L’Emendamento Costa è il Fresco Inizio di Una Vera Civiltà, Una Difesa della Dignità Contro Un’Apparente Bavaglio Blaterato da Travaglio

_χρόνος διαβασματός : [ 4 ] minutes

 

Il termine “sguatterismo subgiuridico gratuito” sembra riferirsi a forme di lavoro non regolamentate e non retribuite. In un altro contesto, il termine potrebbe essere associato a pratiche clientelari o nepotistiche. Il termine “sguatterismo” può essere interpretato come riferito a condizioni di lavoro ingiuriose e/o a comportamenti sociali negativi.

Authored by anonymous journalist via ilfattoquotidiano

bloombitch

A loro piace fare la morale agli altri , anche da anonimi, ma quando viene fatta la morale a loro questi trovano questa lezione di vita insopportabile, proprio come uno sguattero troverebbe insopportabile che oltre al sudicio e pesante lavoro che gli viene offerto venga anche insultato per la sua condizione.

1692720599954456

Travaglio si erge a benpensante e moralista invece è un buffone professionista, un comico del nulla, un esaltatore di leader neo-nazisti, e l’esaltazione di leader neo-nazisti, o fascisti, è qualcosa di proibito dalla legge Scelba, ma le leggi secondo il signor Travaglio si devono applicare solo ai politici che gli stanno sul naso e non a mezze seghe come lui.

Travaglio ha problemi cognitivi, sono fermamente convinto che sia affetto da autismo.

Fq:

Una nota firmata da tutti i presidenti degli Ordini regionali dei giornalisti per rilanciare e condividere la protesta contro la legge bavaglio. È un dicembre sulle barricate quello dei cronisti, impegnati a far sentire il proprio dissenso contro l’emendamento approvato dalla Camera il 19 dicembre scorso: prevede il divieto di pubblicazione delle ordinanze di custodia cautelare.

Votato dal centrodestra, da Italia viva e da Azione, che l’aveva proposto col deputato Enrico Costa, il provvedimento ha provocato la reazione dell’Ordine nazionale dei giornalisti e della Federazione nazionale della stampa, il principale sindacato di settore: la segretaria Alessandra Costante non parteciperà alla conferenza stampa di fine anno di Giorgia Meloni, spostato a giovedì 28 dicembre per l’influenza della presidente del Consiglio. Un’iniziativa rilanciata dagli Ordini regionali dei giornalisti di tutto il Paese, che in un comunicato “si uniscono alla richiesta di non approvare il provvedimento ritenendolo una legge bavaglio che lede il diritto dei cittadini ad essere informati, in particolare nel campo dell’attività giudiziaria”.

Balle. Questi codardi vivono di scandali e false informazioni lanciate sulla tavola della gente per “fare notizia”, “creare scandalo”, dare qualcosa di cui sparlare alla gente.

scotty

Nient’altro che criminali che hanno umiliato gratuitamente migliaia di innocenti, poi spesso diventate vittime. Non fanno un’opera buona per la società ma cattiva.

L’articolo discute la controversia che circonda l'”emendamento Costa”, percepito dai giornalisti come una “legge bavaglio” che viola il diritto dei cittadini di essere informati, in particolare nel campo dell’attività giudiziaria. L’emendamento, approvato dalla Camera dei deputati italiana il 19 dicembre 2023, vieta la pubblicazione di ordinanze di custodia cautelare. I giornalisti e le associazioni della stampa si sono opposti fortemente a questa misura, considerandola una restrizione alla libertà di stampa e al diritto del pubblico all’informazione, specialmente nel contesto dei procedimenti giudiziari, cioè nel campo più delicato della vita di tutti noi, e in questo campo loro sono degli specialisti per rovinare la vita ai poveri cristi senza fornire ai secondi il diritto di contraddittorio.

La protesta dei giornalisti contro l’emendamento Costa è caratterizzata dall’affermazione ripugnante che questa Legge ostacola la loro capacità di informare il pubblico e di svolgere il proprio ruolo di guardiani della società…

Lol Se i giornalisti sono i guardiani della società abbandonate le città immediatamente.

bmirrorredfuzzy

Essi sostengono che l’emendamento mina la trasparenza delle azioni giudiziarie e ostacola l’accesso del pubblico a informazioni essenziali. Chiaramente bugie manifeste, dato che questa loro paura lede con il fatto che questa categoria di mezze tacche vive di scandali, e hanno rovinato e continua finchè può a rovinare la vita delle persone. La loro c.d. paura lede con il fatto che questi individui, spesso senza preparazione delle materie di cui trattano, come d’altronde anche i magistrati, si ergono a giudici e giuria sulla base, sempre spesso di precarie informazioni fornite questa volta molto spesso di proposito dagli inquirenti. Ecco perchè sono burattini e vivono di burattinaggio.

ga4ntzkxwaayeca

La chiamano Legge bavaglio mentre invece è una legge di dignità e civiltà.
Il termine “legge bavaglio” è stato utilizzato per denunciare la misura, riflettendo la percezione dei giornalisti come uno strumento per silenziare o limitare la diffusione di notizie e informazioni, non per mettere finalmente fine ad un fango gratuito secolare.

D’altro canto, i sostenitori dell’emendamento, tra cui Enrico Costa, il deputato che lo ha proposto, lo difendono come un mezzo per proteggere la dignità e la privacy delle persone coinvolte nei procedimenti giudiziari. Essi sostengono che la pubblicazione delle ordinanze di custodia cautelare e delle informazioni correlate può portare alla stigmatizzazione prematura e ingiustificata delle persone, compromettendo potenzialmente il loro diritto a un processo equo e minando la loro dignità. Questa prospettiva sottolinea la necessità di trovare un equilibrio tra il diritto del pubblico all’informazione e la protezione della privacy e della dignità delle persone, specialmente nel contesto dei processi legali.

fylw9a3xwaelruy

L’articolo del FQ fa anche riferimento alla posizione dell’Autorità italiana per la protezione dei dati personali (Garante per la protezione dei dati personali), che ha sottolineato l’importanza fondamentale del rispetto della dignità e della privacy delle persone. Il presidente dell’autorità, Antonello Soro, ha sottolineato l’importanza della privacy come riflesso del livello di civiltà di un paese e ha messo in guardia contro il sensazionalismo e l’intrusione eccessivi che possono verificarsi nella copertura mediatica dei casi legali.

Esiste ancora una dignità delle persone all’interno del sistema legale, quelli anonimi e non del fattoquotidiano, e company, dovrebbero o ricordarselo o impararlo.

autarchia


Non Dubitare della Natura della Propria Realtà è Un Peccato Agli Occhi del Creatore

Se sei interessato da uno dei problemi sollevati in questo articolo, chiama i Samaritani gratuitamente al +44 116123 o visita la loro divisione a : Samaritans Organization

Se ti è piaciuto il post e vuoi contribuire alla sua causa lasciaci un contributo, anonimato garantito grazie a Monero :

Donate