Pandemia : La FDA Afferma Che Avrà Bisogno di 75 Anni Per Rendere Pubblici I Dati Dei Vaccini mRNA

_χρόνος διαβασματός : [ 3 ] minutes

 

Neanche mio nipote potrà vedere nel corso della sua vita, molto probabilmente, questi dati.

Vorrei che daste un’occhiata alla Raccomandazioni contro l’Influenza Spagnola, le generazioni precedenti erano molto più sagge di queste moderne, ed attuali…

FIGHT THE DISEASE RATIONALLY AND DO NOT BECOME UNDULY ALARMED.

Combatti la malattia in maniera razionale e non diventare eccessivamente allarmato.

Da considerare che oggi sono i media ad allarmare contravvenendo al buon senso. Fossero esistiti per come oggi negli anni 20 ci sarebbero ancora in giro l’influenza spagnola ed il Terzo Reich.

Commenti e titoli dei giornali nel 2097 d.C. :

“Quando cominciarono c’erano quelli che protestavano ma era un’emergenza, si pensò alla cosa giusta da fare”, “Aspettativa di vita in calo dopo le dosi di mRNA, è certezza”, etc. etc

I responsabili di questa sciagura sull’umanità nel frattempo saranno residui organici per batteri.

Come già scritto in precedenza: Nessuno pagherà per questi danni da costrizione. Imposti attraverso vie illegali, incostituzionali, mafiose.

No Endpoint for vaccinations :

La Mentalità Mafiosa delle Elite e l’ignoranza diffusa delle masse, un connubio atavico.

Zerohedge:

La Food and Drug Administration chiede a un giudice di concederle 75 anni per produrre i dati relativi al vaccino Pfizer e BioNTech, in aumento di 20 anni rispetto a una precedente richiesta.

L’agenzia, nota come FDA, ha dichiarato alla corte che può funzionare più velocemente rispetto alla tariffa di 500 pagine al mese precedentemente proposta. Ma ha anche detto che ci sono oltre 59.000 pagine in più rispetto a quelle menzionate in un precedente deposito.

Quella scoperta, e il desiderio di assicurarsi che possa funzionare contemporaneamente su altre richieste del Freedom of Information Act, ha spinto la nuova richiesta al giudice di consentire la produzione di circa 12.000 pagine entro il 31 gennaio 2022 e 500 pagine al mese successivamente.

Quella linea temporale sarebbe durata almeno fino al 2096, ha detto in un post sul blog Aaron Siri, un avvocato che lavora al caso.

Se trovi difficile credere a ciò che stai leggendo, è perché è distopico che il governo dia miliardi a Pfizer, incarichi gli americani di prendere il suo prodotto, vieti agli americani di fare causa per danni, ma si rifiuta comunque di lasciare che gli americani vedano i dati sottostanti la sua licenza”, ha detto Siri.

La Mafia vieta la Trasparenza. Le nostre Elite sono mafiose.

Il caso è stato avviato per conto della sanità pubblica e dei professionisti medici per la trasparenza, che hanno affermato che la FDA non ha rispettato la sua richiesta di dati in modo tempestivo.

Il gruppo comprende la dott.ssa Carole Browner, professore di ricerca presso l’Università della California, la David Geffen School of Medicine di Los Angeles; Peter Doshi, professore associato presso la School of Pharmacy dell’Università del Maryland, e il dottor Harvey Risch, professore di epidemiologia presso la Yale School of Public Health.

Il gruppo afferma che i dati dovrebbero essere resi pubblici rapidamente perché la FDA ha impiegato solo 108 giorni per esaminarli prima di concedere l’autorizzazione all’uso di emergenza al vaccino Pfizer-BioNTech.

La questione è più urgente perché milioni di americani sono obbligati a prendere il colpo o ad affrontare ripercussioni, come la perdita di accesso alle attività commerciali e il licenziamento.

Il vaccino Pfizer è l’unico che è stato approvato dalle autorità di regolamentazione dei farmaci. Le approvazioni indicano che i prodotti hanno raggiunto una soglia di sicurezza ed efficacia più elevata rispetto a quelli con autorizzazione di emergenza.

“L’intero scopo del FOIA è la trasparenza del governo. In molti casi recenti, nel sostenere l’obbligo della FOIA di “rendere prontamente disponibili i documenti”, i tribunali hanno richiesto alle agenzie, inclusa la FDA, di produrre 10.000 o più pagine al mese, e quei casi non hanno comportato una richiesta così importante, ad es. , i dati alla base della licenza di un prodotto esente da responsabilità che il governo federale richiede a quasi tutti gli americani di ricevere”, ha affermato Siri.

“Mentre l’attuale pandemia infuria, è urgentemente necessaria una revisione indipendente di questi documenti da parte di scienziati esterni per aiutare ad affrontare le carenze e i problemi con la risposta alla pandemia fino ad oggi”.

La FDA ha affermato che il suo Center for Biologics Evaluation and Research mantiene i documenti richiesti dal querelante, ma ha solo 10 membri del personale e due di loro sono nuovi, il che li lascia più lenti nell’elaborazione delle pagine rispetto agli altri lavoratori.

Ogni riga di ogni pagina deve essere rivista per garantire che vengano applicate le redazioni corrette, afferma l’archiviazione.

Inoltre, un tasso più veloce di quello richiesto distoglierebbe “risorse significative dall’elaborazione di altre richieste FOIA che sono anche in contenzioso” e richieste che sono arrivate prima della richiesta in questione, ha detto l’agenzia, aggiungendo: “Insomma, la FDA il programma di elaborazione proposto è equo per il querelante. “

Leave a Reply