OffWorld Democracy : Il Rapporto Stratcom è la Vendetta delle Cassiere del Supermercato Diventate Ministre

_χρόνος διαβασματός : [ 4 ] minutes

 

Questo potrebbe essere il mio ultimo articolo.

So che mi hanno dato per morto. O in ospedale. Ma niente è vero e quindi tutto è permesso.

Ho riflettuto per sublimazione sulla potenzialità di ciò che si scrive qui.

E’ innovazione. E’ genialità allo stato puro e brado allo stesso tempo.

E’ il salto nel vuoto di Con Air…

Ma ritornando alla realtà.. Sapete potrei stupirvi con effetti speciali, con video e tweet ribelli, scienza e fantascienza ormai fuse in un’unica entità ma a cosa serve esercitare una maestosa ampiezza di fuoco e ghiaccio , veleno e umiltà, potenza e volontà di un’idea per questa libertà, questa democrazia…§?

Puoi essere una duchessa e una vittima dei mangiamacco.

Puoi essere il leader di un paese ed essere vittima dei mangiamacco.

Come tollerano i mangiamacco, trascinati nelle loro baracche di miseria, intellettuale e sociale, di essere accusati di vittimizzazione dei ricchi e dei potenti? Come fa qualcuno a leggere questo materiale senza ridere?

SputnikNews:

Il governo di coalizione in carica della Finlandia, dove tutti e cinque i partiti al governo sono guidati da donne, è stato oggetto di una perenne campagna di discorsi di odio sui social media, ha riferito il Centro di eccellenza per le comunicazioni strategiche della NATO (Stratcom) con sede in Lettonia.

Il rapporto ha esaminato, per un periodo di quattro mesi, circa 350.000 tweet diretti o discussi direttamente a 19 ministri finlandesi.

Lo studio ha identificato “molestie online coordinate” nei confronti dei ministri del governo finlandese che includono “attacchi massicci e ostili” che mettono in discussione i loro valori, il processo decisionale e le qualità di leadership. Il rapporto ha concluso che la maggior parte delle molestie proveniva da persone reali e non da robot programmati da computer.

Persone reali, e non bot, russi. Che consolazione, ogni tanto.

Ma continuiamo a leggere..

Alcuni degli argomenti principali che hanno innescato gli abusi online sono stati la pandemia Covid-19, l’immigrazione, le relazioni Finlandia-UE e le politiche socialmente liberali.
Inoltre, il rapporto ha indicato che i ministri donne possono ricevere insulti misogini e sessisti, indipendentemente dalla loro posizione politica, citando insulti come “quintetto comunista” e “squadra Tampax“.

Il primo ministro Sanna Marin ha commentato i risultati dello studio su Twitter, esemplificando alcuni degli abusi che ha subito.

“Incompetente, inesperta, cassiera Sokos, governo femminile, governo del rossetto, governo dei collant, intimidazione, incitamento all’odio, vergogna online. Sì, le donne guidano il governo. Superalo ”, ha scritto Marin.

Se negli anni 30 ci fosse stato Internet, come oggi, come sarebbe andata a finire? Ve lo siete mai chiesto?

Il rapporto Stratcom ha citato diversi recenti studi finlandesi, uno dei quali ha esaminato la portata e gli effetti dell’incitamento all’odio online contro i politici. Pubblicato nel novembre 2019, ha rilevato che un terzo dei responsabili delle decisioni municipali e quasi la metà di tutti i parlamentari ha subito incitamento all’odio online.

Il feedback ostile e il flusso costante di incitamento all’odio e abusi sono stati identificati come una minaccia per la democrazia finlandese, poiché quasi un terzo (28%) dei legislatori del paese che hanno subito abusi ha sentito diminuire la propria disponibilità a partecipare alla politica.

La stessa Marin, ex cassiera cresciuta in quella che lei stessa ha definito una “famiglia arcobaleno”, ha fatto notizia come uno dei leader di governo più giovani del mondo e il primo ministro più giovane della Finlandia. Sulla stampa internazionale, Marin, 35 anni, ha goduto di una buona dose di popolarità così come il bambino manifesto del marchio nordico del femminismo.

Nel complesso, la Finlandia è considerata tra i leader mondiali quando si tratta di sostenere e promuovere i diritti delle donne, al punto che i ricercatori trovano effettivamente modelli di discriminazione nei confronti degli uomini.

Quali leader politici? La Carfagna è una leader? La Gelmini? Come spacchio si chiama quell’altro..il nano..ah si Brunetta…è un leader?

In democrazia non fa differenza chi è il politico ad amministrare, perché in realtà la Res Pubblica è gestita da una burocrazia tentacolare pubblica e privata che non deve rendere conto a nessuno.

Quindi, possono semplicemente mettere su nel piedistallo a comandarti qualunque stupida showgirl mangiamacco proveniente dalla cassa di un supermercato, vestendola ed investendola come una leader ufficiale, purché sia ​​in grado di ricordare le cose che deve dire per conto della Piovra, del Leviatano..o chiamatelo come cazzo vi pare.

Essere in grado di leggere in modo convincente le dichiarazioni scritte dagli uffici delle direzioni generali dei partiti come le meteorine fanno con le previsioni del tempo. Meteorine e dignità…e un pò di viagra…

Si può essere portati a processo per aver fatto domande?

Piero Ricca gridò Buffone a Silvio Berlusconi, portato a processo, fu assolto.

I potenti che criticano i magistrati ma poi ricorrono al loro aiuto per zittire e censurare il dissenso dei liberi cittadini. Ecco chi sono loro.

Qualunque cosa pensiate dei leader politici e statisti ante 2001 è solo puro hard metal ed hardcore rispetto allo spettacolo indecente che propongono nei media di merda, è una continua polarizzazione di rosso o di nero. Si fottano. Finirà come finirà. Non abbiamo più tempo per questa merda.

Ma voglio dirvi, o ricordarvi, che questi grandi leader del passato, si chiamassero Edoardo VIII, Adolf Hitler, Joseph Stalin, Winston Churchill, Theodore Roosevelt, etc non se ne stavano seduti a cercare di ingannare i loro elettori con stupidi messaggi scritti dai loro uffici stampa e telegrammati alla gente come la pubblicità di merda dei supermercati che riempie le nostre buche della posta e sporca le strade, e i prati.

L’intera idea e la narrativa che una donna di 35 anni alla cassa del supermercato sia una leader, oggi, è la più grande follia idiota di sempre.

Principalmente perchè hanno difficoltà nell’essere riconosciute per quello che sono e approfittano dei soldi e del potere pubblico per VENDICARSI SU QUESTI CITTADINI CHE ESPRIMONO SOLO DISSENSO, INQUIETUDINE, PAURE.

Invece di convincerli che stanno sbagliando molte di queste o questi leader democratici, o personaggi pubblici, ormai tutti scadenti, preferiscono rivolgersi a forze coercitive, metodi non differenti da quelli usati dai nazisti, dagli stalinisti, dai fascisti, dai fanatici dell’ISIS per silenziare i loro oppositori.

Querele, denunce, raid, blitz contro questi cittadini che hanno esercitato diritto di critica democratica ereditata dall’Antica Grecia e dall’Impero Romano, e dagli infiniti Regni di sfarzo e glorie dai quali discendono a buon diritto così come la democrazia di oggi.

Il motivo per cui questi leader politici sono così ridicoli, incompetenti, incapaci, inadatti ai loro ruoli, e dediti a trasformare le forze di polizia in Gestapo è che in realtà non sono leader. Sono frontmen di tecnocrati al servizio degli interessi delle multinazionali, cioè ingranaggi della ruota plutocratica.

Perchè quest’era, più che altre del passato, è un’Era prettamente Plutocratica, far credere alle persone che hanno il controllo quando sono in realtà del tutto ignare di essere loro quelli che veramente sono sotto controllo.

La democrazia è corruzione, linfa dell’oppressore sull’oppresso, totale, e trasparente ai miei occhi,

ed anche al di là di qualsiasi comprensione.

Leave a Reply