Celebrazioni Rittenhouse : Rosenbaum Gridava “Sparami Negro” e Qualcuno Lo Ha Fatto Contento. Perchè I Siciliani Non Discendono Dai Neri

_χρόνος διαβασματός : [ 3 ] minutes

 

I Mori rimasero in Sicilia circa cento anni, mentre i Vichinghi ci rimasero 750 di anni. Questa è Storia, mentre la Bis bis bis nonna di Rosenbaum era una puttana che si offriva agli Immigrati nel porto di Boston per cinque centesimi a botta.

In occasione dei festeggiamenti per la piena assoluzione di Kyle Rittenhouse abbiamo deciso di inserire questa Storia vera.

Il Pubblico Ministero Thomas Binger in quest’occasione farà la parte di Gary Oldman nel film, un degenerato spacciatore pappone rasta..



I migliori lettori sanno che Rosenbaum, ora cibo tossico per vermi, ha incominciato a provocare i bravi ragazzi come Kyle che si prodigavano a spegnere gli incendi durante la “pacifica” protesta di incendi e saccheggi urbani.

Rosenbaum era particolarmente irritato da questi ragazzi con gli estintori, perchè aveva bisogno del suo cassonetto in fiamme per fare saltare una stazione di servizio e questi ragazzi come Kyle glelo impedivano nei fatti.

Così Rosenbaum gridava inferocito: “Shoot me nigga… SHOOT ME NIGGA“, cioè “Sparami negro…SPARAMI NEGRO…

Il “Negro” gli ha sparato veramente, e Rosenbaum ora è Rosengone.

David Lane ha detto: “Se qualcuno sembra bianco, agisce da bianco, combatte il bianco, fino a quando le sue azioni non dimostreranno il contrario, sono il nostro popolo”.
Alcuni in America considerano ancora i siciliani come i neri o “niggers”, basandosi su una scena di un film di culto diretto da un famigerato degenerato e ignobile stronzo, tal Quentin Tarantino.

Prima di descrivere e raccontare questa scena la Storia si deve ristabilire alla semplice verità che i siciliani non hanno mai avuto un granchè di sangue nero nelle vene.

In primo luogo i Siciliani furono Shekelesh, popolo feroce e guerriero di terra e di mare che si spinse con forti venti di conquista in tutta l’area mediterranea e oltre, combattendo contro gli egiziani, spingendosi in terre estreme come i Carpazi e raggiungendo persino la Cornovaglia e Tenerife. Dopo di loro in Sicilia sono stati raggiunti dai Greci, dai Romani, dai Normanni, …Francesi, Spagnoli, Tedeschi.

Arabi? Sì, sono arrivati ​​in Sicilia, per un tempo limitato, quasi un secolo. Gli arabi offrivano alle popolazioni conquistate solo due alternative, o convertirsi all’Islam o pagare le tasse, ma la prima scelta era davvero difficile da adottare perché se tutte le persone erano pronte e capaci alla conversione allora i fondi in entrata non potevano mai riempire i forzieri. Infatti le tracce arabe intese come fede nel culto Islamico, reperti archeologici, monumenti, di quel tempo limitato sono davvero poche in tutta l’isola se comparate al resto lasciato delle altre civiltà.

Da una ricerca genetica che un tempo fu pubblicata su qualche giornale si è scoperto che solo il 2% dei siciliani ha sangue arabo per la dominazione araba, e nemmeno per quella Cartaginese di Annibale e predecessori, o che gli egiziani avevano una discendenza caucasica. Qui un altro link.

Un’analisi del DNA ha identificato questa mummia come la bellezza reale della Regina Tiye, moglie di Amenhotep III e nonna di Tutankhamon. L’immagine è una rielaborazione 3D di ciò che questa bellissima Regina bianca er ain vita, creata al computer da un team di ricercatori tedeschi ed egiziani.

La scena del film “Cult” è tratta da “True romance”, un film su due degenerati e criminali che usano per costruire la loro felicità denaro recuperato da droghe pesanti, immoralità e morte. Questo regista, un pazzo stupidone scoppiato e megalomane di nome Quentin Tarantino (nella foto):

Quentin Tarantino insieme allo stupratore seriale Harvey Weinstein, grandi amici e colleghi.

è lo stesso tizio che difende l’organizzazione terroristica nota come BLACK LIVES MATTER , lo stesso tale che ha accusato i poliziotti americani di brutalità, e ha di nuovo ottenuto la sua fama e fortuna grazie alla macchina di Hollywood che diffonde la brutalità, la degenerazione, la devianza, la distruzione dei valori familiari, la dipendenza dalla droga e il socialismo sovietico per le masse ma non per le Classi Dominanti.

Rosenbaum gli ha detto negro….

E che ha fatto il Kenosha Kid?

Gli ha sparato.



e bonu fici


Leave a Reply