in Francia dove sono le più all’avanguardia, cioè di quarta generazione, centrali sicurissime, che auto-smaltiscono le scorie che producono e perfino quelle di altre centrali di vecchio tipo.
Perchè le chiudono?
Paura delle Centrali nucleari, delle radiazioni…uuuuuuhhhh… Chernobyl…

Leggi Anche: Energia-perche-tutti-dovrebbero-essere-favorevoli-al-nucleare

Chernobyl fu un disastro non per errore umano, ma per un difetto di fabbricazione che era conosciuto ma fu ignorato APPOSITAMENTE dato che i sovietici ritenevano , come del resto ancora molti oggi, un pò ovunque eh..

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *