Napoli, I Camorristi minacciano Gli Autisti delle Autoambulanze : Niente Sirene o Vi Spariamo

_χρόνος διαβασματός : [ 2 ] minutes

Quando il silenzio è d’oro.

Dove c’e’ Democrazia, c’e’ sviluppo, c’e’ patria, c’e’ libertà, e tanta tanta mafia.

RT:

La mafia a Napoli, in Italia, ha iniziato ad attaccare le squadre di ambulanze le cui sirene avrebbero interrotto e spaventato gli affari di droga, poiché i clienti sentendo le sirene hanno timore che la polizia stia arrivando.

Sabato due membri di una banda hanno teso un’imboscata e minacciato di uccidere un autista di ambulanza nel quartiere spagnolo della città.

Non hai capito che non puoi usare la sirena qui? Spegnila o ti spariamo“, avrebbe abbaiato un mafioso dal retro di una motocicletta.

I rumori e le luci lampeggianti interferiscono con gli “affari” poiché i trafficanti scambiano le sirene per quelle delle auto della polizia, sebbene il medico sia stato costretto “a chiamare la cavalleria” per fornire una scorta sicura fuori dal quartiere in questione.

In mezzo a una serie di rapporti simili in tutta la città, i conducenti di ambulanze e i primi soccorritori al seguito chiedono scorte di polizia per proteggerli dall’intensificarsi di molestie, violenza e intimidazioni.

Ci è già stato ordinato di non usare le sirene in altri quartieri, tra cui Sanita e Traiano, dove l’ambulanza con base locale accende la sirena solo dopo aver lasciato l’area“, ha detto Manuel Ruggiero, medico di emergenza e comunità di 42 anni.

Secondo alcuni rapporti, negli ultimi tre anni si sono verificati 300 episodi di aggressione nei confronti dei medici che compongono le 17 squadre di ambulanze di Napoli.

“La stessa ambulanza coinvolta nell’incidente di sabato è stata presa a calci e l’equipaggio è stato anche circondato, non facendo in tempo per salvare un paziente con arresto cardiaco”, ha aggiunto Ruggiero, spiegando che i primi soccorritori sono catturati in un Catch-22 tra mafia e irati residenti locali.

Ci pensavo qualche giorno fa a come avrei potuto inserire il seguente ragionamento per arrivare ad una soluzione del problema.

Da quando ho appreso la realtà della terra dei fuochi, e visto Gomorra, ho capito che non esiste alcuna soluzione per Napoli e la Campania allo stato attuale.

Rovesciare la democrazia? No, non basterebbe, e sprecare risorse per la mondezza umana non credo porti vantaggio produttivo alcuno.

L’unica soluzione, ho pensato, è fare esplodere alcune bombe atomiche, ma seppur nella sua totale efficacia questo metodo non è molto perseguibile.

Possibile che Dio guardi impassibile e senza tanto sdegno quel che accade in quella Regione di porci immondi?

Sodoma e Gomorra furono incenerite e Dio manderà di nuovo i suoi Angeli per compiere questa missione di Alta Giustizia.

No, non era possibile che Dio restasse semplicemente a guardare.

La bomba atomica esiste, presto si azionerà, il conto alla rovescia giunge al termine.

I Campi Flegrei sono un immenso vulcano, la bocca vulcanica più grande d’Europa, forse anche più grande del Parco Yellowstone.

Stanno per esplodere, con alta probabilità, questione di qualche anno penso, 200000 persone moriranno, porci compresi là in mezzo, e altre centinaia di migliaia vagheranno verso stenti e morte progressivamente.

E’ la giusta punizione divina per quella terra di merda, senza legge e senza Dio.

Le persone innocenti? Sono una netta minoranza, e sono anche loro nelle mani di Dio, quando avverrà la catastrofe, perchè ineluttabilmente avverrà, non sappiamo se domani o se entro venti anni da oggi, per la loro sorte ci rimetteremo alla volontà del Dio Celeste.

Chi siamo in fondo noi per contrastrare la sua ira?

Il fuoco purifica, risana, rigenera.

Pregare per l’arrivo celeste dei Soldati Alati di Dio. Questo significa “chiamare la cavalleria“.

Così…preparatevi a essere purificati.. Schifo dell’Umanità.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *