Ecologia : Il Creatore di Dune Rivelò Che La Salvaguardia del Nostro Pianeta E’ Uno dei Punti Principali del Sacro Libro

_χρόνος διαβασματός : [ < 1 minute

 

Dune e controllo climatico. Herbert parlava avanti nel suo tempo sul rispetto dell’ambiente e degli ecosistemi planetari. Qui una raccolta delle sue interviste, e rapide osservazioni in rapida timeline.

Era credo il 1986 quando chiesi ad un pezzo grosso dell’ENI di Milano quando il petrolio si sarebbe esaurito. Lui rispose non prima di quaranta anni da adesso.
Effettivamente credo che gli ultimi rapporti sull’estrazione di greggio dai territori degli Emirati Arabi sia proprio in rispetto della scadenza che mi diede quell’egregio signore trentasei anni fa.

Dune e il melange originariamente furono concepiti proprio per l’ipotetico pianeta-sistema del deserto arabico e della sua “esauribile” scorta di ricchezza del sottosuolo. Lo sfruttamento di questa ricchezza da parte del c.d. Landsraad, associazione, di Potenze Straniere, a loro volte schiave della CHOAM, la Gilda dei Navigatori (volendo paragonabili agli Illuminati, o alla plutocrazia delle Banche), o soli capaci di piegare lo spazio-tempo per viaggiare nell’universo senza muoversi interconnettendo i mondi in tempo reale, mantenendo così in vita le Casate del Landsraad stesso, e queste Potenze attraverso la guerra e l’oppressione dei popoli del deserto estraevano e saccheggiavano la loro fonte di energia a danno dell’intero pianeta e degli esseri residenti. E nonostante qualsiasi disastro ambientale, inquinamento plurimo, sistematico, ed endemico, malattie, crisi economica, guerra, tragedia, vita spezzata, l’importante per questa Oligarchia Planetaria deve comunque rimanere nel fatto che “la spezia deve fluire”-“spice must flow”.

Leave a Reply