Sguatterismo : Una Prova Recente di Come I Giornalisti siano Pagati per Mentire alle Masse

_χρόνος διαβασματός : [ 3 ] minutes

La Ocasio-Cortez stava per morire, e poi stava per essere stuprata da un Manifestante Pro-Trump, il 6 Gennaio, a Washington, a Capitol Hill. Una bellissima storia.

Ok…cominciamo.

 

FATTO QUOTIDIANO

 

HUFFINGTON POST:

 

FANPAGE:

 

…ANSA:

Solo alcuni dei principali quotidiani di….. informazione (?) nazionali.

Ok.

E’ una bellissima storia…marxista. C’e’ solo un piccolo, piccolissimo dettaglio:

LA OCASIO CORTEZ IL 6 GENNAIO 2021

NON ERA A CAPITOL HILL

 

RT:

Alexandria Ocasio-Cortez viene paragonata all’attore che ha inscenato un attacco a se stesso, dopo che il suo racconto di temere per la sua vita durante la rivolta del 6 gennaio è stato verificato, rivelando che non era nel Campidoglio.

Gli hashtag #AlexandriaOcasioSmollett, insieme a #AOCLied, hanno avuto tendenza mercoledì, a seguito di un fact-check del live streaming su Instagram di AOC (D-New York) due giorni prima dal giornalista di OAN Jack Posobiec. Durante il suo emozionante discorso di un’ora e mezza, Ocasio-Cortez ha ammesso di non essere stata al Campidoglio durante la rivolta, ma ha continuato a sostenere di aver vissuto una situazione pericolosa per la vita.

Quando Ocasio-Cortez lo ha denunciato come una “presa manipolativa di destra”, Posobiec ha pubblicato una mappa, con le frecce che puntavano al Campidoglio e ad altri due edifici per uffici dall’altra parte della strada. Uno di questi è dove si trova l’ufficio di AOC e dove ha affermato di “pensare che sarei morto” durante gli eventi del 6 gennaio. Un altro è dove è finita per rifugiarsi nell’ufficio della Rep. Katie Porter (D-California) dopo aver lasciato il suo ufficio su istruzioni della polizia del Campidoglio.

“Questo non è affatto un fact check”, ha risposto Ocasio-Cortez al post di Posobiec. “Le tue frecce non sono precise. Mentono su dove la folla ha preso d’assalto e li colloca più lontano di quanto non fosse.

Ha accusato Posobiec di non essere riuscita a dimostrare che i manifestanti stavano cercando di “prendere d’assalto” più aree, o di mostrare “tunnel” tra il Campidoglio e altri edifici per uffici – cosa che a molte persone sembrava spostare i pali della porta e non in linea con la sua descrizione originale . Il suo post è stato rapidamente proporzionato su Twitter e l’hashtag che la confrontava con Jussie Smollett ha iniziato a fare tendenza.

Una folla di sostenitori del presidente Donald Trump si era radunata fuori dall’edificio principale del Campidoglio il 6 gennaio, alla fine irrompendo all’interno e interrompendo la sessione congiunta della riunione del Congresso per certificare i risultati delle elezioni presidenziali del 2020. Durante il live-streaming su Instagram di lunedì sera, Ocasio-Cortez ha descritto come si è nascosta nel bagno del suo ufficio, situato nel Cannon House Building, e ha pensato che sarebbe “morta”.

Tuttavia, ha poi ammesso che l’uomo che è corso in ufficio e presumibilmente l’ha guardata con “rabbia e ostilità” si è rivelato essere un ufficiale della polizia del Campidoglio – che ora sono trattati dal Congresso come eroi che si sono opposti all ‘”insurrezione” contro “La nostra democrazia”.

L’ufficiale ha quindi incaricato lei e il suo staff di andare all’edificio per uffici di Longworth House, quello in cui si trova l’ufficio di Porter e quello che secondo Ocasio-Cortez alcuni manifestanti avrebbero successivamente cercato di prendere d’assalto. Non ci sono prove pubblicamente disponibili che nessuno dei rivoltosi si sia avvicinato a Ocasio-Cortez, e la deputata Nancy Mace (Carolina del Nord), che ha il suo ufficio a due porte da quello dell’AOC, ha detto che “gli insurrezionalisti non hanno mai preso d’assalto il nostro corridoio. “

Tuttavia, Ocasio-Cortez ha già cercato di respingere qualsiasi contraccolpo confrontando le critiche con una “tattica di molestatori”, poiché ha rivelato di essere anche una “sopravvissuta di aggressioni sessuali”.

Questo sembrava essere un riferimento a una lettera di 13 repubblicani della Camera che chiedevano scuse da lei per aver accusato il senatore Ted Cruz (R-Texas) e altri che hanno contestato i risultati delle elezioni del 2020 per aver cercato di farla “assassinare” presumibilmente “incitando” il rivoltosi. Il suo tweet del 28 gennaio rivolto a Cruz diceva che era “felice di lavorare con quasi tutti gli altri GOP che non stanno cercando di farmi uccidere”.

Smollett, con cui AOC ha ottenuto paragoni, è diventato famoso nel febbraio 2019, dopo aver accusato due sostenitori di Trump di un attacco razzista e omofobo a Chicago. Ha raccolto rapidamente la simpatia dei media, attivisti e democratici come l’allora senatore e attuale vicepresidente Kamala Harris. Quando la polizia ha individuato gli uomini che presumibilmente lo avrebbero cosparso di candeggina e gli hanno messo un cappio al collo, si sono rivelati immigrati nigeriani che hanno detto che l’attore “Empire” li ha pagati per inscenare l ‘”attacco”.

Qualunque sia la verità sulla presunta violenza sessuale e sull’esperienza di pre-morte di AOC al Campidoglio, alcuni critici della star progressista dei social media hanno notato che aveva distolto con successo l’attenzione dai problemi con il governo e dalla ribellione dei piccoli investitori contro gli hedge fund.

Leave a Reply