Stati Uniti : Il Bodycam Footage dell’Arresto di Caron Nazario Scagiona gli Agenti

Se la polizia ti dice di uscire dall’auto che faresti nel 2021?

Obbedisci fottuto stronzo.

Reuters:

(Reuters) – Un tenente dell’esercito degli Stati Uniti ha intentato una causa contro due agenti di polizia della Virginia in un tribunale federale per quello che i documenti del tribunale dicono fosse un arresto violento del traffico, dove gli agenti hanno puntato le pistole, lo hanno buttato a terra, gli hanno spruzzato peperoncino e “hanno minacciato di ucciderlo.”

La causa, presentata dall’ufficiale dell’esercito Caron Nazario il 2 aprile presso il tribunale distrettuale degli Stati Uniti di Norfolk, Virginia, contro i poliziotti di Windsor Joe Gutierrez e Daniel Crocker, denuncia violazioni dei suoi diritti costituzionali e include aggressione, perquisizione illegale e detenzione illegale.

L’incidente registrato in video arriva in un momento di maggiore consapevolezza sugli arresti delle minoranze e sulla giustizia razziale da parte della polizia, sulla scia del processo televisivo in corso contro l’ex poliziotto di Minneapolis Derek Chauvin a seguito della morte di George Floyd, un uomo di colore morto sotto la custodia della polizia. lo scorso maggio.

Nazario, che è latino e nero, era in uniforme e guidava il suo nuovo SUV con una targa di carta temporanea esposta sul finestrino posteriore il 5 dicembre, quando gli fu detto di fermarsi sulla US Highway 460 a Windsor, in Virginia, una città di circa 2.600 residenti e circa 70 miglia a sud-est di Richmond.

Quando una pattuglia della polizia gli ha fatto segno di fermarsi, la causa dice che Nazario ha azionalto le frecce direzionali, ha rallentato e ha cercato un posto illuminato dove fermarsi.

La causa dice che un agente ha comunicato via radio che un autista senza targa stava “eludendo la polizia” ed è stato considerato un “arresto ad alto rischio”, e un altro agente di polizia ha risposto alla scena.

Nazario si è fermato in una vicina stazione di servizio, meno di due minuti dopo essere stato avvertito di accostare. Durante la fermata, che è stata catturata dalle telecamere del corpo della polizia e dal cellulare di Nazario, Nazario ha detto alla polizia che aveva paura di scendere dal veicolo. Un ufficiale ha risposto: “Sì, dovresti esserlo”, dice la causa.

Un ufficiale ha anche affermato che Nazario stava “cercando di cavalcare il fulmine”, in un apparente riferimento all’esecuzione per folgorazione.

Durante l’arresto, la causa dice che Nazario aveva le mani alzate, non ha offerto resistenza, ma è stato spruzzato al peperoncino e sbattuto violentemente a terra e arrestato. Alla fine il capo della polizia ha risposto alla scena e Nazario è stato rilasciato senza accuse, dice la causa.

Dopo l’alterco, la causa dice che l’agente Gutierrez ha detto di aver capito perché Nazario ha cercato un posto illuminato dove accostare, e ha detto: “Ho capito, i media vomitano rapporti razziali tra forze dell’ordine e minoranze. Ho capito.”

 

Ora vorrei che capiste una cosa che forse 10 o 20 anni fa non aveva bisogno di spiegazioni:

Notate quante volte il Nazario sta RESISTENDO ALL’ARRESTO?

Beh Nazario ha resistito all’arresto, e 10 o 20 anni, o più, fa lo avrebbero pestato come l’uva per fare il vino, ma non solo se questo fatto fosse accaduto negli Stati Uniti ma anche in Italia, Francia, Regno Unito, etc.

Dopo che è stato ammanettato non sembra ci sia stato alcun accanimento fisico o verbale contro il sospetto. Nessuna premeditazione o pregiudizio contro il sospetto. Perchè quindi questa è una notizia per i giornali?

L’amico Nazario ha resistito all’arresto in maniera multipla, nonostante si sia fermato con l’auto ha voluto creare il caso, in maniera gratuita, per alimentare la visione distorta della realtà che i Media ormai lavorano ogni istante per fini che non sono sicuramente legalità e giustizia sociale.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *