Discesa Agli Inferi : I Più Efferati e Famosi Serial Killer della Storia sono in Realtà Sette Sataniche, L’Inganno del Male Assoluto Rivelato al Mondo

_χρόνος διαβασματός : [ 14 ] minutes

 

Il Killer dello Zodiaco, La Famiglia di Charles Manson, il Figlio di Sam, il Mostro di Firenze sono collegati. Scendiamo nell’oscurità  a sdradicare le radici del male.

E’ strano pensare che i cristiani siano devoti alle parole di quattro anonimi e che ripongano la loro fede ciecamente in questi mentre nessuno riponga fede in noi, nel nostro lavoro, essendo forse meno anonimi di quei quattro.
Ma la contraddizione è la vera fede dei cristiani, ed anche la loro rovina.

Mi interessai al satanismo e all’occulto in generale fin da ragazzino.
Per prima cosa presi una bibbia ed incominciai a leggerla.
Nella prima pagina, e prima colonna, questo libro racconta di giganti, Nephilim, e altre stranezze, che credere reali sfida non solo la logica ma la dignità di ogni essere cosciente e pensante.
Lasciando perdere le ipotesi e lo studio sui Nephilim ditemi se è un qualcosa a cui un essere razionale può credere, e così via stranezza dopo stranezza, ci dicono che è tutto vero così come è vero il Dio Giudeo-Cristiano.

La bibbia non è stata scritta da anonimi teorici di una cospirazione metafisica, quello che c’e’ scritto è tutto vero, riscontrabile, assolutamente reale…

O no?

Ecco le contraddizioni che hanno aperto la loro strada, insieme al mai sopito culto pagano, e alle aberrazioni seguite da questo, professato clandestinamente, non ufficialmente, al buio…e alla commistione di questo con il satanismo.

Voglio dire, se credi in una grande bugia allora dovrai subire tutte le magagne più o meno orribili che seguiranno a questa.

La religione cristiana non appaga, è sentita e vista come portatrice di odio, di prevaricazione, di non senso. Se a questo uniamo i crimini commessi dagli uomini e dalle donne della Chiesa nel corso dei secoli su scienziati, artisti, donne, uomini, bambini, allora il quadro e la sua cornice sono completati.
Giovani che crescono disadattati, in famiglie smembrate, con padri violenti, o assenti, con madri assenti, o violente, nel nostro tipo di società eretta sulle religioni di Abramo rifiuteranno di unirsi allo status quo, anzi cercheranno di abbatterlo.

Credere… questo verbo dovrebbe ormai essere riformulato nelle sue virtù.

Un tempo non si conoscevano gli atomi, la loro forza, erano invisibili ma a nostra insaputa componevano l’intero creato. Se avessimo parlato di atomi, protoni ed elettroni nel medioevo saremmo tuttavia diventati materiale da combustione. Oggi è diverso dal medioevo? Assolutamente no.

Esistono, e lo “credo” in maniera certa ed incontrovertibile che esistano, forze superiori intorno a noi, nelle nostre vite e che influenzino queste. Solo perchè non possiamo vederle non vuol dire minimamente che non esistano.

Mi capita quando scrivo di essere “posseduto” da qualcosa di questo genere, e molto spesso quando mi capita di rileggere i miei articoli ho la netta sensazione che non sia stato Io a scriverli. Credo si tratti di una forza preternaturale, e che poi è la stessa che mi sta costringendo oggi a scrivere tenendomi con questo pensiero fisso, “animare” questa storia, aiutare i miei simili alla comprensione e alla ricerca della verità e della giustizia, oltre che me stesso.

Quando ho scoperto i dettagli di questa storia mi è venuto quasi un colpo. Capirete dopo perchè.

Naturalmente avevo visto il film di Spike Lee, ma non mi ero spinto oltre, alla ricerca di dettagli di questa storia. Tuttavia nel corso degli anni ho seguito tante vicende analoghe, ed oggi posso dire di vedere chiare connessioni, inequivocabili su questi omicidi, perchè non sono al più solo omicidi ma  rituali.

Inoltre appare abbastanza privo di casualità il fatto che questi omicidi-rituali siano avvenuti quasi in una linea temporale continua, per come avrete modo di verificare.

Ma non avrei scritto tutto questo se non avessi conosciuto la storia di Maury Terry.

Maury Terry era una persona con uno spiccato senso della giustizia e combattente per l’affermazione e la supremazia della verità sulla menzogna, della luce sull’oscurità.

La sua frustrazione è la nostra stessa frustrazione, e malgrado lui sia morto pensando di non aver raggiunto il suo scopo in realtà lo ha raggiunto perchè se non fosse stato per il suo coraggio visionario, e la sua determinazione, oggi non sarei qui a scrivere, ed applicare la mia conoscenza di pochi spiccioli in questa storia fumante di inferi.

Inoltre questa non è solo una storia sulla religione, e sulla devianza, ma anche una storia su come il giornalismo di massa sia una frode sistematica compiuta sulla verità ai danni degli esseri viventi.

 

Zodiac [1968-1969]

Gli elementi che costituiscono l’opera delle uccisioni del famigerato Killer dello Zodiaco (Zodiac Killer) sono : uccisioni (con pistola calibro .22 , e coltello) di coppiette bianche appartate nei boschi, il simbolo della croce celtica, invio di lettere con dettagli in codice agli inquirenti.

Presenza di Strutture Militari vicine in almeno una delle aree in cui il killer ha agito.

Ed un ultimo piccolo particolare.

Wiki:

Il 14 ottobre 1969, il Chronicle ricevette un’altra lettera dallo Zodiac, questa volta contenente un campione della coda della camicia di Paul Stine come prova che era l’assassino; includeva anche una minaccia per l’uccisione di scolari su uno scuolabus. Per fare questo, Zodiac ha scritto, “basta sparare alla gomma anteriore e poi eliminare i bambini mentre rimbalzano fuori”. Alle 14:00 il 20 ottobre 1969, qualcuno che sosteneva di essere lo Zodiac chiamò il dipartimento di polizia di Oakland (OPD), chiedendo che uno dei due importanti avvocati, F. Lee Bailey o Melvin Belli, comparisse su A.M. San Francisco, un talk show su KGO-TV condotto da Jim Dunbar. Bailey non era disponibile, ma Belli è apparsa nello show. Dunbar ha fatto appello agli spettatori per mantenere le linee aperte. Qualcuno che sosteneva di essere lo Zodiaco ha chiamato più volte, e Belli ha chiesto al chiamante un nome meno inquietante e il chiamante ha scelto “Sam”. Belli organizzò un appuntamento per incontrare il chiamante fuori da un negozio in Mission Street a Daly City, ma nessuno arrivò.[35]

 

La Famiglia di Charles Manson [1969]

La famiglia di Manson uccise Sharon Tate, moglie in stato interessante del regista pedofilo Roman Polanski, ed altri ospiti nella sua casa, Jay Sebring, Abigail Folger, Voytek Frykowski, Steven Parent, e Leno e Rosemary LaBianca. Le vittime della Famiglia di Manson erano tutte persone di razza bianca.

Wiki:

L’8 agosto 1969, Tate intrattenne l’attrice Joanna Pettet e Barbara Lewis a pranzo a casa sua, confidando loro la sua delusione per il ritardo di Polanski nel tornare da Londra. Polanski le telefonò quel giorno. Anche sua sorella minore Debra ha chiamato per chiedere se lei, il suo ragazzo e un altro amico potevano ritirare una sella che Sharon aveva acquistato per Debra in Europa. Tate rifiutò, offrendo di averli un’altra volta. Più tardi quella sera, ha cenato all’El Coyote Cafe con Jay Sebring, Wojciech Frykowski e Abigail Folger, tornando verso le 22:30[6]

Poco dopo la mezzanotte, Tate, Sebring, Frykowski e Folger furono assassinati dai membri della setta Manson Family. I loro corpi sono stati scoperti la mattina seguente dalla governante di Tate Winifred Chapman. La polizia è arrivata sulla scena per trovare un giovane ucciso a colpi di arma da fuoco nella sua auto nel vialetto, in seguito identificato come Steven Parent. All’interno della casa, nel soggiorno sono stati trovati i corpi di Tate e Sebring; una lunga corda legata intorno a ciascuno dei loro colli li univa. Sul prato davanti c’erano i corpi di Frykowski e Folger. Tutte le vittime, tranne Parent, erano state accoltellate numerose volte. Il rapporto del medico legale per Tate ha osservato che era stata pugnalata 16 volte e che “cinque delle ferite erano di per sé fatali”.[3]

Emersero testimoni nel corso degli anni che raccontarono di aver visto Charles Manson e una persona , di cui parleremo in seguito, una settimana prima degli omicidi proprio nella villa di Polanski.

L’arma usata dai membri della “Famiglia” Manson era una calibro .22 ed esiste ancora un mistero su questa pistola.

Insider:

Nel luglio 1969, Manson ordinò ai suoi seguaci Bobby Beausoleil, Mary Brunner e Susan Atkins di costringere Gary Hinman a dargli $ 20.000. Manson si presentò anche con una spada e quasi recise l’orecchio di Hinman. Dopo due giorni Hinman fu ucciso da Beausoleil. La famiglia ha tentato di incastrare il gruppo di potere nero delle Pantere Nere per il crimine scrivendo “Political Piggie” con il sangue sul muro. Manson era un razzista dichiarato e credeva che una guerra razziale imminente – a cui si riferiva come “Helter Skelter” (dalla canzone dei Beatles con lo stesso nome) – fosse all’orizzonte. Nell’incastrare le Pantere Nere per l’omicidio di Hinman, sperava di andare avanti.
[…]
Il 9 agosto 1969, la notte seguente, accompagnò Charles “Tex” Watson, Susan Atkins, Patricia Krenwinkel e Leslie Van Houten per assicurarsi che il secondo giro di omicidi non fosse così sciatto. Hanno trovato la casa del dirigente del supermercato Leno LaBianca e di sua moglie Rosemary, e li hanno uccisi. Manson ha ordinato al gruppo di “lasciare qualcosa di stregato” sulla scena del crimine, quindi hanno scritto “maiale” e “healter skelter” [sic] sulla casa con il sangue.

Inoltre Polanski aveva diretto il classico Rosemary’s baby, un film su un culto satanico diretto dalla classe borghese in chiave anti-cristiana e di emancipazione delle donne.

Spoiler Alert:

 

Son of Sam [1975-1977]

Gli elementi che caratterizzano la serie di omicidi che sconvolse New York tra il 75 e il 77 sono : uccisione di coppiette di razza bianca, invio di lettere in codice agli inquirenti.
Gli omicidi furono attributi a David Berkowitz, un ex veterano che era ritornato nel 1975 dalla guerra in Korea. Berkowitz fu sorpreso durante il suo servizio militare ad usare droghe. Nelle sue confessioni parlò dell’uso che faceva di LSD prima e durante gli anni degli omicidi a lui attribuiti.

Per ulteriori elementi rimandiamo al documentario Son of Sam : Discesa nell’Oscurità, che potete trovare su Netflix, oppure continuate a leggere.

Aggiungo solo una nota di testo trascurata nel documentario: una delle vittime del figlio di Sam fu Rosemary Keenan, uccisa il 23 Ottobre del 1976. Questo dettaglio nella visione che le vittime del figlio di Sam non erano scelte a caso, erano seguite, gli assassini conoscevano i loro nomi, cognomi, indirizzi, posti di lavoro, eventuali amicizie, erano simboli.

 

Mostro di Firenze [1974-1985]

Nella serie di uccisioni attributi al c.d. Mostro di Firenze c’e’ un elemento inedito, la mutilazione con precisione chirurgica delle parti genitali femminili delle vittime, o dei loro seni, per quello che ci è dato sapere, cosa che rimanda alle uccisioni e mutilazioni di prostitute commesse da Jack lo squartatore nel 1888 a White Chapel, Londra.
La pistola usata dall’assassino, o assassini, era una calibro .22. Oltre a coltelli e lame chirurgiche professionali. Anche durante gli omicidi-rituali dei Mostri di Firenze ci furono invii di lettere agli inquirenti.

Accordandoci con la visione di Maury Terry e con le ultime rivelazioni sul Mostro di Firenze abbiamo tracciato dei punti in comune tra tutte queste vicende.

Wiki:

Nell 2018 viene pubblicata un’inchiesta giornalistica sulla connessione tra i casi Zodiac Killer e Monster of Florence sulla rivista italiana Tempi e sui quotidiani Il Giornale e Libero.[16][17][18] Il sospettato è un ex sovrintendente del cimitero americano di Firenze in Italia, Joseph “Joe” Bevilacqua, noto anche come Giuseppe, nato il 20 dicembre 1935 a Totowa, nel New Jersey, e ha avuto una carriera ventennale nell’esercito quando lo lasciò per trasferirsi a Firenze nel 1974.[19][18]

Bevilacqua è stato nel Vietnam, dove pare fu coinvolto in un fatto di sangue, ma non sappiamo altro oltre questo della sua vita in quel periodo, ma solo che rimase a lavorare per i militari americani in Italia, dove peraltro aveva combattuto la seconda guerra.

Francesco Amicone, l’autore dell’inchiesta, ha scritto un resoconto di una parziale ammissione di Bevilacqua, in cui avrebbe confessato ad Amicone di essere responsabile degli omicidi attribuiti al killer dello Zodiaco e al Mostro di Firenze in una conversazione non registrata avvenuta l’11 settembre 2017. Dopo il rilascio della prima parte dell’inchiesta nel maggio 2018, Bevilacqua ha negato la sua ammissione; nonostante lo minacciasse di querela, Amicone non smise di accusarlo. Nel 2021, Amicone riferì che Bevilacqua sarebbe stato un agente del CID sotto copertura assegnato a un’indagine a San Francisco riguardante la SMA William O. Wooldridge e altri sergenti dell’esercito al tempo degli omicidi di Zodiac nel 1969 e 1970. Mentre l’investigatore criminale dell’esercito in Italia all’inizio degli anni ’70, Bevilacqua avrebbe avuto accesso a un fascicolo di un duplice omicidio avvenuto nei pressi di Firenze nel 1968, dove proiettili e bossoli erano stati conservati in modo improprio.[20] Bevilacqua sostituì le prove con cartucce esaurite sparate dalla pistola che avrebbe usato negli omicidi del Mostro per collegare i suoi crimini futuri a quelli per i quali aveva un alibi.[20] Le autorità italiane hanno raccolto il DNA di Bevilacqua alla fine del 2020.[18]

Esiste qualcosa che collega tutti questi serial killer, un traite d’union?

Secondo Maury Terry gli omicidi del Figlio di Sam (Son of Sam), e secondo le ammissioni dello stesso Berkowitz, furono commessi da una setta satanica.

New World Order trasformato in New Processean Order, e l’unione di Cristo e di Satana in un’unica forza di distruzione e rinascita, questa è la Chiesa del Giudizio Finale

Per come avrete modo di vedere nel documentario questa setta, individuata da Terry, era una branca, una sussidiaria, di un gruppo religioso satanista londinese denominato La Chiesa del Giudizio Finale, o Chiesa del Processo, pretendendo un bilanciamento e commistione tra il male ed il bene, che di fatto, stando al loro Credo, doveva portare alla distruzione della società borghese, ad una guerra di razza (RAHOWA, ma definita da Manson come Helter Skelter), e ad un nuovo inizio per l’intera umanità.

Il teschio è usato da sempre dalle Classi Militari e dai Massoni in tutto il Mondo, oltrechè dai Satanisti.

https://archive.org/details/ProcessChurch

https://archive.org/download/ProcessChurch/processchurchofthefinaljudgement-fbi1.pdf


Il loro simbolo era una croce uncinata, o swastika modificata.Proprio come le SS di Himmler, il loro era una sorta di paganismo industriale, un superamento delle arcaiche concezioni dualistiche di contrapposizione nella creazione: acqua, fuoco, vita, morte, Dio, Satana.
Questo culto esoterico fu fondato nel 1963, dopo una “proficua” esperienza in Scientology dei suoi fondatori, tal Robert Moore, che cambiò poi il suo nome in Robert De Grimstone, e tal Mary Ann MacLean.



Tra il 1966 e il 1972 i membri di questa Chiesa dell’Apocalisse viaggiarono un pò per il globo, raggiungendo la Sicilia, il Messico, ed infine stabilendosi anche negli Stati Uniti, ma continuando ad avere una forte presenza a Londra.

Nel 1967 e 1968, i De Grimstone compiono diversi altri viaggi internazionali, trascorrendo periodi in Asia orientale, Stati Uniti, Germania e Italia; in quest’ultimo hanno visitato le rovine dell’Abbazia di Thelema a Cefalù, il comune fondato negli anni ’20 dall’occultista britannico Aleister Crowley.[11] Dalla fine del 1968 in poi, iniziarono a trascorrere la maggior parte del loro tempo negli Stati Uniti.[11] La Chiesa aprì sedi in molte città degli Stati Uniti, la prima deelle quali fu a New Orleans, dove si stabilirono i restanti membri della colonia di Xtul.[11] Seguirono diverse sedi europee, a Monaco, Roma e Londra.[11] All’inizio degli anni ’70 aprì la loro sede più grande era a Toronto, in Canada.[12] Introvigne pensava che alla sua massima capacità, la Chiesa del Processo avesse «poche centinaia di membri attivi».[12]

 

L’ordine di questo gruppo mirava alla distruzione della Società per un nuovo inzio, proprio come la nostra filosofia Accelerazionista NRx, peraltro fondata da Nick Land che è un inglese. Tuttavia ci differenziamo nettamente da questi satanisti perchè loro, al contrario di noi, propugnavano la violenza sistematica e rituale per accelerare l’avvento/evento della “Caduta”.

I membri della Chiesa Satanica si sparsero per tutto il globo, fondando sette sataniche con nomi diversi. Ad esempio quella di New York era chiamata The Unit, e fu fondata da Tymothy Wyllie.

Qui parliamo di un ordine di satanisti con mezzi finanziari sufficienti per espandersi, attrarre nuovi adepti, e mettere in pratica il loro Credo sanguinario e distruttore. Ancora ricordiamo che hanno avuto una sede a Roma, in Italia, questo significa che proprio come stavano creando oscurità in America creavano altrettanta oscurità anche nella città eterna.

I membri di questo culto transnazionale, nelle loro sette sataniche sparse, sono anche responsabili dell’aumento dei livelli di pedofilia nelle nostre società: stuprando quanti più bambini possibili in modo da trasformare anche loro in pedofili e continuare ad alimentare la catena degenerata. Anche Berkowitz confermò questo sporco dettaglio, oltre la promozione della pornografia che tutti gli adepti si prodigavano ad espandere.

Per fare questo non si fecero scrupoli di aprire day-care, cioè sorta di asili, dove portare i bambini quando i genitori erano al lavoro.

Chi sta cercando di distruggere tutti i movimenti religiosi esoterici, a cominciare dalla Chiesa del Processo del Giudizio Finale? Il Processo è stato il culto innovativo più affascinante degli anni Sessanta, poi svanito per quattro decenni prima di rinascere virtualmente grazie all’uso dell’informatica. Il revival sembra essere finzione, eppure è basato sui fatti ed esplora le implicazioni di Internet e la disintegrazione delle fedi convenzionali. Come riportato nello studio antropologico dell’autore, Satan’s Power, the Process era un culto politeistico, affermando l’unione di Geova con Lucifero e l’unità di Cristo con Satana. Ogni membro del Processo era un frammento di un dio, con un corrispondente tratto di personalità: Geova = Disciplina, Lucifero = Liberazione, Cristo = Unificazione, Satana = Separazione. Prima della prima pagina di questo libro, il mago informatico che ha resuscitato la Process Church è stato assassinato. Quest’uomo era Cristo? Il cristianesimo potrebbe essere l’opposto di ciò che sembra, un complotto satanico che predica inconsciamente, libera il demonio che giace dormiente dentro di te, perché è forte e spietato, e il suo potere è ben oltre i limiti della fragilità umana. Vieni avanti con la tua potenza selvaggia, impetuoso con la lussuria della battaglia, teso e tremante per l’urgenza di colpire, distruggere, fare a pezzi tutto ciò che cerca di trattenerti. Possono i Processiani superstiti realizzare le speranze espresse nella loro benedizione: Possano l’acqua vivificante del Signore Cristo e il fuoco purificatore del Signore Satana portare la presenza dell’amore e dell’unità in questa assemblea?

 

 

Divinità e Simbologie Pagane

David Berkowitz ha raccontato che la storia del cane che gli dava ordini fu una balla dei giornalisti, qualcosa di mal interpretato e che poi questa balla è rimasta come un punto cardine nell’intera, o quasi, narrativa sui delitti a lui attribuiti.

In realtà , come Berkowitz racconta, Sam era l’abbreviazione della divinità celtica pagana Samhain, a suo dire il demone che lo spingeva a vagare solo nel cuore della notte e che parlava con lui chiedendogli del sangue come sacrificio per placare la sua ira. La divinità pagana Samhaim era sicuramente assorbita o reindirizzata dal Culto della Chiesa del Processo a quella di Satana.

Oweynagat:

Si dice che Rathcroghan fornisca l’ingresso all’Altromondo, descritto nel periodo medievale come “Porta dell’Inferno d’Irlanda“, attraverso Oweynagat (la Grotta dei Gatti). La grotta ha associazioni con la festa pagana di Samhain, Halloween, oltre ad essere descritta come la “dimora adatta” di Morrigan, una dea celtica dell’Irlanda pre-cristiana

Il killer Zodiac usava la croce celtica, notoriamente un simbolo pagano celtico, ripreso nella simbologia dei fascisti, e Berkowitz, che era stato introdotto in una setta satanica che aveva collegamenti diretti proprio con la Chiesa del Processo, faceva riferimento ad una divinità pagana celtica.

 

Il Giudizio Finale e la RAHOWA

Una settimana prima degli omicidi un testimone ha raccontato di aver riconosciuto Manson nella villa di Polanski e Sharon Tate con un membro della Chiesa del Processo. Mentre Manson era in carcere gli venne fatta visita da alcuni membri della Chiesa del Processo. Il collegamento è più che evidente. Ed appare ancora più evidente nelle scritte DEATH TO PIGS – MORTE AI PORCI contro quelli che vengono considerati i riusciti, gli affermati, ma al più nient’altro che medio-alta borghesia. Cancellare i loro sogni americani e sostituirli con un vero e proprio e denso incubo al fine di scuotere violentemente l’opinione pubblica dalla narcotizzazione profusa dell’era moderna.

 

I Mostri di Firenze

E’ chiaro ed evidente che non agì un uomo solo. Le vittime venivano pedinate, e sicuramente più di un uomo restava a guardia del perimetro degli agguati per accertarsi che nessuno disturbasse i macabri rituali.

Stefania Pettini, la ragazza uccisa dalla Setta Satanica, fu ritrovata con un tralcio di vite conficcato nella vagina. Questa è una evidente connessione con l’omicidio satanico rituale di Arlis Perry:

La guardia di sicurezza del campus Stephen Crawford, un ex ufficiale di polizia di Stanford, ha affermato di aver trovato il corpo di Perry intorno alle 5:45 del 13 ottobre, nel transetto est della chiesa, vicino all’altare.[5][6] È stata trovata a faccia in su con le mani incrociate sul petto. Un rompighiaccio le spuntava dalla nuca, anche se il manico si era rotto e mancava. C’erano anche segni di strangolamento.[7] La polizia ha riferito che Perry era nudo dalla vita in giù. Una candela dell’altare lunga tre piedi (1 metro) è stata inserita nella sua vagina e un’altra è stata posta tra i suoi seni.[5][8] I suoi jeans erano stati sistemati sulle gambe in un motivo a rombi.[9]

Maury Terry fu il primo di tutti a puntare il dito contro la guardia di sicurezza Stephen Crawford, sostenendo che quest’ultimo appartenesse alla Chiesa del Processo. Potrete ammirare nel finale del documentario, Son of Sam : descend into darkness quanto Maury Terry fu esatto e preciso nelle sue affermazioni e nelle sue scoperte prima di tutti gli altri.

Ma le analogie non sono finite.

Dopo che Berkowitz fu catturato la Polizia di New York non ne volle più sapere di continuare le indagini e si mise di traverso, facendo pressioni sui media per screditare l’ottimo lavoro di Terry.

I satanisti avevano già allora, ormai siamo negli anni 80, infiltrato con successo le Istituzioni, quindi appare evidente che qualcuno agiva dall’interno per far deragliare sul nascere la vera pista investigativa, Berkowitz fu scovato solo perchè la sorella dei Carr si tradì al telefono durante una banale chiamata di un poliziotto che voleva verificare una multa autostradale presa una delle sere degli omicidi. La sorella dei Carr sapeva tutto ma non venne mai interrogata.
Le indagini di Terry sui Carr, che erano stati adepti di Scientology prima di entrare a fare parte della Chiesa del Processo, lo portarono di fronte alla Base Militare di Minot nel Nord Dakota.
Quell’area è stata oggetto di alcune voci e leggende metropolitane molto strane e persistenti nel corso degli anni, in misura maggiore di qualsiasi altra città americana. Ci sono storie stravaganti di attività sataniche, segugi infernali, fantasmi e attività macabre proprio in quei luoghi.

Comunque, il dato comune nella storia del Killer dello Zodiaco, del Figlio di Sam, della Famiglia di Manson e del Mostro di Firenze sono le basi militari, o per meglio specificare i militari, e l’LSD.
Inutile ricordare che la CIA a cavallo tra gli anni 60 e 70 sperimentò l’LSD non solo sui militari ma anche sulle masse della controcultura. In Italia, ad esempio, venne trovato un grosso spacciatore di LSD che una volta catturato e portato davanti ai giudici a domanda rispose qualcosa tipo: “Non potete perseguirmi perchè faccio parte di un servizio segreto dell’Alleanza Atlantica”, il suo nome era Ronald Stark.

E per ritornare a Scientology e le sue connessioni con il Satanismo nel 2008 Tom Cruise, che è l’astro portante di questa religione new age…acquistò i diritti del libro Dolci Colline di Sangue (The Monster of Florence) di Mario Spezi e Douglas Preston per farne un film, ma poi stranamente il progetto è saltato.

Un’altra connessione tra i militari, il Vietnam, e questi rituali satanici è rappresentata dalla figura di Giampiero Vigilanti,

il quale oltre tutti i sospetti che vengono riportati nelle indagini, si connette al Killer dello Zodiaco per una strana coincidenza, la sua foto da legionario con le teste tagliate sotto i piedi e una tenuta con la mano in segno di trofeo. Perchè?
Per saperlo dovreste vedere Slave Girls from beyond Infinity(film adattato da un romanzo del 1924, The Most Dangerous Game di Richard Connell), sapere che Zodiac uccideva le sue vittime affinchè diventassero schiave per lui in paradiso, e che Charles Whitman, un marine americano, trasformatosi in un cecchino serial killer nel 1966 aveva dichiarato: “L’uomo è l’animale più pericoloso di tutti”, concezione tratta proprio dal libro di Connell.

Infine un’ultima macabra curiosità che mi ha fatto pensare a Satanisti nei nostri alti livelli Istituzionali, e che quindi interferirono attivamente nella ricerca della verità sul c.d. Mostro di Firenze, è il nome del programma informatico che gestiva il database delle informazioni, dei dati conosciuti, che riguardavano i delitti e i sospetti del caso. Questo programma fu chiamato: S.A.M. , a loro dire abbreviazione di Squadra Anti-Mostro, invece a nostro dire: Samhain ^^

1 thought on “Discesa Agli Inferi : I Più Efferati e Famosi Serial Killer della Storia sono in Realtà Sette Sataniche, L’Inganno del Male Assoluto Rivelato al Mondo

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *