Processo a Ghislaine Maxwell – Il PedoNano Francese Dimenticato In Soffitta, Jean-Luc Brunel, Attualmente in Carcere, Finirà Impiccato

_χρόνος διαβασματός : [ 3 ] minutes

 

Preferirei la lama ma lascio la finezza dell’orrore ai francesi. Loro si che sono gagliardi….

Cependant dal 1789 non è cambiato poi molto. Siamo in lotta contro quella Piovra che ora si crogiola nel satanismo degenerato.

Si sapeva fin dalla metà degli anni 80 che nell’ambiente della moda gira la prostituzione minorile, la droga, la pedofilia, il satanismo.
Si sapeva di Jean-luc Brunel e del suo giro.

Ma abbiamo dovuto aspettare che Epstein venisse ucciso per assicurare alla giustizia un pericoloso pedofilo trafficante come Brunel, dopo averlo acciuffato, essendo fuggito via all’arresto avvenuto di Jeffrey Epstein, e l’essersi dato alla latitanza.

Qui il maiale con Ghislaine Maxwell a Pedophile Island, l’isola St.James di Jeffrey Epstein.

Solo una coincidenza il cappellino “Israel Army”, non la vera traccia che ci ha portato fin dall’inizio al Mossad. No.

E poi Parigi.

Non è stato a Parigi che Robert De Niro veniva arrestato ed interrogato su un giro di traffico della prostituzione minorile internazionale?


Rane, pensai…Ora sanno chi è il loro Signore e Padrone. Si.


wiki:

Brunel è stato oggetto di un’indagine di sette mesi dal produttore della CBS Craig Pyes e dalla giornalista Diane Sawyer per 60 Minutes. Il segmento investigativo “American Models in Paris”, andato in onda il 23 dicembre 1988, copriva la condotta di Brunel e del collega agente di moda parigino Claude Haddad.[17] Diverse modelle americane che hanno lavorato con Brunel sono state intervistate da 60 Minutes e hanno descritto le loro esperienze della cultura promossa da Brunel dove le modelle venivano regolarmente drogate e abusate sessualmente.[18] Eileen Ford (della Ford Modeling Agency con sede a New York) aveva inviato i suoi modelli a Brunel per incarichi a Parigi ed è stata intervistata per il programma in cui ha affermato di non essere a conoscenza delle molteplici denunce di modelli di sfruttamento sessuale e abuso di droghe da parte di Brunel.[ 17] Ha negato le affermazioni, ma alla fine Ford ha interrotto i legami con lui dopo la trasmissione.[17] Michael Gross ha riportato in Model: The Ugly Business of Beautiful Women che Brunel aveva ammesso di usare cocaina per anni.[17] Brunel ha difeso il suo consumo affermando che non aveva problemi di droga poiché si era astenuto dall’usare cocaina durante il giorno.[17]

Nel 2002, Brunel è stato nuovamente associato agli abusi dopo che la top model Elite Karen Mulder ha descritto alla stampa francese la cultura della cattiva condotta sessuale e della manipolazione prevalente nell’industria della moda.[6] Brunel non ha affrontato accuse penali.

Brunel è stato accusato da Virginia Giuffre di traffico sessuale di ragazze per Epstein. Giuffre ha affermato in una dichiarazione giurata del 2015 che Epstein si era vantato con lei di “aver dormito con oltre 1.000 ragazze di Brunel”. qualsiasi illecito nel corso del mio lavoro come scouter o manager di agenzie di modelle.” Dal 1998 al 2005, Brunel è stato elencato come passeggero nei registri di volo dell’aereo privato di Epstein in 25 viaggi.[6] Era anche un assiduo frequentatore del carcere dove era detenuto Epstein nel 2008, con almeno 70 visite registrate.[7]

Brunel ha fatto causa a Epstein nel 2015, sostenendo che lui e MC2 avevano “perso più contatti e affari nel settore della modellazione a causa delle azioni illegali di Epstein”.[3][19] Ha anche affermato che Epstein aveva ostacolato la giustizia ordinando a Brunel di evitare avendo la sua deposizione presa nel procedimento penale contro Epstein dal dipartimento di polizia di Palm Beach.[19] La causa è stata poi archiviata. Le vittime aspettavano da tempo l’arresto di Jean-Luc Brunel.[6]

Brunel è stato visto l’ultima volta in pubblico al Paris Country Club il 5 luglio 2019.[20] Dopo la morte di Epstein nell’agosto 2019, Brunel si è nascosto. Poco dopo, la polizia nazionale francese ha avviato un’indagine su Brunel.[4] Nel settembre 2019, la casa e gli uffici di Brunel a Parigi sono stati perquisiti da investigatori francesi nell’ambito di un’indagine condotta da Epstein sul traffico sessuale.[21]

Il 16 dicembre 2020 Brunel è stato intercettato dalla polizia all’aeroporto Charles de Gaulle di Parigi, mentre stava per imbarcarsi su un volo per Dakar, in Senegal. È stato quindi posto sotto custodia ‘garde à vue’ per essere interrogato. È detenuto in relazione a stupro, aggressione sessuale, associazione a delinquere e traffico di esseri umani e tutte le accuse riguardano minori.[22][5]

Dopo aver trascorso diversi mesi in custodia cautelare per le suddette accuse, Brunel è stato formalmente incriminato nel settembre 2021 per un singolo conteggio di stupro. L’accusa nasce da un’accusa secondo cui Brunel ha drogato una modella diciassettenne in una discoteca e l’ha violentata negli anni ’90

Spero finisca impiccato.

Ma non prima che i suoi compagni di cella lo abbiano usato per placare i loro istinti animali.

*

Se sei interessato da uno dei problemi sollevati in questo articolo, chiama i Samaritani gratuitamente al +44 116123 o visita la loro divisione a : www.samaritans.org

Leave a Reply