Economia : Il Governatore della Banca d’Inghilterra Bailey Attacca Le Criptovalute, Cresce La Paura delle Banche Centrali

La criptovaluta è la nemesi dell’usura bancaria. E l’usuraio banchiere è l’epitome del figlio di buttana.

Nouriel Roubini rappresenta la punta di carbone del fango che i media hanno gettato, e ora di meno, sulle criptovalute.

Roubini ha definito bolla il bitcoin almeno da dieci anni a questa parte, questi consulenti finanziari , questi esperti delle banche sono abbastanza intelligenti da capire che il loro mondo è al tramonto e non troppo stupidi per mollare l’osso dei tassi usurai e del controllo monetario del debito.

Io li farei arrestare e poi li spedirei in una colonia penale facendogli fare la fine del personaggio interpretato da Dustin Hoffman nel film Papillon, lo so sono buono e generoso, altri vorrebbero dare in pasto agli squali questi viscidi ladri usurai.

Rt.com:

Le valute digitali “non hanno valore intrinseco”, secondo il governatore della Bank of England (BOE) Andrew Bailey. Ha avvertito che le persone che investono in criptovaluta dovrebbero essere pronte a perdere tutti i loro soldi.

Scettico nei confronti delle criptovalute, Bailey è stato interrogato in una conferenza stampa sull’aumento del valore delle criptovalute. Ha detto, come citato dalla CNBC: “Non hanno alcun valore intrinseco. Ciò non significa che le persone non diano valore a loro, perché possono avere un valore estrinseco. Ma non hanno alcun valore intrinseco. ”

Il governatore della BOE ha aggiunto: “Lo dirò di nuovo in modo molto schietto: comprali solo se sei pronto a perdere tutti i tuoi soldi“.

I commenti di Bailey seguono un avvertimento simile da parte della Financial Conduct Authority (FCA) del Regno Unito, che ha dichiarato a gennaio che “Investire in criptovalute, o investimenti e prestiti ad essi collegati, comporta generalmente l’assunzione di rischi molto elevati con il denaro degli investitori”.

Il governatore della BOE lavora per i Rothschild e questi suoi commenti sono le ultime di uno tsunami di stronzate pubblicato ed affermato da questi porci delle banche contro il bitcoin.

Esiste un altro modo per cui le persone potrebbero perdere tutti i loro soldi?
Ad esempio… con le azioni?
Ad esempio quando i porci delle banche nei primi anni del 2000 truffarono UNA VALANGA DI RISPARMIATORI in Italia e nel 2008 in America con i subprime?

Qualsiasi mercato può crollare. Bancario, Immobiliare, Metalli Preziosi, Azionario, Criptologico.

Pensate ad una nuova pandemia nel breve periodo, le uniche cose che varranno saranno: terra da coltivare, armi, cibo in scatola, e donne da ridurre in schiavitù.

Se il mondo delle criptovalute crollerà allora la società stessa crollerà.

Beh..sicuramente non investirei tutti i miei soldi in criptovaluta, ma anche un 10, 15%, essendo sicuro che avrò più del triplo in 2 o 3 anni al massimo, e comprerei terra da coltivare, un bel rudere e un podere, con la certezza che la criptovaluta non è una qualcosa di differente dal denaro reale su cui le banche lucrano.

Tutti i valori delle monete possono crollare, lo vediamo da sempre, quindi perchè questi porci delle banche vengono a farci le romanzine?A spargere le loro teorie cospirative sulle criptomonete? Roubini ha definito antisemiti del Ku Klux Klan i promotori del bitcoin, teorie sociali, o socio-economiche, alla stregua delle teorie cospirative sulle mucche rapite dagli ufo.

Roubini eppure dovrebbe sapere che i broker di Wall Street non sono sicuramente nazisti ma molto peggio, luridi drogati yuppies del valore di un centesimo.

Il Presidente Jackson, padre fondatore, doveva vivere più a lungo per distruggere le banche una volta per tutte, ed impiccare i banchieri usurai uno ad uno.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *