Scienza, In Arrivo Un Mega Tsunami Sulla Terra : Entità Super Intelligenti Stanno Per Essere Evocate e L’Umanità Sarà Spazzata Via

_χρόνος διαβασματός : [ 4 ] minutes

 

Osservate la maglietta di Geordie Rose, il simbolo della Kindred AI. Non siamo pazzi , ma voi , resto dell’umanità, lo siete, e finirete.

Leggi anche:

Distopia e Prove di Singolarità : Dati, Quanti, I.A., Universi Paralleli, Buchi Neri, Synth

Era circa il 2015 quando…

CBC.CA:

Il Large Hadron Collider potrebbe mostrare l’esistenza di universi paralleli, affermano i ricercatori.

Il più grande acceleratore di particelle del mondo, vicino a Ginevra, in Svizzera, sta ripartendo.

Gli scienziati utilizzeranno il più grande e potente acceleratore di particelle al mondo per cercare di risolvere alcuni misteri dell’universo, tra cui la natura della materia oscura e dell’energia oscura. (REUTERS)

Gli scienziati controlleranno l’esistenza di mini buchi neri quando l’acceleratore di particelle Large Hadron Collider (LHC) diventerà pienamente operativo questa primavera, perché il rilevamento di quei buchi neri potrebbe cambiare ciò che sappiamo sul funzionamento della gravità, secondo una nuova fisica carta.

L’esistenza dei mini buchi neri darebbe supporto alla teoria delle stringhe, che postula che potrebbero esistere dimensioni diverse e universi paralleli, secondo un articolo dei fisici Mir Faizal, Mohammed M. Khalil e Ahmed Farag Ali, pubblicato nell’attuale numero della rivista Physics Letters B.

“È qualcosa che sto davvero, davvero aspettando, perché se viene fuori nella nostra scala energetica, allora sappiamo che stiamo usando la teoria giusta”, ha detto Faizal, che è professore in visita nel dipartimento di fisica e astronomia presso l’Università di Waterloo.

Sebbene gli scienziati abbiano già cercato mini buchi neri all’LHC, situato vicino a Ginevra, in Svizzera, non sono stati in grado di trovarli. Faizal suggerisce nel documento che potrebbe essere dovuto al fatto che non hanno tenuto conto della teoria della gravità dell’arcobaleno. Secondo i suoi calcoli, potrebbe essere possibile rilevare quei buchi neri quando l’LHC si riavvia, sparando insieme particelle subatomiche a un livello di energia quasi doppio rispetto a prima.

Il rilevamento di buchi neri durante questi esercizi dimostrerebbe l’esistenza di altre dimensioni e la teoria della gravità arcobaleno, ha affermato.

La teoria della gravità arcobaleno sostiene che poiché tutte le lunghezze d’onda della luce hanno energie diverse, la gravità influenzerebbe ciascuna di esse in modo leggermente diverso. La luce rossa, ad esempio, viaggia a una velocità diversa dalla luce viola e, secondo questa teoria, sarebbe influenzata dalla gravità in modo diverso.

“Quindi, se una particella ha più energia, vedrà lo spaziotempo curvarsi in modo diverso da una particella con meno energia. In altre parole, quello che stiamo vedendo è che la gravità agisce in modo diverso su particelle di diversa energia“, ha detto Faizal.

Parte del motivo per cui i mini buchi neri non sono stati rilevati in precedenza è dovuto al fatto che l’enorme quantità di energia che si pensa sia necessaria per crearli è più grande di qualsiasi cosa l’LHC potrebbe produrre, ha affermato Faizal.

Ma secondo la teoria della gravità arcobaleno, se esistono altre dimensioni, è possibile che la gravità possa “infiltrarsi” in altre dimensioni, abbassando l’energia necessaria per produrre un mini buco nero. Inoltre, l’LHC funzionerà a un livello di energia molto più elevato rispetto a prima.

“Quindi, se LHC opera a quel [livello di energia], sapremo che la gravità dell’arcobaleno è corretta e che le dimensioni extra e gli universi paralleli esistono”, ha affermato Faizal.

L’LHC, situato fuori Ginevra, in Svizzera, è stato chiuso circa due anni fa, dopo tre anni di attività. Quando riprenderà a funzionare anche quest’anno, funzionerà a livelli di energia quasi il doppio rispetto a prima.

Martedì, Reuters ha riferito che un portavoce del CERN, il gruppo che gestisce l’LHC, ha affermato che il riavvio sarà ritardato mentre cercano di rimuovere un piccolo pezzo di metallo vicino a un magnete nell’acceleratore. Il ritardo potrebbe richiedere alcuni giorni, se è facile rimuovere il pezzo, o cinque settimane se sono necessarie più riparazioni.

Se Faizal e i suoi colleghi hanno ragione, rappresenterebbe un grande balzo in avanti per la fisica, afferma Damian Pope, fisico di sensibilizzazione del Perimeter Institute for Theoretical Physics di Waterloo, Ontario.

“Il Large Hadron Collider potrebbe fornire osservazioni, incrociamo le dita, il che ci permetterà di correggere la nostra fisica attuale. E questa è una cosa importante, perché abbiamo avuto… nella fisica delle particelle, la stessa fisica negli ultimi 30 anni, in pratica. Non che sia stagnante, ma non ci sono stati grandi, enormi balzi”, ha detto Pope.

Pope dice che ci sono state due importanti scoperte per la comprensione della gravità da parte dell’umanità: la prima quando Isaac Newton sviluppò la sua teoria della gravità verso la fine del 17° secolo e la seconda con la teoria della relatività generale di Einstein nel 1915.

“Potenzialmente questo tipo di teoria di queste dimensioni extra potrebbe essere potenzialmente a quel livello, quindi è molto, molto importante da un punto di vista scientifico fondamentale”, ha affermato Pope.

“Il Large Hadron Collider è stato progettato per la comprensione dei mattoni di base che compongono ogni cosa nell’universo, perché è di questo che si occupa la fisica delle particelle”.

Perché cerchiamo mini-buchi neri e sono pericolosi?

L’idea di creare mini-buchi neri sembra pericolosa in superficie. Di solito pensiamo ai buchi neri come a entità super massicce  che risucchiano tutta la massa sul loro cammino, anche la luce.

Ma i mini buchi neri che potrebbero essere prodotti – e potrebbero non esserlo – all’LHC sarebbero temporanei.

“Sono molto, molto, molto piccoli, potrebbero essere un paio di millimetri o anche molto, molto più piccoli di così, ha detto Pope

“Si scopre che i mini buchi neri sono incredibilmente instabili, sono incredibilmente fugaci ed evaporano in microsecondi”, ha affermato Pope. “Anche se creiamo un intero gruppo, un milione di mini buchi neri, evaporeranno subito, non cresceranno e non cresceranno”.

MINUTO 9:00 :

Geordie Rose della DWave, di cui abbiamo già scritto, spiega chiaramente un concetto esposto da H.P.Lovecraft: esistono Super Intelligenze Aliene nell’Universo che non si curano di noi allo stesso modo in cui noi non ci curiamo di una formica. Rose continua dicendo che queste Super Intelligenze tuttavia saranno “evocate” quanto prima dai nostri scienziati e queste entità ci cancelleranno allo stesso modo in cui noi cancelliamo una blatta che una volta attirata la nostra attenzione cerca di correre via inutilmente prima di finire schiacciata sotto le nostre scarpe.

Preoccupatevi del booster… che la mamma sta cucinando ...i demoni….

*
Se sei interessato da uno dei problemi sollevati in questo articolo, chiama i Samaritani gratuitamente al +44 116123 o visita la loro divisione a : www.samaritans.org

Leave a Reply