Ora Dove Europa e Stati Uniti Prenderanno I Soldi Per Frenare L’Inflazione e Salvare L’Economia ? Semplice, Dal Traffico di Droga

_χρόνος διαβασματός : [ 3 ] minutes

 

Ci hanno finanziato le guerre all’estero, e tenuto a galla il sistema dopo il crack del 2008.  dopo questo…

Leggi anche:

Economia : Crisi e Aiuti Economici Spiegati Agli Imbecilli Che Non Capiscono Cosa Rappresenta Questa Materia Nell’Era Moderna

La Casa Bianca ha annunciato lo sviluppo di una serie di misure per ridurre l’impatto dell’aumento dell’inflazione negli Stati Uniti. In particolare, si tratta di una legge che ridurrà il costo di alcuni servizi e beni, compresi i farmaci da prescrizione

The Guardian:

Il denaro della droga ha salvato le banche nella crisi globale, afferma il consulente delle Nazioni Unite

Il capo della droga e del crimine afferma che 352 miliardi di dollari di proventi criminali sono stati effettivamente riciclati dalle istituzioni finanziarie

Il denaro della droga per miliardi di dollari ha tenuto a galla il sistema finanziario al culmine della crisi globale, ha detto all’Observer lo zar della droga e del crimine delle Nazioni Unite.

Antonio Maria Costa, capo dell’Ufficio delle Nazioni Unite contro la droga e il crimine, ha affermato di aver visto le prove che i proventi della criminalità organizzata erano “l’unico capitale di investimento liquido” a disposizione di alcune banche sull’orlo del collasso lo scorso anno. Di conseguenza, ha affermato che la maggior parte dei 352 miliardi di dollari (216 miliardi di sterline) di profitti della droga è stata assorbita dal sistema economico.

Ciò solleverà interrogativi sull’influenza della criminalità sul sistema economico in tempi di crisi. Suggerirà inoltre un ulteriore esame del settore bancario poiché i leader mondiali, tra cui Barack Obama e Gordon Brown, chiedono nuovi regolamenti del Fondo monetario internazionale. Parlando dal suo ufficio a Vienna, Costa ha affermato che le prove che il denaro illegale veniva assorbito nel sistema finanziario è stata attirata per la prima volta dalla sua attenzione dalle agenzie di intelligence e dai pubblici ministeri circa 18 mesi fa. “In molti casi, il denaro proveniente dalla droga era l’unico capitale di investimento liquido. Nella seconda metà del 2008, la liquidità era il problema principale del sistema bancario e quindi il capitale liquido è diventato un fattore importante”, ha affermato.

Alcune delle prove presentate davanti al suo ufficio indicavano che i soldi delle bande erano stati usati per salvare alcune banche dal collasso quando i prestiti erano stati sequestrati, ha detto.

“I prestiti interbancari sono stati finanziati con denaro proveniente dal traffico di droga e da altre attività illegali… C’erano segnali che alcune banche fossero state salvate in questo modo”. Costa ha rifiutato di identificare i paesi o le banche che potrebbero aver ricevuto denaro per la droga, dicendo che sarebbe inappropriato perché il suo ufficio dovrebbe affrontare il problema, non spartire la colpa. Ma ha detto che il denaro ora fa parte del sistema ufficiale ed è stato effettivamente riciclato.

“Quello è stato il momento [l’anno scorso] in cui il sistema era sostanzialmente paralizzato a causa della riluttanza delle banche a prestarsi denaro a vicenda. La progressiva liquidazione del sistema e il progressivo miglioramento da parte di alcune banche dei loro valori azionari [ha fatto sì che] il problema [del denaro illegale] è diventato molto meno serio di quanto non fosse”, ha affermato.

Il FMI ha stimato che le grandi banche statunitensi ed europee hanno perso più di $ 1 trilione di attività tossiche e prestiti inesigibili da gennaio 2007 a settembre 2009 e più di 200 prestatori di mutui sono falliti. Molte delle principali istituzioni hanno fallito, sono state acquisite sotto costrizione o sono state oggetto di acquisizione da parte del governo.

Whatever it takes…. una mazza.

Si ritiene che ora le bande traggano la maggior parte dei loro profitti dal traffico di droga e si stima che valgano 352 miliardi di sterline, afferma l’ONU. Tradizionalmente hanno tenuto i proventi in contanti o li hanno spostati all’estero per nasconderli alle autorità. Resta inteso che la prova che il denaro della droga è affluito nelle banche proveniva da funzionari in Gran Bretagna, Svizzera, Italia e Stati Uniti.

I banchieri britannici vorrebbero vedere qualsiasi prova che Costa debba sostenere le sue affermazioni. Un portavoce della British Bankers’ Association ha dichiarato: “Non siamo stati parte di alcun dialogo normativo a sostegno di una teoria di questo tipo. C’era chiaramente una mancanza di liquidità nel sistema e in larga misura questa è stata colmata dall’intervento della centrale banche.”

… dato che ti unisci a noi oggi dall’Italia, abbiamo un piccolo favore da chiederti. Decine di milioni di persone hanno riposto la loro fiducia nel giornalismo senza paura del Guardian da quando abbiamo iniziato a pubblicare 200 anni fa, rivolgendosi a noi nei momenti di crisi, incertezza, solidarietà e speranza. Più di 1,5 milioni di sostenitori, provenienti da 180 paesi, ora ci alimentano finanziariamente, mantenendoci aperti a tutti e fieramente indipendenti.

 

*

Se sei interessato da uno dei problemi sollevati in questo articolo, chiama i Samaritani gratuitamente al +44 116123 o visita la loro divisione a : www.samaritans.org

Se ti è piaciuto il post e vuoi <a href=”https://medusa8.com/contribute/”>contribuire alla sua causa</a> lasciaci un contributo, <strong>anonimato garantito grazie a Monero</strong> :

Contribute