Australia come il Quarto Reich : Proposta Legge per la Sorveglianza Globale dei Propri Cittadini

_χρόνος διαβασματός : [ < 1 minute

Questa poi…

the New Daily:

La proposta di legge sulla sorveglianza proposta dal governo Morrison potrebbe essere utilizzata per prendere di mira tutti, dagli attivisti di Black Lives Matter ai ragazzi minorenni che scaricano illegalmente film, hanno avvertito i critici.
La senatrice dei Verdi del Victoria, Lidia Thorpe, ha dichiarato al New Daily che i poteri radicali proposti dal disegno di legge hanno “implicazioni di vasta portata per gli attivisti di base e le persone che difendono i loro diritti”.
Nessuno è al sicuro secondo queste nuove leggi“, ha detto il senatore Thorpe.
Colpirà le comunità di base in tutto il paese, influenzerà i bambini. Colpirà chiunque scarichi un film illegalmente su Internet: potrebbe andare in prigione per cinque anni “.

“Per cosa stai in carcere amico?”, “Ho scaricato Angry Bird nell’Isola Misteriosa”

La legislazione proposta conferisce alla Polizia Federale Australiana, alla Commissione di Intelligence Criminale Australiana e, attraverso questi organi, alla Direzione dei Segnali Australiani tre nuovi poteri per indagare e interrompere l’attività criminale online.
In base alle leggi, le autorità potrebbero hackerare, assumere segretamente e aggiungere, copiare ed eliminare materiale su computer e account digitali in qualsiasi parte del mondo senza la conoscenza o il consenso del titolare dell’account.
Gli attivisti di Black Lives Matter, gli attivisti per il clima e le foreste e altri che usano i social media per protestare e organizzarsi potrebbero “essere soggetti a queste nuove leggi invasive che consentono alle agenzie governative di infiltrarsi nelle piattaforme dei social media delle persone, cambiare la formulazione e avere il controllo completo sulle persone piattaforme di social media personali “, ha detto il senatore Thorpe.

;-/

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *