Black Vault : 700 File Conservati negli Archivi della CIA sono Adesso Pubblici

_χρόνος διαβασματός : [ 3 ] minutes

Un bel bottino in cui hanno appena messo gli occhi gli appassionati di tutto il mondo.
Particolarmente bello l’incontro sopra i cieli di Tallin, Russia.

Anche dalle nostre spiagge vediamo queste luci a stormo molte volte

UFO al tramonto, che idea da romanticismo tedesco…
DailyMail:

Nel Novembre 1955, un treno sovietico stava uscendo da Baku, la capitale dell’Azerbaigian, quando qualcuno fece irruzione in una delle carrozze, sostenendo di aver visto un “disco volante” nel cielo al tramonto. “Abbiamo spento la luce il più rapidamente possibile”, ha detto un testimone. ‘Ho visto una forma oscura sopra l’orizzonte a sud.
Il suo profilo non era chiaramente delineato contro il cielo notturno, ma sembrava avere la forma di un palloncino parzialmente sgonfio con una leggera cupola in cima. . . Era sollevato da terra e si alzava piuttosto lentamente in direzione verticale.
L’oggetto suonerà familiare ai fan dei film sugli UFO: una luce bianca in cima alla “cupola” e un bagliore bianco-rosa che si muove in senso orario lungo il perimetro, come una girandola.

Centrali Nucleari e depositi di uranio e rame, se volete avvistare UFO a colpo sicuro andate in quelle aree.

E da dove viene il resoconto di questa strana visita ultraterrena?
Non un folle teorico della cospirazione o la sceneggiatura di un film di serie B di Hollywood, ma la stessa Central Intelligence Agency, l’ente federale più segreto d’America.
Ora, un bottino di 700 file precedentemente riservati è stato finalmente reso pubblico.

La CIA ha sempre raccolto fino ad oggi testimonianze e segnalazioni da tutte le parti del mondo.
E hanno fatto questo per conto della Federazione Galattica?

Un altro fascicolo intrigante descrive un’esplosione di mezzanotte nel 1991 a Sasovo, una città a sud-est di Mosca, che era così potente da far saltare le finestre e scuotere grandi edifici.
L’esercito russo ha detto che è stata un’esplosione di nitrato di ammonio, un fertilizzante, ma alcune persone hanno insistito di aver visto una strana “sfera infuocata in movimento” nel cielo ed erano convinte che fosse un UFO.
È stata soprannominata “esplosione miracolosa” di Sasovo e gli ufficiali russi si sono detti fiduciosi che presto sarebbe stata spiegata in modo soddisfacente. Se mai lo è stato, non ci sono prove nel fascicolo della CIA.
Il numero relativamente alto di avvistamenti UFO russi che interessavano la CIA potrebbe essere dovuto al sospetto che avessero una spiegazione militare piuttosto che extra-terrestre, quindi se i sovietici stessero sviluppando nuove armi avanzate sarebbe utile che gli Stati Uniti lo sapessero .

Forse il file più inquietante pubblicato questo mese descrive come, nel Gennaio 1985, l’equipaggio di un aereo passeggeri in viaggio da Rostov, nella Russia meridionale, alla capitale estone, Tallinn, incontrò quello che credevano fosse un UFO.
Il copilota stava volando con l’aereo nel cielo notturno quando ha notato una stella dalla forma strana sul lato destro.
All’improvviso ne è emerso un sottile raggio di luce, che cadeva verticalmente a terra.
Il copilota aveva appena avuto il tempo di allertare il suo ingegnere quando, ha detto, “il fascio di luce si è improvvisamente aperto, trasformandosi in un fascio luminoso brillante”.

Secondo quanto riferito, tutte e quattro le persone nella cabina di pilotaggio hanno guardato increduli mentre altri due coni di luce apparivano dall’oggetto, che stimavano essere da 40 a 50 km di distanza, seguito da un “punto bianco accecante circondato da cerchi colorati concentrici”.
Mentre il capitano valutava se riferire a terra ciò che stavano vedendo, temendo che si sarebbe pensato che fosse pazzo, il copilota ha cercato di abbozzarlo.
La meraviglia si trasformò in terrore nella cabina di pilotaggio quando la macchia bianca fu sostituita da un’enorme nuvola verde.

Quando il capitano dell’aereo virò su una nuova rotta, “l’oggetto iniziò ad avvicinarsi a una velocità incredibile, intersecando la rotta dell’aereo ad angolo acuto” prima di fermarsi improvvisamente a mezz’aria.
L’equipaggio ha contattato il controllo del traffico aereo nella vicina Minsk, che ha detto di non poter vedere nulla di spiacevole.
Dopo essere salita e discesa verticalmente, la “nuvola verde” ha seguito l’aereo “come se fosse attaccata ad essa”, con “piccole luci” che scintillavano dall’interno “come quelle di un albero [di Natale]”.
Poi ha “zigzagato” intorno all’aereo, e – come il copilota ha esclamato “Guarda, ci sta imitando!” – ha assunto la forma di un “aeroplano nuvola” dal naso affilato, senza ali, con una coda affusolata “in quanto emette luce gialla e verde.
Quando i passeggeri hanno chiesto cosa fosse, il capitano ha detto loro che era l’aurora boreale.
Secondo il rapporto, l ‘”aereo delle nuvole” è stato visto anche dall’equipaggio di un jet Tupolev Tu-134 che viaggiava nella direzione opposta.
Il rapporto terminava: “C’è solo una conclusione che si può trarre: l’equipaggio di Tallin ha affrontato quello che chiamiamo un UFO”.

Non credo siano venuti qui solo a zigzagare nei cieli, qualsiasi incontro che è avvenuto ed avviene è sicuramente da loro calcolato per qualche motivo a noi al momento sconosciuto..ma sono sicuro che qualche umano, se ancora ci sono umani alla CIA, sa perchè..

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *