U.S. : Le Statistiche parlano di una Realtà Nascosta dai Media Mondiali sui Crimini negli Stati Uniti

_χρόνος διαβασματός : [ 2 ] minutes

 

Argomento già trattato in occasione delle rivolte terroristiche di antifa e blacklivesmatter nell’Estate del 2020, ma ora uno schema ancora più chiaro viene fuori da un resoconto di UNZ.

Uccisi più bianchi dalla polizia ma arrestati per dieci volte in più i neri dei bianchi negli Stati Uniti, come la politica del demente Biden può fare i conti con la realtà…con questa realtà…?

UNZ:

I dipartimenti di polizia con le maggiori disparità razziali negli arresti e nelle uccisioni

Il piano dell’amministrazione Biden per “sradicare” i pregiudizi all’interno dei dipartimenti di polizia locali della nazione fa affidamento in gran parte sull’autorità del Dipartimento di giustizia degli Stati Uniti per avviare indagini sui diritti civili e richiede l’adozione di nuovi standard di forza, strutture di responsabilità e altri cambiamenti sistemici luoghi in cui i suoi investigatori trovano un “modello o pratica” di polizia illegale o discriminatoria. …

Quali città dovrebbe indagare il Dipartimento di Giustizia?

Per determinare quali dipartimenti di polizia potrebbero soddisfare questi criteri, ho calcolato i tassi di arresti pro capite e i tassi di uccisioni della polizia per alcuni dei più grandi dipartimenti di polizia delle città degli Stati Uniti (città con più di 500.000 residenti, secondo il censimento degli Stati Uniti) .1 Esistono differenze metodologiche da considerare quando si interpretano questi dati. Ad esempio, gli ispanici sono codificati come ispanici nel database Mapping Police Violence ma codificati razzialmente come bianco o nero nell’Uniform Crime Report dell’FBI. Questo può sottostimare la misura in cui ci sono disparità di arresto tra i neri e i bianchi non ispanici poiché gli ispanici, che potrebbero avere tassi di arresto più elevati rispetto ai bianchi, sono generalmente codificati come bianchi.

La migliore soluzione a questo problema apparentemente irrisolvibile con i dati della polizia è semplicemente lavorare con due categorie: neri contro non neri.

Tuttavia, nonostante i limiti di questi dati, è possibile identificare alcuni modelli chiari. I neri sono stati arrestati e uccisi dalla polizia a tassi più elevati rispetto ai bianchi in 34 delle 37 città più grandi degli Stati Uniti. …

Arresti ogni 100 residenti (2019) e uccisioni di polizia ogni 100,00 residenti (2013-20) per razza insieme a disparità tra questi numeri per i dipartimenti di polizia con le 37 maggiori giurisdizioni negli Stati Uniti.

In modo divertente, la parte superiore della lista delle maggiori disparità è dominata da famose città liberali come D.C., Seattle e San Francisco, ma chi può notare schemi così discordanti?

In fondo alla lista c’è Detroit, dove vivono ormai pochi bianchi, e poi le città più conservatrici di Fresno ed El Paso, che probabilmente hanno a che fare con la confusione bianco-ispanica.

E qui ci sono gli omicidi della polizia per razza dal 2013 al 2020, che sono ancora più dominati dalle città blu liberali (in genere con molti yuppy bianchi ben educati):


In fondo alla lista ci sono per lo più le città più conservatrici di Sunbelt, molte con molti ispanici. Le città in fondo alla lista tendono ad avere più bianchi di tipo selvaggio West. In alcuni, come Honolulu e San Diego, i neri tendono ad arrivarci attraverso legami militari, che scelgono di essere più rispettosi della legge e altri buoni tratti.

Poiché questi modelli, sebbene ovvi a una riflessione, non sono in accordo con la narrativa generale, sono sostanzialmente invisibili ai media. Come ha detto Orwell, “Per vedere cosa c’è davanti al proprio naso è necessaria una lotta costante”.

Leave a Reply