Belize : La Morte del Cocainomane Amante di Jasmine Hartin Chiarisce Il Vero Movente Dietro L’Omicidio di Henry Jemmott

_χρόνος διαβασματός : [ 4 ] minutes

 

Direi che anche questo caso è risolto. Finalmente. Con botti finali.

Jasmine Hartin ha ucciso Henry Jemmott perchè quest’ultimo ingelosito dalla presenza di un rivale, non il marito Ashcroft, si era deciso ad arrestarlo ed allontanarlo dalla prima.

Il rivale era il vero amante di Jasmine Hartin, un pregiudicato, cocainomane, già arrestato per possesso di cocaina e appartenenza ad una pericolosa gang di San Pedro. Il suo nome era Joel Young.

Toronto Sun:

Martedì il tempo sull’isola di San Pedro, appena al largo della costa del Belize, è stato di 26°C sotto un cielo parzialmente nuvoloso.

Per la socialite canadese Jasmine Hartin avrebbe anche potuto piovere.

La 32enne dell’Ontario orientale è stata accusata di omicidio colposo per negligenza per aver parcheggiato un proiettile contro il capo della polizia di San Pedro Henry Jemmott, 42 anni, il 28 maggio mentre la coppia era seduta a bere su un molo caraibico. È anche accusata di possesso di cocaina.

Afferma che l’arma di servizio Glock 17 del poliziotto ha sparato accidentalmente, uccidendo Jemmott all’istante. La sua famiglia accusa che il padre di cinque persone sia stato ucciso.

Allineata contro la madre di due figli è la potente famiglia Ashcroft. Hartin aveva avuto una relazione di convivenza con Andrew Ashcroft. Suo padre, Sir Michael Ashcroft, è uno degli uomini più ricchi e potenti del paese.

Ora, Channel 5 in Belize – per coincidenza in parte di proprietà del miliardario Ashcroft – riferisce che Jasmine Hartin è stata collegata a un altro morto.

La stazione ha detto che Hartin ha identificato il corpo di un uomo che potrebbe o meno essere stato il suo amante.

Il 21 novembre, i poliziotti hanno trovato Joel Young, 26 anni, morto a casa di un altro uomo a Caye Caulker. La gente del posto dice che Young stava correndo lungo una strada e saltando oltre le recinzioni prima di cadere a terra e sbattere la testa.

Young in seguito è crollato all’interno della casa ed è stato successivamente dichiarato morto. Sua sorella ha detto a Channel 5 che il giovane stava abusando della cocaina durante un’abbuffata di droga di tre giorni che è stata probabilmente una delle cause della sua morte. Gli investigatori hanno escluso l’azione scorretta nell’incidente.

Tuttavia, l’emittente riporta: “Rapporti affidabili di Caye Caulker affermano che Joel e Jasmine avevano una relazione e che in effetti viveva nella sua residenza a Caye Caulker. News 5 è stato in grado di confermare con la polizia che Jasmine e la sorella di Joel, Jarine, erano i parenti più prossimi che si sono presentati all’ospedale per identificare il suo corpo.

Young era noto anche ai poliziotti ed è stato arrestato nel 2015 per aver fatto parte della “famigerata” Victoria Street Gang e per traffico di droga. La polizia di San Pedro ha sequestrato 83 g di cocaina al momento.

Fonti hanno detto al Toronto Sun che Hartin ora ha il permesso di visitare i suoi giovani gemelli. Per un po’, la famiglia Ashcroft ha portato i bambini fuori dal paese.

Hartin ha ancora tempo da uccidere prima del processo previsto per la primavera, ma le viene impedito di lasciare il Belize dove è accompagnata per la maggior parte del tempo da sua madre.

“Date le sue attuali circostanze, Jasmine è di buon umore. Pensa che quando tutto sarà stato detto e fatto se la caverà con queste accuse”, ha detto un insider.

Ma la fonte ha aggiunto che Hartin stava raccontando storielle quando descriveva la sua infanzia impoverita a 48 ore.

Originaria dell’Ontario orientale, la socialite Jasmine Hartin è ora in prigione in Belize con l’accusa di omicidio colposo nella sparatoria di un sovrintendente di polizia.

“Suo padre possedeva tre negozi di alimentari, una macelleria e un macello”, ha detto la fonte. “Erano molto lontani dall’essere poveri. Suo padre non avrebbe mai e poi mai lasciato che quei bambini soffrissero la fame”.

Solo un altro mistero nella vita multistrato di Jasmine Hartin che, come una cipolla, sta rallentando la sua strada verso il nucleo pungente.

Eccolo Joel Young, un tipo affascinante:

Però, simpatico, e doveva esserlo specialmente per una bella porcona canadese come Jasmine.

Quindi la cocaina che Jemmott diede la notte del suo omicidio a Jasmine era per questo tizio. Per questo tizio Jasmine ha fatto fuori Jemmott.

Che storia. Le socialite sono donne pericolose.

Ci credo che gli Ashcroft vogliono disintegrare la vita di questa degenerata.

Ora si scopre pure che le sorelle di Jasmine , Jacinta e Tamara, sono state arrestate a Kingston per svariati reati, tra cui possesso e spaccio di droga.

Jacinta a sinistra, Candice al centro, e una giovane Jasmine a destra

TorontoSun:

I problemi continuano a crescere per la famiglia Hartin dell’Ontario orientale.

Non solo Jasmine Hartin, 32 anni, è accusata di aver sparato a morte a un alto ufficiale di polizia in Belize, ma anche le sue sorelle sono impantanate nei loro guai.

I poliziotti di Kingston affermano che le sorelle della socialite, Jacinta Hartin, 35 anni, e Tamara Hartin, 45, entrambe di Kingston, sono state entrambe accusate di possesso di fentanyl a scopo di traffico, possesso di proventi di reato superiori a $ 5.000 e violazione di un impegno .

Jacinta è stata anche accusata il 17 settembre come parte di un’indagine in corso sul traffico di cocaina da parte della polizia di Kingston. Le accuse derivano dalla ricerca di una residenza in Bishop Street dove sono stati trovati crack, cocaina in polvere, metanfetamina di cristallo, MDMA, pillole Adderall e prove di traffico di droga, dicono i poliziotti.

Altri tre sono stati anche accusati di una varietà di droga e altri reati, inclusa la violazione di un’impresa: Kasheem Wilson, 20, Shawn Balla, 37 e Tasha LaLande 24.

Droga, omicidi….sesso sulla spiaggia con i locali… donne canadesi.

Comunque il processo di Jaz per omicidio è stato aggiornato a febbraio 2022.

*

Se sei interessato da uno dei problemi sollevati in questo articolo, chiama i Samaritani gratuitamente al +44 116123 o visita la loro divisione a : www.samaritans.org

Leave a Reply