Stati Uniti, Ohio : Virus Sconosciuto Sta Accecando, Paralizzando e Uccidendo Molte Specie di Uccelli

_χρόνος διαβασματός : [ 3 ] minutes

 

Potrebbe essere il virus aereo definitivo. Basta un salto o salto al volo di specie. E sarà tutto finito.

Dispatch:

“È una situazione scioccante”. Apparentemente, nessuno è sopravvissuto finora, dice il funzionario dell’Ohio Wildlife Center

Una misteriosa malattia che ha accecato, radicato e ucciso gli uccelli negli stati orientali è apparsa nell’Ohio centrale.

Il sito web del Geological Survey degli Stati Uniti il ​​9 giugno ha riferito che a partire da maggio, i gestori della fauna selvatica “hanno iniziato a ricevere segnalazioni di uccelli malati e morenti con gonfiore agli occhi e secrezioni croccanti, nonché segni neurologici. Al momento non è stata identificata alcuna causa definitiva di morte”.

Gli uccelli sono stati segnalati a Washington, DC, Virginia, Maryland e West Virginia, ha riferito l’USGS.

L’Ohio Wildlife Center, su Cook Road a nord di Shawnee Hills, ha accolto un certo numero di uccelli affetti dalla malattia e nessuno è sopravvissuto, ha dichiarato il 17 giugno il direttore esecutivo ad interim Stormy Gibson.

L’USGS ha affermato che le ghiandaie blu, gli storni, i pettirossi e i gracchi sembrano essere i più colpiti, ma Gibson ha affermato che più specie sono state introdotte alla malattia.

Ha detto che il National Wildlife Health Center dell’USGS ha lavorato per vedere se qualche centro di riabilitazione della fauna selvatica ha avuto successo nel trattare gli uccelli, ha detto Gibson. Apparentemente, nessuno lo ha fatto finora, ha detto.

“È una situazione scioccante”
, ha detto Gibson. “Sono stato in riabilitazione della fauna selvatica per molto tempo. Ho visto passare il virus del Nilo occidentale. Ho visto passare l’influenza aviaria. Questa è ovviamente una malattia emergente o una malattia emergente di cui non siamo a conoscenza, e stiamo cercando di scoprire maggiori informazioni con l’aiuto di molti stati e organizzazioni”.

Diverse agenzie hanno accettato questa sfida, ha affermato l’USGS sul suo sito Web il 9 giugno.

“Il Dipartimento dell’Energia e dell’Ambiente del Distretto della Columbia, il Dipartimento delle Risorse Naturali del Maryland, la Divisione delle Risorse Naturali della Virginia Occidentale, il Dipartimento delle Risorse Naturali della Virginia e il National Park Service stanno continuando a lavorare con i laboratori diagnostici per indagare sulla causa della mortalità. Questi laboratori includono l’USGS National Wildlife Health Center, l’Università della Georgia Southeastern Cooperative Wildlife Disease Study e l’Università della Pennsylvania Wildlife Futures Program”, ha affermato il sito Web dell’USGS.

Gibson ha affermato che l’Ohio Wildlife Center sta lavorando con la Ohio Division of Wildlife per quanto riguarda il protocollo di quarantena.

Sia la divisione che l’USGS raccomandano di rimuovere le mangiatoie per uccelli come precauzione.

“Durante un’epidemia osservata nelle mangiatoie per uccelli o quando gli uccelli malati e morti si presentano costantemente in una mangiatoia, raccomandiamo di rimuovere temporaneamente mangiatoie e bagni per uccelli per circa 7-10 giorni per prevenire la congregazione di uccelli infetti e non infetti nel sito di alimentazione “, ha affermato Laura Kearns, biologa della fauna selvatica della Division of Wildlife.

Anche quando tutti gli uccelli da mangiatoia sembrano sani, è possibile prevenire o ridurre un certo numero di malattie mediante la pulizia e la disinfezione regolari delle mangiatoie e dei bagni per uccelli, ha affermato.

Gibson, Kearns e USGS raccomandano tutti che le persone evitino di toccare direttamente gli uccelli con la malattia indossando guanti per lo smaltimento e prendendo altre precauzioni.

Il sito Web dell’USGS ha affermato di smaltire gli uccelli morti in un sacchetto di plastica sigillabile con i rifiuti domestici.

“Pulisci le mangiatoie per uccelli e i bagni per uccelli con una soluzione di candeggina domestica al 10% – nove parti di acqua per una parte di candeggina – e rimuovi il mangime versato e potenzialmente contaminato da sotto l’alimentatore. Pulisci le mangiatoie, i bagni per uccelli e tutti gli oggetti contaminati da escrementi di uccelli in uno spazio esterno o in un’altra area della casa che non viene utilizzata per la preparazione del cibo o per il bagno”, ha detto Kearns.

Nei post di Facebook e Instagram del 15 giugno, Preservation Parks of Delaware County ha dichiarato: “Preservation Parks ha rimosso le mangiatoie per uccelli dai nostri parchi per evitare qualsiasi possibile diffusione (se) il problema è causato dal contatto individuale con altri uccelli”.

“Abbiamo ricevuto un rapporto dai parchi in cui abbiamo avuto un uccello che un visitatore ha riscontrato con questi sintomi. Abbiamo avuto un altro visitatore che ha portato un uccello e lo abbiamo portato all’Ohio Wildlife Center”, ha detto Rich Niccum, responsabile dei servizi dei parchi di conservazione.

Kearns ha detto che la Division of Wildlife chiede a coloro che trovano uccelli con la nuova malattia di chiamare l’agenzia.

Sembra l ‘inizio di un film.

Ok e adesso?

Oppure…Perfect sense….

Leave a Reply