Regno Unito, Londra : I Cani Fiutano Cocaina Negli Uffici del Premier Boris Johnson, del Ministro Priti Patel e Nel Parlamento

_χρόνος διαβασματός : [ 2 ] minutes

 

Non pensate che i test antidoping dovrebbero essere obbligatori così come i vaccini? Vi fareste legiferare da dei drogati?

Democrazia. Un cesso. Con la cocaina.

Nei loro “gabinetti” passa la cocaina.

Ecco l’esempio che danno ai giovani, alle masse, agli elettori.

I parlamentari in generale rappresentano solo se stessi, le migliaia di euro mensili che si portano a casa, i loro portaborse del cazzo che pubblicano e rispondono per loro nei social del cazzo, e i loro benefit misti a privilegi.

Ecco chi sono loro.

dailymail:

I cani da fiuto potrebbero essere presentati al Parlamento nel tentativo di ridurre il consumo di droga nel cuore di Westminster.

I parlamentari anziani stanno valutando la mossa dopo che un’indagine ha trovato tracce di cocaina in 11 dei 12 siti testati per la classe A.

Un bagno vicino agli uffici privati ​​di Boris Johnson e del ministro degli Interni Priti Patel è stato tra quelli in cui sono stati scoperti segni di uso illegale di droghe dal Sunday Times.

Il portavoce dei Comuni, Sir Lindsay Hoyle, ha dichiarato che avviserà la polizia dopo la scoperta nei bagni dell’edificio stesso del palazzo e nell’adiacente Portcullis House, dove molti parlamentari hanno i loro uffici.

Il deputato conservatore Charles Walker, che presiede il Commons Administration Committee, ha dichiarato al giornale: “La House of Commons ha una lunga storia di utilizzo di cani da fiuto per rilevare gli esplosivi. Può essere che ora abbiamo bisogno di ampliare la gamma di cani da fiuto. . . per includere quelli in grado di rilevare la droga.’

La notizia arriva mentre il Primo Ministro svela un nuovo giro di vite sull’uso di droghe “stile di vita”, minacciando di confiscare i passaporti e le patenti di guida dei consumatori della classe media.

Meritano necrosi estese.

*

Se sei interessato da uno dei problemi sollevati in questo articolo, chiama i Samaritani gratuitamente al +44 116123 o visita la loro divisione a : www.samaritans.org

Leave a Reply