Sorveglianza di Massa : Facebook Raccoglie I Dati Anche Dei Non Utenti, Cosa Sono I Profili Ombra e Perchè Dobbiamo Preoccuparci

_χρόνος διαβασματός : [ 6 ] minutes

 

Uno dei leitmotiv di questa CB è sicuramente il disprezzo in senso lato di facebook e di tutti i suoi utenti: la feccia della nostra società. E l’Elite lo sa benissimo.

Come possono dire oggi nel 2022 che la CIA ha programmi spia di sorveglianza applicati all’intera popolazione?

Perchè prima del 2022 nessuno sapeva?

Vox.com

Uno degli aspetti più interessanti emersi dalla testimonianza al Congresso di più giorni del CEO di Facebook Mark Zuckerberg la scorsa settimana è stata la conferma che il gigante dei social raccoglie dati dalle persone online anche se non hanno un account Facebook.

Interessante anche: non c’è modo di evitarlo.

È stata un’ammissione abbastanza grande che Facebook ha persino scritto e pubblicato un post sul blog lunedì con l’obiettivo di spiegare perché lo fa.

Ma il post del blog non includeva tutto. Non ha menzionato il termine “profili ombra”, ad esempio, una frase spesso usata per descrivere il tipo di profilo falso che le aziende possono avere sulle persone anche se non si sono registrate. Inoltre, non ha menzionato per quanto tempo vengono archiviati questi dati o come Facebook raccoglie i dati dai non utenti quando i loro amici che utilizzano Facebook caricano i loro contatti telefonici.

Abbiamo posto alcune domande di follow-up. Ecco cosa devi sapere, per gentile concessione del blog e di un portavoce dell’azienda.

Cosa significa il termine “profilo d’ombra”?

Questo è il modo in cui Internet descrive la raccolta di dati di Facebook su persone che in realtà non sono utenti: l’idea del nome è che Facebook ha abbastanza dati dalle persone per creare una versione del loro profilo anche se non sono in giro per usarlo .

Una cosa non diversa di quella che fanno molte banche italiane. Anche se chiudete il conto che avete presso una di queste banche, i vostri dati, come ID digitali, saranno immagazzinati e gestiti come profili ombra. I profili ombra delle banche alimentano il numero di correntisti dichiarati da una banca e così il suo valore di “scambio”, o contropartita, o chiamatelo come volete. La cosa anche qui interessante è che quelli del Governo sanno di questi profili ombra e non sono mai intervenuti. Da che mondo è mondo, questa dei profili ombra è una truffa, oltre che una violazione di tutte le leggi sulla privacy, sulla raccolta dei dati, etc.

Il CEO di Facebook Mark Zuckerberg afferma di non conoscere il termine. E un portavoce di Facebook dice a Recode, senza mezzi termini, “Non costruiamo profili ombra di persone”. I dati vengono raccolti per altri scopi, ci viene detto.

Quali dati vengono raccolti sui non utenti?

Facebook sembra raccogliere dati dai non utenti in due modi principali: dalla loro cronologia di navigazione e dai loro amici.

Mettere i mi piace , o Like, equivale alla Costruzione del Vostro Profilo Ombra, o qualcuno lo chiama Avatar, un Io virtuale. Twitter e gli altri SN ne hanno milioni ora.

La raccolta dei dati della cronologia di navigazione è ciò che ha descritto il recente post sul blog di Facebook. Quando le persone navigano in Internet, i siti che utilizzano il pixel pubblicitario di Facebook o altre API social che si collegano a Facebook (come il pulsante “Mi piace”) inviano i dati su quelle visite al gigante dei social. Facebook raccoglie quei dati su tutti coloro che visitano questi siti, siano essi utenti registrati o meno.

Se non sei un utente di Facebook, tuttavia, i dati sono meno preziosi. Questo perché Facebook non vende annunci mirati in base a quella cronologia di navigazione come fa se sei un utente registrato. Ma Facebook può ancora utilizzare tali informazioni, che include il tuo indirizzo IP, per mostrarti annunci che ti incoraggiano a iscriverti a Facebook. Ciò significa che Facebook potrebbe non guadagnare dalla tua cronologia di navigazione se non sei un utente, ma potrebbe spendere soldi cercando di raggiungerti con i propri annunci.

L’altro modo principale in cui Facebook ottiene informazioni dai non utenti è dalla sua funzione di caricamento dei contatti. Quando le persone si iscrivono a Facebook, molte di loro scelgono di caricare i propri contatti sul servizio in modo che possano trovare altre persone con cui connettersi. È probabile, tuttavia, che alcuni contatti nel loro telefono non siano su Facebook, ma stanno comunque fornendo queste informazioni all’azienda. A seconda di quanto sono dettagliate le persone con i loro contatti, questi dati potrebbero includere molto più di un semplice numero di telefono.

Cosa fa Facebook con questi dati?

Grana dietro alle vostre spalle da idioti.

Come menzionato nel recente post sul blog di Facebook, alcuni dei dati di navigazione vengono utilizzati per l’analisi, il che significa che gli sviluppatori web e di app pagano Facebook per dire loro quante persone visitano il loro sito, ecc. La società afferma inoltre che vengono utilizzati per scopi di sicurezza, come identificare i bot. Ecco come Facebook lo ha spiegato nel suo post sul blog:

La ricezione di dati sui siti visitati da un determinato browser può aiutarci a identificare i malintenzionati. Se qualcuno tenta di accedere al tuo account utilizzando un indirizzo IP di un paese diverso, potremmo porre alcune domande per verificare la tua identità. Oppure, se un browser ha visitato centinaia di siti negli ultimi cinque minuti, è un segno che il dispositivo potrebbe essere un bot.

Le informazioni sulla rubrica sono più interessanti. Facebook può utilizzare le informazioni di contatto per le persone che non usano Facebook per aiutare a collegare due persone che usano Facebook. Ecco come Kashmir Hill ha descritto il valore di queste connessioni in un grande pezzo per Gizmodo alla fine dell’anno scorso:

Con il suo vasto libro nero nascosto, Facebook può andare oltre il semplice abbinamento diretto con qualcun altro che ha le tue informazioni di contatto. La rete può eseguire il concatenamento dei contatti: se due persone diverse hanno entrambi un indirizzo e-mail o un numero di telefono per te nelle loro informazioni di contatto, ciò indica che potrebbero conoscersi anche loro. Non deve nemmeno essere un indirizzo o un numero di telefono di cui hai parlato personalmente a Facebook.

Ancora una volta, Facebook afferma che non sta creando profili ombra. “Non usiamo le informazioni del [libro di contatto] per creare profili su persone che non sono su Facebook”, ha detto un portavoce via e-mail. Ha aggiunto, tuttavia, che “quando nuove persone si uniscono, proviamo a utilizzare i dati di contatto esistenti per aiutare l’autore del caricamento e la nuova persona a connettersi”.

Per quanto tempo Facebook salva questi dati?

Cosa ne direste se vi dicessi che…in realtà non esiste il tempo di cancellare dati che continuamente fluiscono dalle stesse utenze e non-utenze.

Facebook afferma che non conserverà questi dati per sempre, ma è leggermente fuorviante. Facebook continua a navigare i dati dei suoi utenti per un massimo di 90 giorni, ma elimina quei dati per i non utenti dopo 10 giorni, secondo un portavoce dell’azienda.

Correzione aziendale: Facebook cancella i dati di navigazione per i non utenti dopo 10 giorni, ma solo se raccolti tramite uno dei social plugin dell’azienda, come il pulsante “Mi piace”. Se viene raccolto tramite il pixel pubblicitario di Facebook, l’azienda lo conserva per un massimo di 90 giorni, secondo un portavoce.

Ecco il trucco, però: le persone di solito non lasciano Internet per periodi di 10 giorni. Ciò significa che mentre Facebook può eliminare i dati di navigazione dei non utenti, è probabile che li raccolga anche continuamente. Anche se eliminano i dati di navigazione di un utente di 10 giorni fa, Facebook probabilmente ha più dati simili di nove giorni fa. E otto giorni fa. E sette…

Ecco l’altro problema: quando gli utenti condividono i loro contatti con Facebook, quei dati “non scadono” a meno che non vengano eliminati manualmente dalla persona che li ha caricati, ha confermato un portavoce. Il sito Web di Facebook si riferisce ai caricamenti dei contatti come se avvenissero “continuo”, quindi con ogni probabilità i dati dei non utenti non scompaiono mai completamente dai server di Facebook.
C’è un modo per impedire a Facebook di raccogliere i miei dati se non ho un account?

No. Non c’è modo di rinunciare a questo tipo di raccolta di dati. Puoi evitare Internet (!), ma anche in questo caso, amici o familiari che condividono il loro elenco di contatti con Facebook potrebbero fornire i tuoi dati all’azienda.
Come faccio a sapere se sto condividendo i miei contatti con Facebook?

Ecco una guida passo passo su come scoprire se stai caricando i tuoi contatti su Facebook e come interrompere la condivisione di tali informazioni se lo desideri.

Ecco come puoi capire se stai caricando le tue informazioni di contatto su Facebook Messenger.

Facebook è stato avviato come Progetto Ombra della CIA.

Ricordo quando nel 2004 stavo su IRC e vidi una notizia che per la prima volta mi fece leggere questo nome “facebook”. La notizia , credo era dell’CBS, e diceva che quelli della CIA reclutavano leggendo i profili degli utenti di “facebook”. Ritrovare questa notizia è stato impossibile, anni dopo, quando questa merda aveva ormai infettato il resto del mondo.

Grazie a facebook la CIA e la NSA potevano catalogare, registrare, seguire, milioni di profili di individui di tutto il mondo. Una galassia di informazioni su chi è chi, dove si trova, che mangia, che amici ha, che posti frequenta, che legge, che risorse finanziarie ha, chi era il suo partner, che idee politiche ha, di che religione è, che orientamenti sessuali, quante volte esce, quanto tiene alla sua sicurezza, etc, etc.

Certo anche i servizi segreti e i governi stranieri hanno potuto interagire a loro favore usando questa merda. Ma il manico del pugnale rimane sempre nelle mani degli americani. Non dimenticatelo.

Usare quei dati per manipolare le masse in base alle proprie esigenze è la realizzazione della Propaganda del Governo Invisibile, o Shadow Government, descritta in maniera granitica nel saggio di Edward Bernays del 1928.

La Minoranza Intelligente, l’Elite, può così disporre delle masse, del loro consenso, per alterare e manipolare il loro futuro delle seconde al fine di realizzare i progetti della prima.

*
Se sei interessato da uno dei problemi sollevati in questo articolo, chiama i Samaritani gratuitamente al +44 116123 o visita la loro divisione a : www.samaritans.org

Se ti è piaciuto il post e vuoi contribuire alla sua causa lasciaci un contributo, anonimato garantito grazie a Monero :

Contribute