Social : Il Cambio di Nome di fAcebook In Meta Desta Non Poche Perplessità e Dubbi Religioso-Cospirativi

_χρόνος διαβασματός : [ 3 ] minutes

 

Meta=דבר מת

Quelli della BBC riprendono gli utenti di origine ebraica che dicono solo che il nome è ridicolo.

BBC:

L’annuncio di Facebook che sta cambiando il suo nome in Meta ha suscitato molto scalpore in Israele, dove la parola suona come la parola ebraica per “morto”.

Per essere precisi, Meta si pronuncia come la forma femminile della parola ebraica.

Diverse persone si sono rivolte a Twitter per condividere la loro interpretazione del nome con l’hashtag #FacebookDead.

Anche i volontari del soccorso d’emergenza Zaka sono stati coinvolti, dicendo ai loro follower su Twitter: “Non preoccupatevi, ci siamo”.

Il problema è che Mark Zuckerberg è di origine ebraica. Nel suo team ci sono altri di origine ebraica. Il nome non è stato scelto a caso.

ThetimesofIsrael:

L’annuncio di Facebook di giovedì che la società d’ora in poi si sarebbe chiamata Meta è stato ampiamente ridicolizzato sui social media. Ma in Israele, la ridenominazione ha suscitato molto scalpore, poiché il nuovo nome dell’azienda è simile alla parola ebraica per “morto”.

“In ebraico, *Meta* significa *Morto*”, ha twittato Nirit Weiss-Blatt, un’esperta di tecnologia, in risposta all’annuncio dell’azienda. “La comunità ebraica metterà in ridicolo questo nome per gli anni a venire”, ha aggiunto.

Il servizio di emergenza ZAKA, specializzato nella raccolta di parti del corpo a seguito di incidenti o attacchi per garantire una corretta sepoltura ebraica, ha twittato: “Non preoccuparti, ci siamo”.

ZAKA ha aggiunto l’hashtag ebraico פייסבוק_מתה#, che significa Facebook_Dead, ma pronunciato Facebook_Meta.

Altri che si sono accorti della traduzione umoristica hanno twittato l’hashtag #FacebookDead.

La nuova maniglia arriva mentre il gigante dei social media cerca di respingere una delle sue peggiori crisi e si concentra sulle sue ambizioni per la versione di realtà virtuale “metaverse” di Internet che il gigante della tecnologia vede come il futuro.

Nello spiegare il rebrand, Zuckerberg ha affermato che il nome “Facebook” non comprende più “tutto ciò che facciamo”. La rete di Zuckerberg include Instagram, Messenger, WhatsApp, il suo visore Quest VR, la sua piattaforma Horizon VR e altro, tutto oltre a Facebook.

Zuckerberg ha descritto il metaverso come un “ambiente virtuale” in cui è possibile entrare, invece di limitarsi a guardare su uno schermo. In sostanza, è un mondo di comunità virtuali infinite e interconnesse in cui le persone possono incontrarsi, lavorare e giocare, utilizzando visori per realtà virtuale, occhiali per realtà aumentata, app per smartphone o altri dispositivi.

Neal Stephenson si rivolterebbe nella tomba se fosse “morto”.

Zuckerberg sapeva il suo significato, Facebook è il male assoluto della modernità, la droga virtuale delle masse, la viscida melma pulsante nel cuore di fango delle persone, della gentaglia di ogni età e classe sociale.

Zuckerberg non si riferisce a Meta come il Metaverso di Snow Crash ma come a Metatron

Wikipedia:

Metatron (ebraico: מֶטָטְרוֹן‎ Meṭāṭrōn, מְטַטְרוֹן‎ Məṭaṭrōn, מֵיטַטְרוֹן‎ Mēṭaṭrōn, מִיטַטְרוֹן‎ Mīṭaṭrōn) o Mattatron (מַטַּטְרוֹן‎ Maṭṭaṭrōn)[1] è un angelo nel giudaismo menzionato tre volte nel Bavli in alcuni brevi passaggi dell’Aggadah e nei testi mistici cabalistici all’interno della letteratura rabbinica. La figura costituisce una delle tracce della presenza di inclinazioni dualiste nelle visioni altrimenti monoteistiche sia del Tanakh che della successiva dottrina cristiana.[2] Il nome Metatron non è menzionato nella Torah né nella Bibbia e l’origine del nome è oggetto di dibattito. Nella tradizione islamica, è anche conosciuto come Mīṭaṭrūn (in arabo: ميططرون‎), l’angelo del velo.[3][4] Nella tradizione folcloristica, è il più alto degli angeli e funge da scriba celeste o “Angelo della Registrazione“.[5]

Negli apocrifi ebraici e nella prima Kabbalah, “Metatron” è il nome che Enoch ricevette dopo la sua trasformazione in angelo.

Il primo resoconto di Metatron all’interno delle scritture islamiche potrebbe derivare direttamente dal Corano stesso. Uzair, secondo la Sura 9:30-31 venerato come Figlio di Dio dagli ebrei, è un altro nome per il profeta Esdra, che è stato anche identificato con Metatron nel misticismo della Merkabah.[64] Gli eresiologi islamici hanno ripetutamente accusato gli ebrei di venerare un angelo come un dio minore (o un’incarnazione di Dio), specialmente per aver celebrato Rosh Hashanah.[65] Il nome stesso è attestato all’inizio dell’Islam da Al-Kindi e Al-Masudi.[66] In un testo druso sulla cosmologia, è menzionato tra gli Arcangeli canonici nelle tradizioni islamiche.[66] Al-Suyuti lo identifica come l’angelo del velo e solo lui conosce ciò che si trova oltre.[67][3][68] È anche frequentemente menzionato nelle opere magiche di Ahmad al-Buni, che descrive Metatron come con indosso una corona e una lancia, probabilmente costituenti il ​​Bastone di Mosè.[69] In altre pratiche magiche, è invocato per allontanare i jinn malvagi, i diavoli, gli stregoni e altre minacce magiche.[70]

Ibn Hazm menziona che gli ebrei, sebbene considerassero Metatron come un angelo, celebravano Metatron come un dio minore 10 giorni all’anno, probabilmente un riferimento a Rosh Hashanah in connessione con il misticismo della Merkabah a cui Metatron prese parte alla creazione del mondo.[71]

Questa è la ragione per cui è stato scelto il dio minore Guardiano dell’Oltretomba come nome per הדבר המת che comanda le masse.

Leave a Reply