Pandemia : Il Microbioma come Ultima Spiegazione dell’Aumento Vertiginoso dei Contagi

Certo, sempre dopo l’idiozia e la cafonaggine della gente nel mondo.

Pensate prima di parlare.


Focus:

C’è chi la descrive come “una nube a forma d’uovo di nebbia diafana” e chi come un “insieme di vibrazioni elettrofotoniche”: l’aura spirituale, che secondo alcune credenze New Age circonderebbe ogni essere vivente, e di cui la scienza non ha tracce.
Di un altro alone invece, che circonda il corpo di ciascuno di noi, invisibile agli occhi, hanno trovato le prove ricercatori della University of Oregon. Si tratta di un microbioma che ogni persona mantiene attorno a sé, composto da milioni di batteri. Una specie di nuvola che circonda ogni essere umano e che sembra essere una sorta di “impronta biologica” unica e irripetibile.
A questa conclusione i ricercatori sono giunti dopo aver effettuato una serie di test in diverse camere sperimentali sterilizzate (camere bianche), lasciando le persone libere di muoversi al loro interno. Nel corso dei test i ricercatori hanno individuato e “isolato”, per ogni partecipante, la traccia della sua personale nube di batteri. Per i dettagli della ricerca fate riferimento allo studio pubblicato sulla rivista scientifica PeerJ.
Un’altra impronta. Lo studio riferisce che vi sono alcuni batteri onnipresenti negli esseri umani, come lo Streptococcus, gruppo presente soprattutto nelle prime vie aeree, o il Propionibacterium, gruppo tipico invece della pelle. Ma per milioni di altri batteri la coesistenza varia da individuo a individuo, e sono state individuate oltre 14 milioni di sequenze di diversi tipi (mix) di batteri che possono combinarsi: «Ci aspettavamo delle differenze, ma non che ogni singola nuvola fosse differente da ogni altra, così come ognuno di noi è diverso da chiunque altro», ha commentato James Prato, della Biology and the Built Environment Center alla University of Oregon.

La nuvola, o Microbioma, non ci avvolge solo di batteri, ma anche di virus, è assolutamente innegabile.
Quindi il metro di distanza NON E’ ASSOLUTAMENTE SUFFICIENTE, qui parliamo di almeno e non meno di cinque metri di distanza obbligatoria una persona da un’altra.

Internazionale.it:

Ogni individuo è avvolto da una nuvola di microrganismi, come batteri e virus, che in molti casi lo contraddistingue dagli altri individui. Inoltre, la composizione della nuvola degli uomini differisce da quella delle donne. Lo studio, pubblicato sulla rivista PeerJ, spiega perché i microrganismi si diffondono tra le persone non solo toccando le superfici, ma anche per via aerea. Si stima che la nuvola sia spessa circa 90 cm. È quindi possibile che, avvicinandosi, due persone possano scambiarsi i microorganismi senza toccarsi.

Dei pinchi pallini al Governo circondati da un manipolo di scienziati incapaci NON AGGIORNATI SULLE ULTIME SCOPERTE NEL CAMPO SCIENTIFICO, questa è la verità, o non avrebbero mai avallato regole senza senso e inutili lockdown capaci solo di distruggere l’economia e spedire il ceto medio all’inferno.
O, ancora, l’editto dei dati elaborati dalla John Hopkins University non avrebbe senso

In Italia 111,23 morti ogni 100mila abitanti. Prima al Mondo

Campioni del Mondo gli Italiani lo sono sempre stati in tutte le discipline, buone e cattive, ammettiamolo.
It’s over.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *