Spazio : Dopo La Luna Adesso Gli Scienziati Spediranno Via Laser I Tardigradi Su Proxima Centauri, Arrivo Previsto A 20 Anni Dal Lancio

_χρόνος διαβασματός : [ 2 ] minutes

 

Un’idea geniale e che come sempre avrà ripercussioni, magari tra qualche decina di anni.

I tardigradi sono indefinibilmente teneri in tutta la loro microscopica mostruosità. Ma non tanto teneri da non resistere ad un viaggio stellare.

DailyMail:

Gli scienziati vogliono sparare tardigradi “indistruttibili” su stelle lontane a 100 milioni di miglia orarie usando enormi LASER nel tentativo di vedere come i viaggi spaziali interstellari li influenzano

Gli scienziati propongono di sparare ai tardigradi alle stelle vicine nella Via Lattea
I tardigradi sono animali microscopici a otto zampe che sono stati nello spazio
Possono sopravvivere a temperature estreme, pressioni e persino radiazioni nucleari

Gli scienziati vogliono sparare tardigradi “indistruttibili” verso stelle lontane nella nostra galassia a 100 milioni di miglia orarie usando laser massicci.

Gli esperti statunitensi vogliono sapere in che modo i viaggi spaziali interstellari influiscono sugli animali microscopici, noti per la capacità di sopravvivere a condizioni estreme, anche nello spazio.

In un nuovo articolo, hanno proposto di costruire piccole sonde spaziali contenenti tardigradi, noti anche come “orsi d’acqua”, che viaggererebbero fino al 30% della velocità della luce nello spazio.

Queste sonde sarebbero azionate dalla luce laser invece del carburante per razzi, da un array laser di stanza sulla Terra, o forse sulla luna.

L’intero processo di lancio consumerebbe un decimo dell’intera rete elettrica statunitense, ammettono i ricercatori.

A velocità di circa 100 milioni di miglia orarie, i tardigradi raggiungerebbero il prossimo sistema solare, Proxima Centauri, in circa 20 anni.

Una truppa di tardigradi ha fondato pure  una colonia sulla Luna, ed è ancora lì, in una sorta di ibernazione o sospensione, in attesa di essere rianimata, se facciamo in tempo.

I tardigradi che arriveranno oltre su pianeti alieni potrebbero dare vita ad organismi alieni dotati di un’uguale mostruosità che rasenta la tenerezza.

Piccoli cuccioli meme-mortali.

Si dice che i tardigradi, noti anche come orsi d’acqua, siano gli animali più indistruttibili del mondo.

Le piccole creature si presentano in molte forme – ce ne sono più di 900 specie – e si trovano a livello globale, dalle montagne più alte agli oceani più profondi.

Hanno otto zampe (quattro paia) e ciascuna gamba ha da quattro a otto artigli che ricordano gli artigli di un orso.

Bollire le creature da 1 mm, congelarle, asciugarle, esporle alle radiazioni e sono così resistenti che saranno ancora vive 200 anni dopo.

Gli orsi acquatici possono vivere temperature fino a -457 gradi, temperature fino a 357 gradi e 5.700 gradi di radiazioni, quando 10-20 gradi ucciderebbero gli esseri umani e la maggior parte degli altri animali.

I tardigradi esistono da 530 milioni di anni e sono sopravvissuti ai dinosauri. Gli animali possono vivere anche per un decennio senza acqua e senza ossigeno.