Alien Control : Il Ritrovamento della Navicella Spaziale e dei Cadaveri Alieni In Lombardia Nel 1933 Se Rivelato Avrebbe Cambiato La Storia

Last updated on September 2nd, 2023 at 04:05 pm

_χρόνος διαβασματός : [ 7 ] minutes

 

Titolo alternativo: Quando una navicella aliena precipitò tra le braccia di gentaglia…

Authored by Roberto Pinotti via Books and Interviews

Authored by Davide Turrini via ilFattoQuotidiano

Authored by Vicky Verma via hownandwhy.com

aliendiscmagenta

VICTOR MARCHETTI, (1929-2018) – CIA AND THE CULT OF INTELLIGENCE

“La mia teoria è che, in effetti, siamo stati contattati – forse anche visitati – da esseri extraterrestri, e che il governo degli Stati Uniti, in collusione con altre potenze nazionali della Terra, sia determinato a nascondere queste informazioni al grande pubblico. Lo scopo della cospirazione internazionale è mantenere una stabilità praticabile tra le nazioni del mondo e per loro, a loro volta, mantenere il controllo istituzionale sulle rispettive popolazioni. Quindi, per questi governi ammettere che ci sono esseri provenienti dallo spazio che tentano di contattarci, esseri con mentalità e capacità tecnologiche ovviamente molto superiori alle nostre, potrebbe, una volta pienamente percepito dalla persona media, erodere le fondamenta della tradizionale struttura di potere della Terra. I sistemi politici e legali, le religioni, le istituzioni economiche e sociali potrebbero presto perdere di significato nella mente del pubblico. Gli stabilimenti oligarchici nazionali, persino la civiltà come la conosciamo, potrebbero crollare nell’anarchia. Tali conclusioni estreme non sono necessariamente valide, ma probabilmente riflettono accuratamente i timori della “classe dirigente” delle maggiori nazioni, i cui leader (in particolare quelli nel settore dell’intelligence) hanno sempre sostenuto l’eccessiva segretezza governativa come necessaria per preservare “la sicurezza nazionale .” La vera ragione di tale segretezza è, ovviamente, mantenere il pubblico disinformato, disinformato e, quindi, malleabile.

Stralcio tratto da “Come la CIA vede il fenomeno UFO” di Victor Marchetti (Second Look Magazine, 1979)

Presto crolleranno Capitalismo, Cristianesimo e quella particolare cosa odiosa chiamata….Democrazia ma che in realtà è una parola in codice che copre la vera parola: Mafia.

Acceleriamo.

howandWhys.com:

Il mondo è rimasto sbalordito dalle straordinarie rivelazioni dell’informatore militare David Grusch, che ha fatto affermazioni sorprendenti sugli UFO. Nella sua convincente testimonianza, Grusch afferma che il governo degli Stati Uniti ha recuperato veicoli intatti e parzialmente intatti di origine non umana. Data la sua credibilità, queste affermazioni segnano le affermazioni più significative e di impatto fatte negli ultimi decenni.

Non siamo rimasti sbalorditi. Sapevamo tutto già da decenni.

Nel mezzo, secondo il quotidiano francese Le Parisien, Grusch afferma che gli Stati Uniti e i suoi alleati sono coinvolti in programmi segreti da quasi novant’anni e rivela che uno dei velivoli recuperati è stato ritrovato in Italia nel 1933. L’incidente sia avvenuto quando l’Italia era sotto il dominio del fascista Benito Mussolini.

Le affermazioni sull’insabbiamento UFO provengono direttamente dai documenti rilasciati dall’ufficio di Mussolini. Secondo questi documenti, Mussolini fece di tutto per sopprimere i testimoni e classificò l’imbarcazione non identificata come altamente riservata. Mussolini diede la priorità allo studio del velivolo, portando alla formazione di un’organizzazione segreta composta dai più abili ingegneri e scienziati italiani. Questa organizzazione era presumibilmente sotto il comando di Guglielmo Marconi, un rinomato ingegnere e inventore di radio.

Che i fascisti siano sempre stati dei luridi porci lo avevamo sempre saputo, ma ora…

denirosucker

I porci avevano la prova per cambiare il corso del destino del fottuto genere umano che riusciamo a malapena a descrivere oggi, ma chiedetevi se il caos e gli insormontabili problemi attuali non siano dovuti agli inganni e alle vili azioni di questi vigliacchi fascisti, di questi venduti all’ignoranza ieri e all’impero statunitense oggi. Chiedetevelo.

Secondo Roberto Pinotti, giornalista, scrittore e ricercatore UFO italiano, il presunto incidente UFO si è verificato a Magenta, in Lombardia, in Italia, l’11 Aprile 1933, quattordici anni PRIMA del famoso incidente UFO di Roswell nel New Mexico. L’incidente ha coinvolto un oggetto simile a un disco volante e ha innescato un’indagine da parte di un’unità segreta di intelligence in tempo di guerra nota come “Gabinetto RS/33” (o Gabinetto RS/33), autorizzata dal dittatore italiano Benito Mussolini a studiare il fenomeno.

gabinettors33

Pinotti ha rivelato nel suo libro “UFO Contacts In Italy Volume Two” che l’UFO precipitato era custodito negli hangar della SIAI Marchetti a Vergiate. Mentre Mussolini credeva che il veicolo volante non convenzionale fosse un’arma segreta di Francia, Gran Bretagna o Germania, il senatore Guglielmo Marconi, capo della Reale Accademia delle scienze italiana, presumibilmente lo considerava di origine extraterrestre.

Tuttavia o ilfattoquotidiano o Pinotti si confondono per le date:

Tutto avvenne il 13 giugno del 1933 nei pressi di Vergiate, a pochi chilometri da Varese, e vicinissimo al Lago Maggiore

E secondo Pinotti, nel citato articolo del F.Q., gli alieni ritrovati morti avrebbero convinto quel coglione ad allearsi con la Germania, poichè sembravano, agli occhi del Duce, due ariani…Lol e quindi il velivolo era tecnologia tedesca.

aliearyans

Mussolini…che gran coglione, ma questo è l’effetto della menzogna, i posteri daranno sempre due versioni alternative della verità per preservare ciò che conviene.duxcolor

Infatti nel seguito dell’articolo americano le cose cambiano. I due alieni non erano tedeschi ma due francesi. Quindi, due nemici.

Pinotti scrive che tra il 1933 e il 1940 vi furono numerosi avvistamenti UFO in Italia. Questi includevano un incidente in cui un aereo da combattimento italiano intercettò un UFO tra Ravenna e Roma, nonché avvistamenti multipli di UFO su Mestre e Venezia nell’agosto 1936.

fsy51pax0aehppn
Eppur è un disco…

I file sugli UFO di Mussolini contengono telegrammi e rapporti relativi al recupero dell’UFO e alle successive indagini. Suggeriscono che una commissione segreta, istituita da Mussolini e comprendente i ministri fascisti Italo Balbo e Galeazzo Ciano, fosse responsabile dello studio dei fenomeni UFO in Italia. Dai fascicoli risulta che la commissione era presieduta da Guglielmo Marconi.

fyeuppfaeaefipc fyeusdnaaaarqld fyeuvjhauacwzvx fyeuyueayaalurr

Pinotti cita anche l’esistenza di disegni e documenti autenticati da un medico legale, il dott. Antonio Garavaglia. Questi documenti sono stati rilasciati ai media italiani, comprese le reti televisive e i principali giornali, attirando l’attenzione sul presunto incidente UFO a Magenta.

Corpi recuperati

Il giornalista Christopher Sharp di Liberation Times ha svolto ricerche approfondite sull’incidente in Italia e ha scoperto che accanto all’UFO precipitato, due corpi simili a umani sarebbero stati recuperati nel sito in Lombardia, in Italia, nel 1933. I corpi descritti dal signor Sharp hanno suscitato intrighi e speculazione a causa delle loro caratteristiche insolite e della presunta origine extraterrestre.

Ne ha trattato un vecchio articolo del Giorno, ci sono più dettagli leggendolo. Come sapere che l’hangar dove veniva custodito questo malloppo cosmico era quello dello stabilimento di Sesto Calende, risparmiato per uno scopo preciso dai bombardamenti alleati, bombardamenti, vili azioni alleate, che ricordo non risparmiarono strutture civili nell’avanzare da sud, est ed ovest contro l’Asse, quindi perchè risparmiare uno stabilimento?

Base aeronautica Wright-Patterson, Ohio – 1959

Due corpi giacevano presumibilmente su un tavolo. Sembrano gemelli. Sono morti e conservati con formaldeide. I corpi sono in cattive condizioni. Sembrano vittime di un brutto incidente d’auto, ma le teste rimangono intatte. Ma i loro lineamenti turbano un biologo francese invitato a studiare i corpi.

Due maschi, molto alti (circa 7 piedi), lunghi capelli biondi, fronte molto alta e spaziosa, occhi azzurri chiari che sembrano un po’ asiatici, nasi piccoli, bocche piccole, menti piccoli, labbra sottili, pelle pallida molto chiara, ma nessun segno di peli. Le loro mani, sebbene sottili, sono simili a quelle umane, le dita dei piedi sono piccole e i piedi piatti.

L’unica cosa che Mussolini e il suo entourage di luridi porci non poteva certo immaginare era che questi esseri alieni possono benissimo essere droidi bio-meccanici, e non i veri alieni.

La storia diventa più strana. La loro pelle appare perfettamente bianca ma non mostra segni di granuli di cheratina, che svolgono un ruolo importante nel fornire idratazione naturale alla pelle, oltre alla protezione dai raggi UV e alla ritenzione idrica.

Sorprendentemente, il biologo scoprì che i loro sistemi linfatici erano dominanti e praticamente sostituivano il sistema sanguigno, fornendo un alto grado di protezione da qualsiasi malattia. Non erano umani, almeno per come li conosciamo.

Una civiltà evoluta un milione di anni avanti alla nostra è sicuramente capace di costruire droidi bio-meccanici, se poi questi droidi hanno più o meno le loro reali fattezze questo è arduo dirlo.

Ci sono due resoconti di questi presunti corpi recuperati all’interno di Wright-Patterson, che informano questa storia.

Il primo era di William Brophy, il cui padre affermava di aver visto i corpi quando prestava servizio come tenente colonnello nell’aeronautica degli Stati Uniti (USAF). Brophy ha affermato che suo padre gli ha raccontato la storia, tra quelle di altri incontri UAP mentre prestava servizio nell’USAF.

Il secondo resoconto è del ricercatore UAP Leonard Stringfield, che ha raccontato la storia del biologo francese nel suo libro del 1982, intitolato “UFO Crash/Retrievals: Amassing the Evidence: Status Report III”.

Funzionari statunitensi avrebbero confermato al biologo francese che i corpi non erano umani e che erano di origine extraterrestre. Dopo molte esitazioni e molti anni, il biologo decise di raccontare la sua storia, e il suo resoconto fu ripreso da Stringfield.

I corpi presumibilmente provenivano da un incidente UAP (secondo il racconto di Brophy), avvenuto molto prima di Roswell. Apparentemente furono recuperati nel 1933, in Lombardia, in Italia, dove si era schiantato un misterioso velivolo.

Quel velivolo e quei corpi sono stati sottratti con l’inganno alla Repubblica Italiana, seppur sconfitti i nostri beni non potevano “alienarsi” agli Americani così solo perchè soccombuti. Non vi fu nessun amore di patria e nemmeno di verità a consegnare quella tecnologia agli Americani.

Quel velivolo è nostro, quei cadaveri o organismi morti, sono nostri.

Crosetto invece di mandare i reparti speciali a fare la guerra ai poveri…perchè non li manda alla base Wright-Patterson a chiedere indietro la nostra roba? Facile fare i forti con i deboli e i deboli con i forti…scusate non è “facile” è fascista.

Gli ufficiali del regime fascista erano a conoscenza del presunto incidente alieno, ma decisero di tenere nascosta tale informazione alla Nazione e al resto del mondo.

Il dittatore degli Italiani non fornì mai ai suoi cittadini alcuna informazione riguardante l’evento, poiché temeva che tale rivelazione avrebbe potuto causare perdita di prestigio e avrebbe potuto appannare l’immagine dell’invincibile regime fascista che egli stava cercando di costruire, quando in realtà se avesse fatto quest’annuncio in pompa magna proprio in quel tempo le cose sarebbero andate diversamente. L’ignoranza è una benedizione per taluni e una maledizione per altri.

Comunque, sicuramente all’epoca uno scambio di dati e informazioni con i tedeschi fu sicuramente messo in atto. Potrebbero quindi esistere ulteriori documenti a tal riguardo, o forse non ne siamo a conoscenza solo noi per ora.

Se l’esistenza degli UFO dovesse essere confermata ufficialmente, potrebbe iniziare una reazione a catena che provocherebbe il collasso dell’attuale struttura di potere della Terra. Pertanto, un’intesa internazionale segreta – una cospirazione – è stata concordata dalle potenze mondiali per mantenere il pubblico all’oscuro e confuso riguardo ai contatti o alle visite dall’altra parte della Terra.

Victor Marchetti è stato l’assistente esecutivo del vicedirettore della CIA ed è coautore di “The CIA and the Cult of Intelligence“, l’unico libro mai censurato dal governo degli Stati Uniti prima della pubblicazione fino al 1979. Viveva in periferia Washington DC.


Non Dubitare della Natura della Propria Realtà è Un Peccato Agli Occhi del Creatore

Se sei interessato da uno dei problemi sollevati in questo articolo, chiama i Samaritani gratuitamente al +44 116123 o visita la loro divisione a : Samaritans Organization

Se ti è piaciuto il post e vuoi contribuire alla sua causa lasciaci un contributo, anonimato garantito grazie a Monero :

Donate