Caso Ashcroft : Jasmine Hartin è stata Rilasciata di Nuovo, La Cauzione è pagata da Nove Donne

 

Continua la straordinaria saga della donna più bella del mondo caduta in una buia, o nera, disgrazia.

Jasmine Hartin è stata rilasciata perchè ben nove donne hanno garantito per la sua cauzione.

Si scopre che Jose, il compagno della cella accanto di Jaz, ha raccontato che la Hartin gli ha detto che Jemmott è stato ucciso da un colpo di arma da fuoco proveniente da una barca di passaggio, che i due erano vicini, e che lui quindi le è caduto addosso con il cervello in poltiglia, e lei per scrollarselo alla fine lo ha fatto scivolare in mare, che tra loro due c’era solo amicizia. Jose ha anche applaudito la Socialite complimentandosi per essere la prima lady ad uccidere un poliziotto, e che Jemmott era un pezzo di merda, di quelli che rompono i coglioni ai poveracci continuamente, faceva il bullo con i deboli. Jasmine ha sorriso agli applausi.

 

Nell’intervista al DailyMail dice che sia lei che il marito Ashcroft conoscevano Jemmott da tempo. Che una settimana prima dell'”incidente” lei era scampata ad uno stupro: si trovava in un party, e così, lei racconta, un ragazzo dopo averle fatto della avances l’ha buttata su un letto ed ha incominciato a darci dentro. Lei ha reagito ed è fuggita chiamando Jemmott, che poi le consiglierà di prendere una pistola per difendersi offrendosi come istruttore.

Questa storia è piena di buchi.

Il letto al party era nel salone? Come è arrivata in una stanza da sola con il presunto stupratore? Jemmott si è offerto di insegnare a Jasmine la pistola, e secondo voi avrebbe dato lezioni con la pistola all’una di notte ubriaco e strafatto di cocaina ad una altrettanto nelle sue stesse condizioni?
Ma soprattutto perchè Jemmott, che si trovava ospite della Hartin e di Ashcroft nella loro stessa residenza dell’Hotel Resort Alaia, avrebbe dovuto portare con sè una pistola in spiaggia, sul molo, di notte, vicino a strutture sicure, quindi non quartieri malfamati, carica?

Inoltre, nel corso dell’intervista, la gnoccona Hartin non parla della cocaina, piuttosto dice che lei e il marito non si amavano più da anni, e che stavano insieme solo per tenere le apparenze, e per i figli.

Quando questa giovane canadese ha incontrato Ashcroft cosa pensava? L’ha sposato e ha fatto figli con lui solo per i soldi. Alla fine si è ritrovata in un mondo molto diverso dal progressista Canada dove era cresciuta. Un mondo si bello, un paradiso, ma conservatore e tradizionale, con due livelli di classi sociali agli estremi, e lei voleva rimanere, o ritornare, in quel mondo di mezzo: partecipando a party sregolati, frenetici, frequentando sale da ballo disco-pub, o bettole per i locali, dove lei ha familiarizzato con queste persone del ceto medio beliziano, al massimo rappresentato da questo Jemmott e dal suo amico proprietario di Bar e da quell’altro mercante di antiquariato che uccise il suo vicino per una disputa di terreni, e qui, tra questi individui si è introdotta all’uso delle droghe, per MANTENERE UN EQUILIBRIO TRA QUESTI MONDI CHE PENSAVA DI POTER VIVERE IN CONTEMPORANEA.

Sappiamo tutti che questa gente che frequentava Jasmine è gente da cui puoi aspettarti che arrivi , insieme alla cocaina, di tutto. E così è stato, è accaduto.

Precipitare dalle stelle nelle stalle è un’esperienza top.

Ecco perchè siamo affascinati dall’aura che aleggia intorno e avvolge come una Dea la nostra Jasmine.

Lei ci parlerà dei conti offshore e delle evasioni fiscali degli Ashcroft. Si, lei , la nostra Dea, lo farà.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *