Smacco Alla NATO : Hackerati 60 GB di Dati Dalla Rete Missilistica di Sistema MBDA. Bellissimo.

_χρόνος διαβασματός : [ < 1 minute

 

Sapevo, dopo essermi svegliato, oggi, in un altro microsecondo della Simulazione, che sarebbe stato un altro bit di giorno glorioso!

lebowskidrugofzaxkx0wqaelsgy

Adrastea, suona rumeno, questo gruppo di hacker pare abbia hackerato, sfruttando delle vulnerabilità critiche, le infrastrutture network della Difesa tirando fuori 60 GB di dati.

Nomi di impiegati e relativi indirizzi delle Postazioni Missilistiche denominate:

-PLANCTON
-CRONOS
-CA SIRIUS
-EMADS
-MCDS
-B1NT

tra le altre.

Cosa anche interessante, questi di Adrastea, che mi ricordano la canzone di una estate dove mi rompevo il culo come muratore nell’Hotel dei divi in costruzione,

hanno scoperto, quello che scriviamo da anni, cioè i legami tra la Difesa e interessi commerciali dell’Unione Europea, cioè anche i legami tra imprenditori, politici e militari, così nella loro corrispondenza con la Carlo Rampini, Netcomgroup, Rafael, Thales, St Electronics, etc.

 

Inoltre schemi tecnici dei Missili, dei sistemi di lancio, ricchi premi e cotillon.

Hurrà!!!!

Codesti arrivarono…………………..
——–videro………………………………..
………conquistarono………………………………………….

Un brutto trip…si…un brutto trip…

badtrip

Cosa se vi dicessi che conosciamo i nomi di quei militari di alto rango che usavano allucinogeni in gioventù?

1629475119391

Comunque nessuno ci dice che la cosa non sia già avvenuta.

I dati sottratti dai Russi mesi fa.

Un sottogruppo, o loro stessi, ora si muovono per ottenere un buon compenso per il loro lavoro dagli stessi che sono stati gabbati.

Grandioso.
Glorioso.

La Russia ha questi dati ora.

L’ecatombe sulla Difesa NATO in Italia è cosa certa, se Dio vuole.

e8az5lcxoaayka8

*
Se sei interessato da uno dei problemi sollevati in questo articolo, chiama i Samaritani gratuitamente al +44 116123 o visita la loro divisione a : www.samaritans.org

Se ti è piaciuto il post e vuoi contribuire alla sua causa lasciaci un contributo, anonimato garantito grazie a Monero :

Contribute

Leave a Reply