Yemen : Esplorato Per la Prima Volta il Fondo di Well of Barhout o Pozzo dell’Inferno

_χρόνος διαβασματός : [ < 1 minute

 

Abbiamo scoperto un luogo inesplorato sulla faccia del pianeta che è stato tale da almeno un milione di anni, il Pozzo Infernale di Barhout.

Hmnn…

 

Là sotto si scopre che esiste un ambiente geotermico piuttosto alieno, e magicamente primitivo.

Il forte odore nauseabondo, i testimoni lo paragonano a uova marce, è sicuramente zolfo.

Questo Well of Hell potrebbe essere uno dei più antichi vulcani spenti del nostro pianeta, la sua somiglianza con il Nyiragongo del Congo è impressionante, anche se quest’ultimo è piuttosto attivo:

Ma anche Darvaza in Turkmenistan

Comunque qui il video dell’esplorazione del fondo, mai visibile se non per poco tempo e male durante il mezzogiorno yemenita quando i raggi solari sono perpendicolari al terreno.

Si scopre che esiste un congruo habitat dove animali e insetti coesistono, prosperi nell’acqua a cascata, e nella vegetazione arricchita dall’umido, un habitat incotaminato del pianeta a cielo aperto, o quasi, rimasto tuttavia fuori dalla portata della mano e del piede umano per millenni.

I primitivi abitanti del luogo narrano come il Pozzo dell’Inferno sia stato considerato come la prigione di demoni. Sicuramente una storia che dall’alba dei tempi viene tramandata e che avrà ispirato gli scrittori antichi e moderni della cosmogonia abramitica sul luogo dove concepire la dimora dell’Antagonista.

Wiki:

Il Pozzo di Barhout (soprannominato anche Pozzo dell’Inferno) è un pozzo ad Al-Mahara, nello Yemen. È largo circa 30 m (100 piedi) in superficie e profondo 112 metri (367 piedi). È stato esplorato per la prima volta da una squadra di speleologi dell’Oman che ha raggiunto il fondo nel settembre 2021. I filmati forniti all’AFP hanno mostrato formazioni di grotte e perle di grotta grigie e verde lime, formate da gocce d’acqua.[1]

Leave a Reply