Belize, Aggiornamenti sul Caso Jasmine Hartin : L’Omicida Riappare in Blu Presso La Corte di Isla Bonita Per Altre Accuse

_χρόνος διαβασματός : [ < 1 minute

 

E’ una donna fiera nonostante ha fatto quello che ha fatto, ecco perchè frantumarla è appagante.

La vediamo insieme al suo avvocato, in capelli lunghi, poco curati, abito blu, scarpette, insomma si è messa insieme in qualche modo.
La madre è sempre con lei, al suo fianco, incrementando i suoi costi.

Il suo GoFundMe, promosso da Tamara, la sorella, ha chiuso i battenti a quasi 3000 dollari.

L’ex partner le avrà sbloccato i fondi?

L’udienza si è svolta per chiarire la sua posizione di accusata per possesso di sostanze stupefacenti, ed assalto ad una persona.

Comunque a giorni dovrà di nuovo comparire in tribunale ma questa volta per l’accusa ben più grave di omicidio per negligenza, dove speriamo si possa invece chiarire quello che è lampante: Jasmine Hartin è una bugiarda, ha giustiziato il sovrintendente Jemmott con un colpo alla nuca, ha cercato di disfarsi del cadavere gettandolo in acqua, ma alla fine è stata scoperta, ed ha inscenato l’incidente e la storia totalmente pazzoide che ha inventato per il suo background.

Intanto i nostri amici giapponesi, ringrazio Zane製作, hanno promosso questa storia anche nell’Impero del Sol Levante.

La diffonderemo anche fuori dal Sistema Solare appena possibile.

Tutti devono conoscere la storia di questa donna.. moderna, o sgualdrina.

Leave a Reply