Cinema : Il Director’s Cut di Eyes Wide Shut che non vedrete Mai

_χρόνος διαβασματός : [ 3 ] minutes

Eyes Wide Shut non è un film comune, e non tratta certo di una storia di infedeltà di una coppia moderna del ceto abbiente.


Eyes Wide Shut è un film verità sulla Cabala degli Illuminati, sul Satanismo, e sul prezzo del Successo e dell’Ignoto.
La Warner era molto preoccupata di questa faccenda, ed impose di cancellare diverse scene chiave adducendo le solite grane sulla lunghezza del film e vari boicottaggi sul rilascio della pellicola.

Cosa potrebbe essere stato Eyes Wide Shut se solo Stanley Kubrick avesse completato il film aggiungendo le parti mancanti, tagliate via per la paura di quei degenerati della Warner Brothers che il Mondo avrebbe scoperto cosa sono in realtà i Gran Galà e i Party dei Ricchi, così come le loro vere azioni e i loro veri piani.

Le visioni oniriche di Alice, e alcune scene salienti, sono rimaste soltanto disegnate sullo story board del film, e mai rilasciate al pubblico.

Le Parti filmate ma mancanti

E’ dato sapere che alcune scene che hanno ripreso il Dr.Harford, e quest’ultimo in compagnia della famiglia,

ma sono state censurate dalla Warner Bros. I motivi rimangono oscuri.
Un rumore di fondo più che fondato narra che un’importante e topica scena fu tagliata, pare verso il 70° minuto, 1:19:30, in maniera multipla, cioè la stessa scena che si ripeteva frame più in là come un ritornello di un disco rotto nei pensieri di Harford.

Kubrick, Kidman, e la piccola Helena….sul set.

Questa scena/ricordo era così rimasta vivida ed ossessiva nella mente del Dr.Harford, divenuta l’oggetto dei suoi più cupi pensieri in grado di tormentarlo senza dargli pace mentre girovaga in una realtà newyorkese del tutto scollegata apparentemente dagli avvenimenti della Cerimonia Satanica o Ballo Mascherato a cui aveva assistito la notte precedente.

Quello che è dato sapere è che questa scena fu una scena sicuramente filmata tra quelle durante l’orgia a Mentmore Towers.
In questa scena il Dr.Harford nel suo gironzolare tra i corridoi e le stanze della tenuta viene attratto da una stanza con la porta socchiusa. Incuriosito come da tutto il resto, il dottore entra nella stanza per vedere quello che potrebbe essere un’altare con molto sangue e un grande Pentagramma in rosso dipinto sul muro davanti ad esso.

Questa scena doveva essere riprodotta anche durante i momenti di frustrazione di Bill Hardford, con il pensiero volto alla sorte della donna che lo aveva salvato da morte certa.

Le Visioni Oniriche di Alice


Un uomo, forse il marito, o forse l’ufficiale desiderato dalla donna, percorre tra le nuvole di un paesaggio metafisico e alieno su massi sospesi in assenza gravità, quindi una figura femminile gli appare davanti e pare aspettare il suo arrivo, una donna, Alice, ora su una cima piatta e scoscesa.


Da questo schizzo appare come se questa scena sia in realtà solo una delle tante manifestazioni con il medesimo approccio che stanno avvenendo in quella visione onirica.

Numerosi demoni emergono dal suolo di quei picchi sospesi e avvolgono tante donne come Alice per possederle.
Marit Allen , costumista del film, ha confermato che queste scene non furono mai girate tuttavia, perchè non erano logisticamente molto facili da mettere in atto: prevedevano migliaia di questi accoppiamenti, in diverse posizioni e situazioni.

Inoltre è dato sapere che subito dopo questa lussuriosa e demoniaca scena sarebbe apparso Bill crocefisso e sofferente, solo ed immerso tra tutte queste miriadi di copulazioni sparse.
Alice narrerà solo a voce di questo sogno dove una moltitudine di uomini si faceva avanti per possederla.

Un momento di pausa tra le riprese della Cerimonia a Mentmore Towers
Un particolare rivelato come Easter Egg nel finale del film

*

In Memoria di Stanley Kubrick, il più grande regista cinematografico del XX° Secolo.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *