Editoriale : Chi Sono I Sinistrorsi che Formano Gruppi di Storia su Facebook

_χρόνος διαβασματός : [ 4 ] minutes

 

Facebook è il social per eccellenza di quelli che non sanno usare il computer, e degli ignoranti in generale. Quindi un social di maggioranza sinistrorsa.

Un nostro caro amico e lettore non credeva a questa cosa, così contro il nostro parere si è iscritto a diversi gruppi facebook e ha postato link di alcuni nostri post.
In particolare ha postato il post sul Genocidio dei Coloni Bianchi ad Haiti nel 1804 in un gruppo che si “occupa” di vicende storiche.

Grande deve essere stata la dissonanza cognitiva che questi porci hanno dovuto provare nell’apprendere di quella vicenda storica.

Ma andiamo un attimo più a fondo.

Essere marxisti significa abbracciare la psicosi, il delirio, e nient’altro, significa costruirsi una realtà fittizia a parte, proprio come fanno i pazzi. Qualsiasi fatto o evidenza nei fatti che descriva chiaramente la psicosi sinistrorsa viene da loro o nascosta o non accettata. Infatti è quello che è successo. Mentre chi mostra e svela le loro contraddizioni e la loro merda applicata alla realtà viene deriso, insultato, denigrato con motivi stupidissimi e dozzinali. Se ne stanno in un Gruppo chiuso al Pubblico, a postarsi cazzate da scuola elementare tra loro, migliaia di individui, che al massimo sanno scrivere 2 righe in italiano aiutati dal correttore ortografico dei loro gingilli tascabili (lo usiamo anche noi? No, o non ci sarebbero typo, n.d.A.), e mettere like su baggianate. Come mai se ne stanno chiusi, hanno paura di far vedere le loro grandi opere sociali al mondo? Dove sono i loro grandi articoli di Storia? Perchè la maggioranza degli utenti di questi gruppi sinistrorsi pensa veramente che scrivendo 1 riga di commento, e mettendo like sul nulla, stanno cambiando in meglio il mondo con quello che definiscono “progresso”, avendo nel loro programma, o agenda, di legalizzare la pedofilia, di portare il porno alle scuole elementari, e poi passare all’incesto.

Ho letto le repliche di questi stronzi, e li ho visti realmente sconquassati, voglio analizzare una dopo l’altra le risposte che hanno dato, almeno quelle più…significative…:

1) Il nostro sito è fatto da un Anonimo quindi non ha valore.

“Usul” è un collettivo di scrittori accelerazionisti NRx, Italiani e Stranieri.

I Marxisti hanno fatto qualcosa di simile? Si, il romanzo storico Q di Luther Blissett è stato scritto da un collettivo di marxisti, ed ha avuto talmente successo da ispirare il famoso, o famigerato, fenomeno che tutti conoscono come Q-Anon.

Sul motivo perchè vogliamo rimanere anonimi potevano andarsi a leggere la pagina nella sezione About, ma hey… sono comunisti dalla cultura televisiva italiana, stanno al massimo su uno smartphone, e non sanno usare il computer. Prova della loro becera ignoranza psicotica.

2) Siamo fascisti e antisemiti.

Non sapendo usare il computer e navigando la rete sugli smartphone questi individui non sanno usare la funzione “Cerca” che è esposta sia sulla barra del Menu che sulla colonna del widget. Altrimenti se avessero saputo usarla avrebbero cercato parole chiave come “Mussolini”, o “fascisti” per vedere cosa sarebbe saltato fuori. Altra prova della loro ignoranza psicotica.

3) Ci sono typo, il sito non è degno di alcuna lettura.

E’ vero nel pezzo sul Genocidio ad Haiti nel 1804 c’era un typo, probabilmente ce ne sono altri in altri post, perfino in questo, “democrazia” in “dmeocrazia”, ad esempio. Errori di battitura comuni e anche nei pezzi sui giornali nazionali, leggendo moltissimo differenti giornali, vediamo questi typo ovunque, sviliscono il pezzo? Credo di no, e poi i typo li correggiamo nel tempo, non siamo pagati per fare quello che facciamo, i giornalisti si ed è svilente vedere i loro pezzi con typo ma non siamo alle scuole elementari ad impersonare le spie che vanno a dire alla maestra questo o quello sugli altri alunni, non abbiamo mai preso screenshot dei loro typo, e non ce ne frega una mazza di farlo. A svilire sono questi malati mentali sinistrorsi che nello scompiglio delle loro menti ottuse si attaccano a queste stupidaggini non avendo argomenti seri o più o meno seri da proporre. Vederli attaccarsi ai “typo” fa capire quanto siano disperati questi sub-umani.

4) E’ un post razzista che mette sotto il banco degli imputati i neri in generale.

Chi ci ha letto in precedenza sa che non è così. Ovviamente per quegli ignoranti che giudicano con il pregiudizio piuttosto che con il giudizio, garantisti per la loro gente ma non per gli altri, è un pezzo razzista.
Capiscono che in quella storia sono stati i bianchi ad essere stati massacrati?
Si lo capiscono e dalle loro risposte emerge che , a loro “giudizio”, i neri ed i mulatti hanno fatto bene a massacrare i coloni, a stuprare le loro donne, tagliare le gole dei bambini, non risparmiando nessuno. Per rendere il pezzo di loro gradimento dovevamo forse scrivere che i neri avevano fatto bene a massacrare in quel modo i bianchi. Quindi i sinistrorsi bianchi italiani sono a favore dei genocidi commessi sui bianchi. Questo si deduce dal tono degli insulti di questi psicopatici.

5) Questa storia non esiste: I “Negracci”(proprio così li hanno definiti loro per scherno) psicopatici che uccidono i coloni bianchi”, una delle loro risposte.

Oltre a non saper usare il computer questi cerebrolesi non sanno usare, o non conoscono, nemmeno Wikipedia.

Ora, vorrei vedere questi cialtroni, dall’ignoranza da raccogliere con un coppino, di questo gruppo nascosto di facebook a Lagos, in Nigeria, a proporsi con le loro teorie alla popolazione, come mai non ci vanno? Temono di essere squartati ed uccisi? Suvvia…sono comunisti niente può succedere loro con la forza del loro pensiero, cioè leccare le scarpe dei neri per scusarsi del colonialismo.

Fanno gli spacchiosi perchè non sono ancora in minoranza, almeno qui in Italia, per ora. Ecco perchè dovrebbero provare un’esperienza dal vivo, reale, di cosa significa per un gruppo sociale, etnico, religioso, ESSERE IN MINORANZA. Formiche di cazzo chiuse in un bicchiere.

Quelli che possono capire ed apprezzare questo sito in Italia saranno 5 su ogni 100000 abitanti, niente di nuovo, che sappiano cosa sia l’Accelerazionismo saranno 1 su 500000 abitanti.

Tutto quello che abbiamo visto in questi gruppi è una pesante, pesantissima ignoranza, è come se noi stiamo su Sirio e questi mentecatti ancora sulla Terra ad incularsi tra loro nel progressismo che tra qualche decennio legalizzerà la pedofilia, e dopo anche l’incesto. Ecco chi sono loro.

Quando vedi gentaglia che ride per l’espressione “marxista-capitalista” capisci che questa plebaglia è anni luce indietro, arretrata, priva di vere idee e cultura in generale.

Comunque, niente di nuovo per noi, e il nostro amico e lettore con questa esperienza ha soddisfatto la sua curiosità, ed ha salutato questi manigoldi dai genitori ubriachi e scemi per quello che sono realmente, dei falliti che vivono nel “progresso” di una società grottesca.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *