Editoria : John Elkann Vuole Una Seconda Cacciata di Giornalisti Nullafacenti Marxisti, Il Capolinea Nemico Mantenuto dallo Stato

_χρόνος διαβασματός : [ 3 ] minutes

 

Dopo l’Huffington Post che ha licenziato in massa tanti dei suoi inutili giornalisti, Repubblica , altro giornale marxista, ha invece cominciato da tempo la sua Cacciata e sta per metterne alla porta altri presto.

Il gruppo Gedi che controlla l’Editoria della Famiglia Elkann-Agnelli è il fulcro pulsante della grande voce del padrone marxista in questo paese. Marxismo-Capitalismo, cioè quello che chiamiamo Mafia Marxista.

Ora mettono alle porte tanti di questi fedeli scherani del marxismo e li spediscono là dove devono rimanere, nell’etere, su internet a scoprirsi troll ma incapaci di fare meme. Per loro vale esattamente quello che scrissimo per i loro colleghi.

Gente “mantenuta” in vita scrivendo per la mafia marxista pagata dallo Stato sotto forma di “Aiuti”.

Il Marxismo è manifesta incapacità umana, spacciata sotto forma di paradiso in Terra ha invece portato solo le fiamme dellInferno in tutto il pianeta, ed ancora continua imboccandoci con qualcosa che chiamano Sars Cov2, tecnologia cinese di laboratori avanzati.

Veduta angolare dell’ultimo laboratorio di Wuhan City.

Cependant pourquoi…..

perchè gli Elkann hanno scelto questa linea? Io lo so, molti lo sanno, e Io non posso dirlo, o mi impiccheranno.

ilfattoquotidiano:

A Gedi, il gruppo editoriale che fa capo alla famiglia Agnelli, non si fanno mancare nulla. Pur con le spalle coperte dalla “ricca mamma” Exor, che controlla con l’89% la società che edita tra gli altri La Repubblica, L’Espresso, La Stampa e Il Secolo XIX, sono comunque ricorsi all’aiuto pubblico. A fine dicembre dell’anno scorso Gedi ha infatti sottoscritto un prestito garantito dallo Stato per 70 milioni di euro, durata 4 anni e coperto per il 90% tramite Sace. Una linea di credito a bassissimo costo che sostituisce un vecchio finanziamento più oneroso. Ma quel nuovo credito sotto le insegne del Decreto liquidità, solo 8 mesi dopo rischia di far finire Gedi in un cul de sac.

Il nuovo ad Maurizio Scanavino ha già annunciato da tempo un piano lacrime e sangue per Repubblica. Gedi vuole 50 prepensionamenti alla testata simbolo del gruppo e ha posto condizioni. Se il piano degli esuberi non verrà sottoscritto dalle rappresentanze sindacali, allora si procederà unilateralmente con altri strumenti come la cassa integrazione a rotazione su tutti i giornalisti. Sul piano aziendale di tagli il Cdr (la rappresentanza sindacale dei giornalisti, ndr) di Repubblica ha finito per dimettersi per divergenze al suo interno.

Perchè non ammettere la realtà? Perchè è il Marxismo stesso che non ammette la realtà, proponendo invece una realtà fittizia, sballata, suicida.


Ergo…perchè non ammettere che la gente è stufa delle panzane costruite ad arte , con poca arte veramente, per imbrogliarla?

Qualche mese fa su Repubblica è uscito un articolo di una donna inutile sull’invasione dei topi in Australia. Straparlava di tutto tranne che dello sterminio di gatti, un vero e proprio genocidio, che è avvenuto qualche tempo prima che l’invasione stessa incominciasse.

Tra l’altro il nostro post precedette di un mese quello di quella donna inutile.

Australia : Prima hanno Sterminato i Gatti ed Ora Piangono come Femminucce per l’Invasione di Topi

Malgrado contattata, sappiamo, ella rinunciò ad aggiornare l’articolo con le nostre informazioni. Inutilmente scorretta, spero oggi licenziata.


Comunque, la morale è che oggi quelli che veramente si vogliono informare sulla realtà dei fatti possono farlo senza leggere le testate italiane marxiste, che sono il 90? o credo il 95% dell’intera stampa italiana, e così vedere realmente come stanno le cose.

Pensate…difenderci anche da un’informazione che si dice, seria, vera, responsabile ed invece racconta frottole, panzane, spiedini modificati da noccioli di realtà…

Tra l’altro…pagati dallo Stato a suon di milioni di euro per raccontare realtà irreali.

Inoltre…
La linea editoriale che vede i c.d. articoli a pagamento è una delle più grandi stupidaggini di sempre.

Il Corriere ce lo leggiamo su TOR, mentre Repubblica non la leggiamo affatto, è come vedere un tizio col make-up in faccia…può cambiare i colori, le sfumature, le espressioni, ma sapremo sempre che faccia ha realmente il tizio.

Ma chi cazzo li compra online i vostri giornalini fatti da emulatori di fantasisti cinesi limitatamente creativi ed in fin dei conti inutili?

Chi?

Allora i giornali li leggiamo noi scrittori, qualche politico, i servi stessi, qualche professore, un pò di ragazzi, per il resto l’80% della popolazione non lo fa.

Non vendete più fumo di quel che avete nelle vostre ciminiere del nulla, invece di scrivere ciò che è reale o chiedere ciò che è giusto si dilettano a tenere in vita racconti farseschi degni delle sceneggiature di film farseschi hollywodiani.

Non frignare bambina marxista….

Leave a Reply