DDL ZAN : Non Riguarda Solo l’Italia Ma Anche il Resto d’Europa, E’ Un Passo Verso La Legalizzazione della Pedofilia

_χρόνος διαβασματός : [ 3 ] minutes

 

Vi diranno che non è vero, ci censureranno come sempre, ma Noi saremo sempre in grado di dire che avevamo detto la verità. Loro no.




L’Europa è come una bella donna fatta di eroina che danza in riva alle onde del mare e non si accorge che sta affogando….

No?

RT.com:

Due ministri olandesi hanno presentato al parlamento un emendamento che eliminerebbe il limite di età e la dichiarazione degli esperti, per semplificare il cambio di genere sui certificati di nascita, a seguito delle pressioni dei gruppi transgender.

L’emendamento legislativo al Transgender Act è stato presentato dal ministro della protezione legale e dal ministro dell’emancipazione alla Camera Bassa del Parlamento. “Le persone la cui identità di genere non corrisponde al sesso determinato alla nascita possono, a determinate condizioni, cambiare il loro sesso nel certificato di nascita”, afferma un comunicato pubblicato sul sito web del governo olandese.

Secondo la dichiarazione, più persone vogliono cambiare la loro registrazione di genere, con un numero che passa da 460 nel 2016 a 640 nel 2018. L’emendamento è stato presentato per “rendere giustizia all’emancipazione delle persone transgender”.

I ministri suggeriscono di eliminare l’obbligo di una perizia in cui un medico o uno psicologo stabilisca il fatto di una condanna durevole di appartenenza al sesso opposto. La dichiarazione afferma che i gruppi transgender considerano questo requisito una violazione del diritto degli individui all’autodeterminazione. La procedura semplificata comporterebbe la presentazione scritta del desiderio di cambiare la registrazione di genere e la conferma da quattro a 12 settimane dopo.

La legislazione proposta eliminerebbe anche il limite di età, in modo che i bambini di età inferiore ai 16 anni possano modificare la propria registrazione di genere. Questo viene fatto come un cenno del capo ai gruppi transgender e ai genitori che affermano che alcuni giovani vivono già con un genere diverso da quello designato alla nascita prima che raggiungano i 16 anni. Per cambiare la loro registrazione di genere, i bambini dovrebbero presentare una richiesta a la Corte.

La legislazione consentirebbe inoltre di modificare la registrazione nel luogo di residenza attuale, piuttosto che nel luogo di nascita. Il disegno di legge dovrà essere approvato da entrambe le camere del parlamento olandese e poi convertito in legge dal capo dello stato.

Le procedure per il cambio di genere sui certificati di nascita sono state introdotte nel 2014 con il Transgender Act. La legislazione ha anche abolito l’obbligo per le persone di sottoporsi a un intervento chirurgico, compresa la sterilizzazione, per cambiare legalmente il loro sesso.

Questi sparano teorie ai bambini come degli stupidi vigliacchi possono pensare di sparare a dei pesci chiusi in un acquario.

Quella era l’Olanda oggi e questa è la Croazia oggi dove è diventato pure un DIRITTO delle coppie omosessuali adottare dei bambini, il che può equipararsi a “rapirli legalmente”, mai nella Storia umana è stato concepito un abominio simile.

No?

EuroNews:

Una sentenza del tribunale in Croazia ha aperto la strada alle coppie dello stesso sesso per adottare bambini alle stesse condizioni delle coppie sposate eterosessuali.

Il tribunale amministrativo di Zagabria si è pronunciato a favore di una coppia LGBT, che si era lamentata dopo che la loro richiesta di adozione era stata respinta dalle autorità.

Ma i giudici hanno detto che i due uomini dovrebbero essere autorizzati ad adottare bambini perché vivevano insieme in un’unione civile omosessuale.

L’associazione croata Rainbow Families ha salutato la decisione come una sentenza “storica”.

“Questo verdetto apre la porta a tutti i conviventi nella Repubblica di Croazia che vogliono diventare genitori adottivi e garantisce loro che non devono essere discriminati sulla base del loro orientamento sessuale”, ha detto l’associazione in una nota.

“Il diritto del bambino ai migliori genitori adottivi possibili rimane una priorità, e questa sentenza non significa automaticamente che i partner di vita diventino genitori adottivi, ma i partner di vita possono ora contattare il loro Centro di assistenza sociale senza paura e richiedere una valutazione di adozione”.

La coppia LGBT aveva inizialmente presentato la sua denuncia ai tribunali croati cinque anni fa, ma il mese scorso è stata emessa una decisione finale del tribunale. Nel 2020 ai due uomini è stato concesso il diritto di prestare affidamento.

“Il tribunale amministrativo di Zagabria ha agito correttamente, rispettando la Costituzione della Repubblica di Croazia, le convenzioni internazionali e le nostre leggi”, ha affermato Daniel Martinović, presidente della Rainbow Family Association.

Siamo molto felici per questo verdetto, … per tutte le altre coppie che stanno valutando l’adozione e che vogliono espandere la loro famiglia in questo modo. “

Non c’e’ da preoccuparsi.

E’ un’agenda comune dei Globalisti….andare verso la legalizzazione della pedofilia.

Leave a Reply