Grecia : Sacerdote Espulso Dopo l’Accusa di Possesso di Cocaina Ustiona Con Acido I Vescovi del Collegio Disciplinare

_χρόνος διαβασματός : [ 2 ] minutes

 

Così ha dato loro l’estrema unzione a suo modo, e in fondo aveva abbastanza fede, fede si, in una divinità diversa: la cocaina…

Nel mondo moderno , cioè oggi, chi vuole farsi parroco lo fa per due motivi ben precisi:

O ha tendenze sessuali non eterosessuali ortodosse, o è uno psicopatico.

Caso scuola per la seconda opzione.

RT:

I membri anziani della Chiesa greco-ortodossa hanno ricevuto ustioni da acido dopo che un collega sacerdote li ha “cosparsi” con la sostanza chimica. L’incidente è avvenuto mentre si riunivano per discutere il licenziamento del sacerdote per un caso di droga.

I vescovi e il loro aggressore si sono incontrati mercoledì al monastero Petraki di Atene, sede del Santo Sinodo della Chiesa greca. Il raduno è stato convocato in quanto il sacerdote era stato accusato di diversi reati, compreso il presunto possesso di droga, ed era molto probabile che si traducesse nella sua svestizione.

“Eravamo seduti in fila nella grande sala riunioni per motivi Covid, mantenendo le distanze. Erano presenti anche un segretario del tribunale e l’autore del reato con i suoi avvocati”, ha ricordato uno dei vescovi parlando con i media locali. “Quando è stata annunciata la decisione, si è alzato in piedi sulla panchina e ha tirato fuori dalla borsa una bottiglia di vetro con del liquido marrone”, ha aggiunto, dicendo che da dove era seduto – che era a distanza – ha giudicato che contenesse circa due litri di liquido.

Tenendo la bottiglia con entrambe le mani, iniziò a spruzzare la stanza, facendo piovere il liquido urticante a tutti noi presenti!

Nel suo ricordo degli eventi orribili, il vescovo ha affermato che l’aggressore “ha compiuto movimenti circolari” mentre lanciava l’acido contro i membri anziani della chiesa. Avevano tutti maschere sul viso a causa delle restrizioni pandemiche, che in questo caso li hanno protetti in parte non dal micidiale coronavirus, ma dal liquido letale. “Altrimenti le cose sarebbero molto peggiori”, ha detto un membro della chiesa.

Almeno sette vescovi sono stati ricoverati con ferite, alcune delle quali gravi, ma “il peggio è stato evitato”, ha detto l’arcivescovo greco durante la visita all’ospedale. Ora sono curati da chirurghi plastici e oftalmologi. Ferito anche un poliziotto. L’ufficiale era fuori dall’aula del tribunale del monastero quando è avvenuto l’attacco, ma si è precipitato ad aiutare quando ha sentito delle urla. L’aggressore ha cercato di fuggire, ma la guardia è riuscita a fermarlo, avendo anche ricevuto ustioni da acido. Il sacerdote è stato arrestato illeso e preso in custodia ad Atene.

“Li ho attaccati perché mi hanno licenziato”, avrebbe detto alla polizia. Secondo quanto riferito, ha anche espresso le sue intenzioni di vendetta in un post su Facebook prima dell’udienza, affermando che “non avrebbe parlato con le parole ma con i fatti”.

Ora che non sarà più prete, cosa farà questo psicopatico adesso là fuori nella società?

E tutti quelli come lui…che faranno?

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *