Bitcoin : L’Internazionale Casa d’Asta Sotheby’s Accetta Pagamenti in Bitcoin

 

Credo che questo momento deve essere celebrato virtualmente e metaforicamente come il tripudio ed apice della bassa tv italiana della trasmissione Quelli che il Calcio condotta da Simona Ventura con Gene Gnocchi, in particolare quando quest’ultimo entrava in studio al ritmo rock scabroso e superlativo di One Vision dei Queen. Ecco, questo è quel momento.


bloomberg:

La casa d’aste internazionale Sotheby’s accetterà il pagamento in Bitcoin o Ether alla vendita di un diamante da 101,38 carati questo venerdì, segnando un’altra pietra miliare nell’adozione delle criptovalute.

Il diamante impeccabile a forma di pera potrebbe fruttare fino a $ 15 milioni nella vendita a lotto singolo a Hong Kong, l’oggetto fisico più costoso mai offerto pubblicamente per l’acquisto con criptovaluta, secondo Sotheby’s.

Il diamante da 101,38 carati.

Josh Pullan, amministratore delegato della divisione lusso globale di Sotheby’s, ha affermato che c’è stata una crescente domanda di gemme preziose, sempre più da una “generazione più giovane, nativa digitale, molti dei quali sono in Asia”. Meno di 10 diamanti di peso superiore a 100 carati sono mai stati messi all’asta, di cui solo due a forma di pera.

Le case d’asta accettano sempre più criptovalute per il pagamento, con Phillips che ha offerto un pezzo dell’artista di strada Banksy il mese scorso per Ether o Bitcoin. Christie’s ha anche permesso il pagamento in Ether per una serie di opere d’arte digitali a febbraio.

George Bak, consulente artistico e curatore con sede in Svizzera per il Museum of Contemporary Digital Art, specializzato in tecnologie blockchain, ha affermato che molti dirigenti di case d’aste sono rimasti sorpresi dal fervente interesse dei collezionisti che volevano pagare in criptovaluta.

“Molte persone si sono arricchite molto rapidamente a causa della volatilità del mercato delle criptovalute nell’ultimo anno, quindi sono in vena di spendere”, ha detto Bak. “Se vuoi essere competitivo nel mondo dell’arte come mercante d’arte o casa d’aste, consentire ai collezionisti di pagare con criptovalute ti renderà più attraente e innovativo.”

Sebbene i prezzi delle criptovalute salgano e scendano frequentemente, le case d’asta raramente subiscono l’urto della volatilità, secondo Bak, che ha affermato che il venditore si assume la maggior parte del rischio. Nonostante il crescente interesse, non si aspetta che le criptovalute sostituiranno presto le valute tradizionali.

“Questa realtà ibrida, in cui puoi far coesistere il tuo portafoglio digitale e le opere d’arte fisiche, è qualcosa in cui vedo un grande potenziale”, ha detto. “Ma dato che è ancora agli inizi, è probabilmente una curva di apprendimento per tutti”.

Qui c’e’ anche una guida ai pagamenti bitcoin fornita sul sito di Sotheby’s.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *