Strage di Christchurch : Breve Biografia di Brenton Harrison Tarrant e Ulteriori Dettagli

_χρόνος διαβασματός : [ 5 ] minutes

 

Dal video abbiamo analizzato alcune cose, così come dalla sua breve biografia di omosessuale represso, proprio come Breivik. E’ tutto nei dettagli..

Dicono che fosse attivo sui social anni prima della strage. Ma si iscrisse a Twitter solo nel Febbraio 2019… un mese prima della strage

Abilità  militari a sangue freddo.

Intanto si può notare come Tarrant sia ben preparato ed allenato ad usare armi automatiche, e quante di queste armi siano in suo possesso.
Il più dell’azione è compiuto mantenendo un sangue freddo ed una calma rasentata come se stesse recitando una parodia in parrocchia.
Potrebbe essere plausibile che Tarrant abbia non solo già  sparato ma che lo abbia già  fatto precedentemente su bersagli mobili e “umani”.

Armi in Nuova Zelanda.

Pare che Tarrant abbia avuto la licenza dalle autorità  Neozelandesi e che quindi abbia acquistato le armi regolarmente. Le armi sono anche state modificate per renderle più letali, e comunque , licenza a parte, l’esplosivo non è acquistabile da un privato. In soli tre mesi Tarrant non può essere diventato un nuovo John Rambo autofinaziatosi.

Una volta giunto in Nuova Zelanda, come turista, Tarrant si è procurato fucili, e armi semiautomatiche, nonchè munizioni, ed esplosivo.

Pare che Tarrant ha imparato ad usare queste armi presso il Bruce Rifle Club di Dunedin nei tre mesi che è rimasto in Nuova Zelanda

Tuttavia le MSSA, armi semiautomatiche, per essere possedute da un neozelandese devono essere registrate, e bisogna ottenere una licenza rilasciata dalla polizia, in caso di uno straniero avente licenza del paese d’origine si può fare domanda per ottenere l’autorizzazione per la durata massima di un anno. Tarrant non ha portato con sè queste armi dall’Australia, nè siamo a conoscenza se abbia richiesto una licenza simile una volta giunto in Nuova Zelanda, ma ne dubitiamo. Se le ha ordinate online qualche traccia deve essere rimasta, sono armi militari, forse facilmente ottenibili nel dark web ma non facilmente per via ordinaria. Qualcuno deve averlo aiutato, è chiaro.

Instantanea di un soldato australiano della divisione R.A.D. : Retarded Australian Dingo

Zerohedge si cimenta in un collegamento tra questa azione e l’assalto avvenuto all’ambasciata nordcoreana in Spagna il 22 Febbraio 2019, rimarcando che Nuova Zelanda, Inghilterra, Canada, Australia, e Stati Uniti sono legati da un accordo sulle Telecomunicazioni e sullo Spionaggio denominato “Five Eyes“.

Si presume che Tarrant si sia radicalizzato nel 2016 (che poi è quando ha incominciato a viaggiare in “posti strani” o “chiave”, come Israele), tranne che lo abbia visitato perchè era un omosessuale, e che in questi due anni la sua rabbia sia diventata tale da “scegliere” di sacrificare la propria vita da omosessuale per rendere “giustizia” alla vita negata da uomo quale lui era nato.

Il Giorno “più” lungo. Più Sparatorie, e più bombe?

A poche ore dall’attentato la polizia neozelandese ha rilasciato una dichiarazione dove affermava che uno dei fermati era un individuo con la necessaria licenza di categoria A e che aveva iniziato a immagazzinare legalmente armi del tipo usato nell’attacco.

Secondo alcuni che hanno analizzato il video c’erano degli  individui armati nelle prossimità  delle azioni compiute da Tarrant, individui che indossavano cappelli da baseball.

Ci sono video di alcuni fermati dalla polizia che mostrano almeno un sospetto in stato d’arresto che indossa una mimetica, ed ha la testa rasata, pare.

Ed in effetti in quelle ore Maori News riportava che vi era in corso una sparatoria al Christchurch Hospital in quei tragici momenti.


Jacinda Ardern, la stessa donna che ha censurato ogni preziosa informazione ottenibile dalla condivisione di queste informazioni, e che ha arrestato e minacciato a 14 anni di detenzione tutti coloro i quali hanno diffuso il video della strage, non è quello che sembra.

Ardern ha lavorato come consulente per Tony Blair, che è stato un collaboratore molto disponibile  dei servizi di Intelligence britannici, da premier ed ex premier, e coinvolto in situazioni molto losche della guerra in Iraq, come l’assassinio di David Kelly, e al suo coinvolgimento nella calda situazione libica dell’era Gheddafi.

Il tempo di risposta della Polizia e dei Soccorsi è stato di 36 minuti, abbastanza eccessivo…, il Primo Ministro Ardern non ha mai commentato su questo spaventoso ritardo nella risposta delle autorità ad un pazzo omicida pesantemente armato, nonostante ci fossero da tempo segnali inquietanti di radicalizzati a Christchurch.

Non solo. La polizia di Auckland, in Nuova Zelanda, ha effettuato un intervento dopo aver individuato delle bombe alla stazione ferroviaria di Auckland.

I Veicoli.

Sempre nelle ore successive all’attentato, la polizia e i media parlavano di due veicoli, non uno, entrambi imbottiti di esplosivo. Tarrant ha comprato o affittato due auto?

I Viaggi.

Tarrant ha visitato paesi stranieri, paesi chiave dello scenario attuale di conflitto “freddo” e meno “freddo” mondiale, prima e dopo essersi “presuntivamente” radicalizzato:
Israele, Pakistan, Corea del Nord, Turchia, parti dell’Africa, come l’Etiopia, Portogallo, Spagna, Francia, Afghanistan e Xinjiang, Cina.

Chiunque abbia viaggiato dal e per il Medio-Oriente sa che non passerebbero inosservate le “insolite tappe” turistiche di Tarrant nei timbri applicati sul suo passaporto.

Inoltre qualunque straniero che abbia visitato Israele, e che quindi abbia nel passaporto il timbro VISA di Israele, non può entrare facilmente in Pakistan come se fosse un qualunque turista.

Prima del 2018 Israele timbrava i passaporti  regolarmente, dopo il 2018, avendo un turismo crescente, sta evitando di farlo per non dare grane ai turisti, si dice.

Brenton Tarrant è entrato in Israele il 25 Ottobre 2016 con un timbro VISA valido per tre mesi, ed è rimasto in Israele 9 giorni. Quindi come è entrato in Pakistan, soggiornando dal 22 al 24 Ottobre 2018?


Avrebbe avuto modo di entrare in Pakistan solo con DOPPIO PASSAPORTO. Cosa non facile per un “internato di computer” ed ex aiutante di una palestra.

Ma soprattutto viaggiare costa, fare il turista costa. Un aiutante di palestra in Australia, ed anche un Neet solitario di Internet, definito “recluso” dai suoi stessi vicini di casa, può permettersi tutti questi viaggi con lunghi soggiorni? Chi pagava per le sue vacanze? Come si è mantenuto in Nuova Zelanda per tre mesi? Alcuni dicono con i soldi di un’eredità, altri invece sostengono che furono il frutto di guadagni con investimenti in bitcoin.


Tarrant è stato in Turchia tra il 17 e il 20 Marzo e il 13 Settembre 2016.

In Pakistan Tarrant ha alloggiato in un hotel presso la Nagar valley per due giorni, dal 22 Ottobre al 24 Ottobre 2018.

Tarrant ha visitato l’Afghanistan, una meta non proprio turistica o con memorabili siti dedicati alla memoria dei Bianchi Supremazisti. Pare sia stato nel c.d Wakhan Corridor.

In Afghanistan, hanno operato militarmente anche i Neozelandesi, ovvi i loro rapporti con CIA e Mossad.

Questo riporta alla domanda: Chi ha dato armi e munizioni a Tarrant in Nuova Zelanda se non chi ha accesso illimitato e facile a dotazioni militari di quel tipo anche attraverso mercanti clandestini?

Perchè la NeoZelanda ha negato molti dettagli sull’attentato anche a paesi alleati come gli Stati Uniti?

Il Ministro degli Interni australiano Peter Dutton ha riferito che Tarrant è rimasto negli ultimi TRE ANNI solo 45 GIORNI in Australia.

-Il Video-

Capire i dettagli del video resta al momento la chiave principale per notare discrepanze ed incongruenze tali da svelare ulteriori dettagli all’accaduto.

Tarrant apparentemente aspetta qualcosa prima di partire, una Signora in rosso?

Il Parabrezza non si rompe.

Quando ho visto per la prima volta il video nelle ore successive all’attentato questa cosa mi ha incuriosito parecchio. Tarrant sparava dal suo abitacolo contro il parabrezza ma questo non andava in frantumi o si evidenziava dall’immagine la creazione di fori dei proiettili esplosi, era come se avesse caricato dei colpi a salve.

Tarrant un homo-dingo australiano, come milioni, con una mediocre vita in apparenza dalle molte stupidissime sfaccettature…

I servizi segreti turchi si sono interessati subito a questo caso. Anche loro sanno che la fonte che ha radicalizzato Tarrant, o che ne ha fatto un suo proxy da battaglia, è molto reale ed opera, e ha operato, in diversi contesti…


Leave a Reply