Cinema e Realtà : Pensano che Matrix Resurrections Segnerà La Vendetta dei Marxisti sugli Accelerazionisti

_χρόνος διαβασματός : [ 2 ] minutes

 

Guardando il primo Matrix oltre 20 anni fa mai avrei immaginato un giorno che avrei preso le parti di Smith…e la sua risata.

Authored by Nick Land Via Outside

La metafora di pillola blu e pillola rossa è stata usurata dall’ala destrorsa, in realtà Accelerazionista NRx, o se vogliamo da un movimento globale di rivolta al Dominio Globale delle Sinistre, o del Marxismo, ultimo guardiano del Capitalismo, sul mondo.

HollywoodReporter:

The Matrix Resurrections ha rilasciato il suo primo trailer giovedì mattina e la presa in giro è stata strabiliante con immagini sorprendenti che i fan si aspettano dall’amato franchise di fantascienza.

Il primo sguardo all’attesissimo capitolo della Warner Bros. ha continuato la storia di Thomas Anderson (Keanu Reeves) e Trinity (Carrie-Anne Moss), apparentemente ancora una volta intrappolati nella realtà simulata controllata dalle macchine. L’anteprima imposta che Anderson, alias Neo, non sembra ricordare il suo passato o chi è, mentre discute dei suoi sogni con un terapista interpretato da Neil Patrick Harris. Neo e Trinity a quanto pare non si conoscono ancora.

Il trailer di tre minuti è perfettamente mescolato con “White Rabbit” dei Jefferson Airplane.

I registi uomini della prima trilogia oggi sono donne, è inevitabile che come in Star Wars sfascino le precedenti metafore per rimpiazzarle con nuove metafore, ultra degenerate e in contraddizione con le precedenti.

E’ inevitabile Mr.Anderson.

Perfino la canzone White Rabbit dei Jefferson Airplane rappresenta il viaggio allucinatorio condotto attraverso acido lisergico, o L.S.D. verso l’Altrove. Ma Noi Siamo l’Altrove. Non esiste altra realtà plausibile, o possibile, nel nostro Universo.

Sarà un film senza dignità. Mostreranno uomini-macchina senza dignità dentro ad un’illusione. Mostreranno lo psicanalista freudiano. Mostreranno la sala chirurgica per cambiare sesso. Mostreranno l’immenso dolore umano del cambiamento. Mostreranno i mostri.

Cast senza dignità, malconcio, di età e senza misura, al solito avente spalla migliaia di effetti speciali e poltiglie megablast di editing che alla fine nulla hanno a che fare con il vero mondo dell’hacking, con il risveglio neo-classico greco, con il concetto di Libertarian, con tesi scientifiche e loro antitesi dispiegate nel grande sistema filosofico Accelerazionista.

Più semplicemente, o simplex, i Whachowski transgender vogliano riappropriarsi dei loro miti, dei loro concetti, delle loro metafore, riaffermando che Matrix è un film sull’Era Transgender, e null’altro.

Cependant, il mondo ha capito tutt’altro e ora non potete usciverne con una visione celebrativa di effetti speciali ed attori malconci per camuffare il messaggio originale dell’opera.

Vuoi sapere cosa celebrano con questo film ?

Il pensiero di sciocchi che giocherellano a cambiare sesso, diffondendo degenerazione, mentre tutta la fottuta specie brucia. Ecco cosa celebrano.

Ma la cosa divertente è che non si sono resi conto che loro sono stati il fiammifero mentre noi adesso siamo il fuoco.

Perchè si ostinano a proporre l’estinzione come piano di salvezza universale per la razza umana?

 

Perchè..perchè…Mr.Anderson….?