UE : Ursula Von der Leyen Coinvolta In Loschi Affari Con Contractor della Difesa e In Loschi Affari Con Pfizer-BioNTech

_χρόνος διαβασματός : [ 6 ] minutes

 

e come sempre ci sono le prove. O meglio le prove le hanno distrutte.

Authored by Jack Newman Via Daily MailAuthored by Anonymous Journalist Via Zeit.de

Che significa oggi essere Europeisti? Avallare le decisioni di personaggi ridicoli e senza scrupoli forse?

Che significato ha l’Unione Europea?

Che costo ha avuto la moneta unica sulle nostre vite, il nostro lavoro, la nostra famiglia?

Forse l’unica in grado di spiegarcelo potrebbe essere la nana Ursula Von der Leyen, una corrotta.

Il marito lavora per la Orgenesis

s twitter.com 2022.11.03

Il Mainstream vi nasconde la verità, i Magistrati applicano le leggi di comodo per interesse politico, mentre gli interessi e i benefici per la collettività diminuiscono ogni giorno che passa.

Ma non per Ursula Von der Leyen. Chi l’ha sempre difesa a spada tratta, chi la difende, si deve solo vergognare.

20 Dicembre 2019

Zeit.de:

Cancellati dati importanti del cellulare di Ursula von der Leyen

Il cellulare di Ursula Von der Leyen avrebbe dovuto servire come prova nell’affare del consulente del ministero della Difesa. Ma i dati sono stati distrutti.

Distrutti dati importanti della comunicazione mobile dell’ex ministro Ursula von der Leyen (Cdu) per le indagini sull’affare consigliere del ministero della Difesa. Il ministero della Difesa ha confermato che i dati erano stati cancellati da uno dei cellulari dell’ex ministro. La ragione di ciò è stato un incidente di sicurezza, ha affermato un portavoce del ministero della Difesa. Dopodiché, il politico della CDU ha ricevuto un nuovo cellulare.

Come mai queste cose non capitano ai poveri cristi?

Lo studio di capitale ARD e Die Welt avevano precedentemente riferito del processo. Di conseguenza, il vice commissario del governo per le indagini sulla vicenda, Markus Paulick, ha dichiarato in una riunione riservata della commissione investigativa che i dati erano già stati cancellati ad agosto.

Paulick avrebbe affermato dallo studio della capitale ARD che il telefono cellulare era stato “cancellato per sicurezza” dal produttore e che i dati sarebbero stati presumibilmente irrimediabilmente persi. Secondo Welt, il Bundestag aveva chiesto che il telefono cellulare fosse classificato come prova prima della cancellazione. L’accusa di distruzione non autorizzata di documenti è ora in aula.

Il portavoce del ministero ha ora confermato in parte queste informazioni: “Il ministro in pensione von der Leyen aveva due telefoni cellulari di servizio”, ha detto. Il primo cellulare aziendale è stato cancellato dopo che i numeri di telefono dei politici sono diventati pubblici. “Poi ha dovuto restituire il suo cellulare. E le regole prevedono che questi telefoni cellulari vengano poi cancellati dalla sicurezza. Il secondo cellulare da lavoro che ha ricevuto in seguito è rinchiuso nel BMVg”.

“E adesso?”

L’eliminazione dovrebbe prevenire ulteriori incidenti di sicurezza. “Se verrà ripristinato o se verrà distrutto, non posso dirtelo”, ha detto il portavoce. Anche la domanda se i dati del secondo cellulare siano ancora accessibili è rimasta senza risposta. Secondo il portavoce, questo è l’argomento della commissione d’inchiesta.

Non è ancora chiaro se ci sia un collegamento con un furto di dati lo scorso gennaio. In quel momento, su un account Twitter sono stati pubblicati i dati personali di centinaia di personaggi pubblici, tra cui artisti e moderatori, la cancelliera Angela Merkel e l’allora ministro della Difesa von der Leyen.

Certo d aloro stessi, in modo che per legge si procedesse alla distruzione dei dati. Furbi scaltri bastardi e bastarde.

I rappresentanti dell’opposizione hanno reagito con indignazione alla distruzione dei dati. Il portavoce della politica di sicurezza dei Verdi, Tobias Lindner, ha parlato di “distruzione di documenti digitali”. Ha chiesto al ministro della Difesa Annegret Kramp-Karrenbauer (CDU) di agire con i responsabili e di trarne anche conseguenze personali.

Il deputato dell’FDP Alexander Müller ha parlato di una “fastidiosa tattica dilatoria” da parte del governo. Prima di tutto, il ministero ha detto che si stava cercando il cellulare. Quindi è stato annunciato che era ancora bloccato con PIN. Ora il governo ha ammesso di essere stato “appiattito” ad agosto, ha affermato Müller.

La commissione d’inchiesta sta indagando sull’accusa che il ministero della Difesa abbia aggiudicato appalti per un valore di milioni a società esterne, aggirando la legge sugli appalti pubblici. Nella stanza c’è anche l’accusa di nepotismo. Finora non è chiaro se il pannello convocherà l’attuale capo della Commissione europea von der Leyen come testimone. I risultati delle indagini della commissione dovrebbero essere disponibili a metà del 2020.

 

La commissione d’inchiesta sta indagando sull’accusa che il ministero della Difesa Ursula Von Der Leyen abbia aggiudicato appalti per un valore di milioni a società esterne, aggirando la legge sugli appalti pubblici

Ora non sappiamo come è andata a finire questa storia, oggi non c’e’ tempo per approfondire, anche se potrei scommettere che ovviamente è finito tutto in un bel nulla, ma quando sei un criminale nel sangue allora il sangue non mente…

DailyMail:

Un cane da guardia ufficiale dell’UE ha criticato Ursula von der Leyen per aver mantenuto messaggi di testo segreti con il CEO di Pfizer sull’acquisto di dosi di vaccino Covid, dicendo che si trattava di “cattiva amministrazione”.

Il difensore civico dell’UE, Emily O’Reilly, ha emesso una raccomandazione formale chiedendo all’ufficio di von der Leyen di cercare e consegnare i testi nell’ambito di una richiesta sulla libertà di informazione presentata da un giornalista.

Nell’aprile dello scorso anno, il New York Times ha rivelato che la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen e l’amministratore delegato di Pfizer Albert Bourla si erano scambiati messaggi di testo e telefonate sugli appalti di vaccini per i paesi dell’UE.

Il capo della Commissione europea ha utilizzato la “diplomazia personale” per assicurarsi l’accordo per 1,8 miliardi di vaccini Pfizer tramite messaggi con il CEO, ha rivelato il documento.

Il giornalista Alexander Fanta del sito di notizie netzpolitik.org ha quindi chiesto alla Commissione l’accesso ai messaggi di testo e ad altri documenti, ma il ramo esecutivo non li ha forniti.

La commissione ha respinto la richiesta di libertà di informazione, rifiutandosi di dire se i testi esistessero, anche se von der Leyen ne aveva fatto riferimento lei stessa in un’intervista ai media.

Secondo l’indagine del difensore civico, la Commissione non ha chiesto chiaramente al gabinetto di von der Leyen di cercare i messaggi di testo.

Invece, la Commissione ha affermato che le uniche informazioni in loro possesso erano un’e-mail, una lettera e un comunicato stampa.

Ciò non soddisfa le ragionevoli aspettative di trasparenza e standard amministrativi nella Commissione“, ha affermato O’Reilly.

“Quando si tratta del diritto di accesso del pubblico ai documenti dell’UE, è il contenuto del documento che conta e non il dispositivo o il modulo. Se i messaggi di testo riguardano le politiche e le decisioni dell’UE, dovrebbero essere trattati come documenti dell’UE.

Il difensore civico ha affermato che la commissione dovrebbe chiedere all’ufficio di von der Leyen di cercare nuovamente i testi e, se li ha trovati, “la Commissione dovrebbe valutare se può essere loro concesso l’accesso pubblico” in linea con le norme dell’UE.

“L’amministrazione dell’UE deve aggiornare le sue pratiche di registrazione dei documenti per riflettere questa realtà.”

La Commissione ha affermato che “un messaggio di testo o un altro tipo di messaggistica istantanea è per sua natura un documento di breve durata che non contiene in linea di principio informazioni importanti su questioni relative alle politiche, alle attività e alle decisioni della Commissione” e che “la Commissione registra- mantenere la politica escluderebbe in linea di principio la messaggistica istantanea.’

Hanno anche detto al difensore civico che “finora non ha registrato alcun messaggio di testo nel suo sistema di gestione dei documenti”.

Ma O’Reilly ha respinto questa argomentazione, affermando che i testi rientrano nella definizione di documento della Commissione.

La Commissione di Von der Leyen ha guidato il preacquisto dei vaccini Covid per i 27 paesi dell’UE.

Più della metà delle dosi che la commissione ha acquistato o opzionato provengono da BioNTech-Pfizer, il che lo rende di gran lunga il più grande fornitore per gli sforzi di vaccinazione del blocco.

La commissione si rifiuta di divulgare aspetti chiave dei suoi contratti con i fornitori di vaccini Covid, in particolare sui prezzi, citando la riservatezza commerciale.

L’anno scorso c’è stata una folle corsa per ottenere i vaccini, con l’UE e il Regno Unito che si sono scontrati per i contratti con le principali aziende farmaceutiche.

Mentre la Gran Bretagna è stata in grado di ottenere il massimo dal lancio del vaccino mondiale e somministrare 20 milioni di dosi entro poche settimane dall’approvazione dei vaccini Pfizer e AstraZeneca, i leader dell’UE sono rimasti indietro nell’attuazione di un piano vaccinale.

I capi di Bruxelles erano furiosi con AstraZeneca per aver promesso al Regno Unito le prime consegne delle sue forniture di vaccini, sostenendo di aver rinnegato il suo accordo con il blocco.

Paesi come Francia e Germania hanno poi discusso sull’opportunità di lanciare AstraZeneca, che ha seminato dubbi nel pubblico e portato a una bassa diffusione dei vaccini.

Michel Barnier, 70 anni, in seguito ha affermato che l’ideologia, la burocrazia e l’avversione per l’assunzione di rischi hanno portato l’Europa a pasticciare nella sua campagna di vaccinazione precoce.

Quando si scoprirà delle mega tangenti della Pfizer BioNTech a questi politici della UE saremo o morti o cammineremo col bastone. Questo grazie ai Magistrati che non hanno alcun potere su questi farabutti e neanche provano ad averne uno, ed anche grazie agli elettori di questi corrotti leader senza scrupoli protetti da un altrettanto corrotto e degenerato Mainstream convinto, con la forza della persuasione dei milioni di Euro e Dollari delle Banche, di parlare ufficialmente a nome dell’Umanità, una sorta di Command and Control stile Dark Planet.

*
Se sei interessato da uno dei problemi sollevati in questo articolo, chiama i Samaritani gratuitamente al +44 116123 o visita la loro divisione a : www.samaritans.org

Se ti è piaciuto il post e vuoi contribuire alla sua causa lasciaci un contributo, anonimato garantito grazie a Monero :

Donate